L'invasione russa

Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 133

Il conflitto in tempo reale
Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 133
(Telegram Шпальта)
Bombardamenti su Donetsk
23:11 06 Lug

Procura generale di Kiev: indagine su oltre 21mila crimini di guerra

Oltre 21.000 crimini di guerra presumibilmente commessi dalle forze russe sono oggetto di indagine da parte delle autorità ucraine. Lo riferisce la procuratrice generale dell'Ucraina, Irina Venediktova. L'ufficio di Venediktova riceve ogni giorno segnalazioni di 200-300 crimini di questo tipo, rende noto Nexta Tv.

22:43 06 Lug

Kiev: 8.000 persone bloccate a Severodonetsk

Circa 8.000 persone sono bloccate nella città di Severodonetsk, nel Donbas, e nel prossimo futuro rischiano di vivere in "condizioni orribili" senza acqua, gas o elettricità. Ad affermarlo, secondo quanto riferisce la Cnn, è Oleksandr Striuk, capo dell'amministrazione militare di Severodonetsk. 
 

22:17 06 Lug

Governatore regionale: ancora una zona di resistenza ucraina nel Luhansk

Il capo dell'amministrazione militare regionale di Luhansk, Serhyi  Haidai, ha affermato che il territorio della regione non è stato ancora completamente occupato dalle truppe russe. "Finora, il 100% della regione di Luhansk non è stato occupato, perché c'è ancora un insediamento in cui si svolgono combattimenti. È chiaro che si tratta di un territorio molto piccolo, tuttavia i combattimenti sono ancora in corso", ha detto Haidai citato da Interfax-Ucraina.

21:40 06 Lug

Scholz: con guerra serve accelerare passaggio a energia verde

La Germania deve attuare più velocemente la transizione verso l'energia verde a causa della guerra in Ucraina. Lo ha detto il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, osservando che la Russia usa l'energia come arma politica. "La politica energetica non è solo una questione di prezzo: è anche una politica di sicurezza. Per questo dobbiamo adesso mettere il turbo all'espansione dell'energia rinnovabile", ha aggiunto Scholz intervenendo a un evento organizzato dalla Renewable Energy Association.

19:57 06 Lug

Commissario persone scomparse: ogni settimana scambio corpi uccisi con Russia

"Ogni settimana ci sono scambi dei corpi degli uccisi tra le parti russa e ucraina". Lo comunica Oleh Kotenko, commissario per le persone scomparse, ciato da Ukrinform. "Il quartier generale delle Forze Armate - spiega Kotenko - ha un unità speciale che si occupa del trasferimento dei corpi e del prelievo del Dna. I corpi vengono portati a Kiev, Kharkiv, Dnipro. Vorremmo creare un tale luogo anche a Zaporizhzhia".
 

19:41 06 Lug

Zelensky: contiamo sull'arrivo di un potente sistema di difesa aerea

Volodymyr Zelenskyy ha affermato che la priorità per l'Ucraina rimane la "sicurezza del cielo e c'è una conferma teorica della fornitura di pertinenti sistemi di difesa all'Ucraina. Non importa come si svolga la guerra sul campo di battaglia, la priorità - ha sottolineato il presidente ucraino - resta la sicurezza del cielo. Contiamo sull'arrivo di un potente sistema di difesa aerea".

19:03 06 Lug

Kiev: distrutta dai russi centrale solare a Kryvorizhzhia

Una centrale solare a Kryvorizhzhia, nella regione di Dnipropetrovsk, è stata distrutta e i campi coltivati ​​sono in fiamme causa dei bombardamenti dell'esercito russo. Lo ha reso noto Darina Tsurkan, portavoce del Dipartimento per le situazioni di emergenza nella regione.
 

18:15 06 Lug

Primo ministro irlandese in visita a Kiev. Zelensky: abbiamo parlato anche di nuove sanzioni alla Russia

"Si è trattato della prima, ma molto efficace, visita del Primo Ministro irlandese Michael Martin in Ucraina. Abbiamo discusso della minaccia della sicurezza alimentare, delle questioni energetiche e della preparazione di un nuovo, settimo pacchetto di sanzioni contro la Russia". Lo scrive il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky, sul suo canale Telegram, al termine dell'incontro con il Primo Ministro irlandese Michael Martin oggi in visita a Kiev. Apprezziamo il sincero sostegno dell'Irlanda alle nostre aspirazioni europee e al nostro popolo -aggiunge Zelensky- che è stato costretto a cercare rifugio all'estero dalle ostilità".

17:58 06 Lug

Kiev smentisce Mosca: falsa la notizia della distruzione di sistemi antimissili americani

L'Ucraina ha smentito la distruzione di due sistemi antimissili statunitensi "Himars", annunciata in precedenza dal Cremlino. "I propagandisti russi stanno attivamente diffondendo delle informazioni false sulla presunta distruzione del sistema di artiglieria Himars: sottolineiamo che la notizia no corrisponde alla realtà", si legge in un comunicato dello stato maggiore ucraino.

16:40 06 Lug

Soldati russi tentano di neutralizzare lanciamissili, finisce malissimo

16:38 06 Lug

Kiev: il raccolto di grano sarà di 50 milioni di tonnellate, molto inferiore a quello del 2021

L'Ucraina prevede un raccolto di almeno 50 milioni di tonnellate di grano nel 2022, ben al di sotto degli 85 milioni di tonnellate dell'anno scorso, ma comunque più di quanto si pensava. Lo ha detto Taras Vysotskyi, primo vice ministro ucraino delle Politiche agricole. "Tenendo conto di tutte le circostanze e difficoltà della semina e la logistica in tempo di guerra, ci aspettiamo che il raccolto non sia così male, più alto della media degli ultimi cinque anni. Saranno almeno 50 tonnellate di grano, forse di più", ha detto Vysotskyi, prevedendo che una gran parte verrà esportata. "Il consumo interno è inferiore a 20 milioni di tonnellate, il che significa che almeno 30 milioni di tonnellate dovranno essere esportate", ha sottolineato. "A marzo l'Ucraina ha esportato 350 mila tonnellate di prodotti agricoli, ad aprile un milione di tonnellate. In giugno siamo arrivati a 2,1 milioni. Questo significa che le strade logistiche alternative, escludendo i porti del mar Nero, sono migliorate", ha aggiunto Vysotskyi.

16:30 06 Lug

Sindaco di Sloviansk: via dalla città due terzi degli abitanti. Intelligence GB: forze russe a 16km

"Sono in corso le evacuazioni dalla città. Ogni giorno portiamo fuori persone dalla città", ma a Sloviansk, città nella regione di Donetsk, restano "in questo momento circa 23.000 abitanti". Lo dice Vadym Liakh, sindaco di Sloviansk, che un tempo aveva circa 110.000 abitanti. Dall'inizio delle ostilità, secondo Liakh, si contano "17 morti e 67 feriti". Le "infrastrutture essenziali funzionano ancora", ma "un terzo della popolazione resta continuamente senza corrente". Secondo l'aggiornamento di intelligence odierno del ministero della Difesa di Londra le forze russe sono "probabilmente a circa 16 km" da Sloviansk ed esiste una "possibilità realistica che la battaglia per Sloviansk sarà la prossima sfida chiave nella battaglia per il Donbass".

15:41 06 Lug

Usa a G20: Mosca ha attaccato ordine internazionale, deve pagare per le sue azioni

"L'affronto della Russia all'ordine internazionale non può andare avanti. Gli Stati Uniti continueranno a ritenere Mosca responsabile dell'ingiusta guerra contro l'Ucraina, in tutte le istituzioni e organi multilaterali". Lo ha detto il segretario di Stati americano, Antony Blinken, in vista della riunione dei ministri degli Esteri del G20 in Indonesia. "La guerra della Russia prende in giro la Carta delle Nazioni Unite", attacca Blinken sottolineando che gli Usa si impegneranno "con il G20 e altri partner internazionali per affrontare le immense sfide umanitarie derivanti dall'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca".

15:06 06 Lug

Lysychansk, "i russi portano i civili in campi di filtraggio"

"A Lysychansk gli occupanti hanno già  iniziato a portare le persone nei campi di filtraggio". Lo ha  comunicato Valerii Shybik, capo dell'amministrazione militare della  regione, come riporta il canale di notizie Zn.Ua. "Abbiamo già le  informazioni sulle persone portate a Stakhanov." ha detto Skybik  durante il collegamento con i canali ucraini. 

15:07 06 Lug

Il Tg di Rainews24 in lingua ucraina: edizione del 6 luglio

14:40 06 Lug

Ucraina: 11 civili uccisi nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore sono stati uccisi almeno 11 civili nella guerra tra Russia e Ucraina. Kiev ha riferito che i bombardamenti russi ne hanno uccisi sette e feriti 25, mentre i separatisti filo-russi hanno accusato le forze ucraine di averne uccisi quattro. Il governatore della regione di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, ha scritto in un post su Telegram che due persone sono morte nella città di Avdiivka, che si trova nel centro della provincia, mentre le città di Donetsk, Sloviansk, Krasnohorivka e Kurakhove hanno riportato una vittima ciascuna. "Ogni crimine sarà punito", ha aggiunto.

13:38 06 Lug

Ucraina, il dissidente russo Bondarev: "Il regime di Putin perde terreno"

"Il regime sta perdendo terreno, è meno intatto di quanto sembri. Può apparire che Putin goda di un ampio sostegno popolare ma la verità è che i suoi veri sostenitori, quelli pronti a combattere per lui, sono una minoranza, sia pure rumorosa. Altri sono terrorizzati o semplicemente non hanno idea di chi possa sfidare questo presidente". A dirlo in un'intervista a Formiche.net è Boris Bondarev, il diplomatico della missione russa a Ginevra che ha pubblicamente condannato la guerra in Ucraina. Per Bondariev, "questa Russia non ha nulla a che vedere con l'Urss, non è una superpotenza. Mantiene ancora uno status di grande potenza solo grazie al suo enorme arsenale nucleare ereditato dai sovietici", aggiunge il diplomatico. "Ma l'economia sta affondando: Putin ha risorse per fare la guerra per un po' di tempo, non per anni".

13:34 06 Lug

GB: Johnson cita la guerra in Ucraina per respingere le dimissioni

Il premier britannico Boris Johnson intendere "tenere duro" e non vuole dimettersi: lo ha fatto capire chiaramente durante il 'question time' a Westminster quando gli è stato chiesto in quali circostanze si potrebbe dimettere e ha risposto chiamando in causa la guerra in Ucraina. "Chiaramente lo farei se ci fossero circostanze nelle quali sentissi che è impossibile per il governo andare avanti per assolvere il mandato. O se sentissi che non siamo in grado di andare avanti sulla politica sull'Ucraina. Ma francamente il compito di un premier in circostanze difficili è portare avanti il mandato che gli è stato dato".

12:18 06 Lug

Von der Leyen: usare i beni russi congelati per la ricostruzione dell'Ucraina

Penso che sia "giusto che i beni russi siano utilizzati per la ricostruzione dell'Ucraina, stiamo lavorando per renderlo possibile". Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen nella conferenza stampa di presentazione delle priorità della presidenza ceca del Consiglio dell'Ue.

12:07 06 Lug

Medvedev: "Tribunale contro Mosca è minaccia all'umanità". Ed evoca l'uso di armi nucleari

E' "assurdo qualsiasi tentativo di creare tribunali o corti per la cosiddetta indagine sulle azioni della Russia. Queste proposte non solo sono giuridicamente nulle. L'idea di punire il Paese che ha il più grande potenziale nucleare è di per sé assurda. E minaccia potenzialmente l'esistenza dell'umanità". Così su Telegram Dmitry Medvedev, ex premier russo e vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo. Poi si chiede "chi è questo temerario o idiota" che chiede queste azioni, e fa il nome degli Stati Uniti, facendo un lungo elenco di di aggressioni militari da parte degli Stati Uniti a partire dalla seconda guerra mondiale.

11:42 06 Lug

Kiev: stiamo bloccando i russi tra Luhansk e Donetsk

Le forze armate ucraine stanno bloccando le truppe dell'esercito russo al confine tra la regione di Luhansk e la regione di Donetsk e impedendo ai  russi di chiudere l'accesso all'autostrada Bakhmut-Lysychansk vicino a Bilohorivka. Lo riferisce il capo dell'amministrazione militare regionale di Luhansk, Serhii Haidai, su Telegram, come riporta Ukrinform. "Sotto la pressione delle nostre truppe, il nemico è stato costretto a ritirarsi", ha scritto Haidai.

11:39 06 Lug

Michel, valutiamo sanzioni sull'oro russo e misure contro l'aumento dei prezzi

"In stretto coordinamento con i nostri partner del G7, eravamo insieme in Germania qualche giorno fa, stiamo vagliando le sanzioni sull'oro e stiamo esplorando misure, come il price cap, per assicurare l'approvvigionamento energetico e cercare di placare l'aumento dei prezzi". Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, nel suo intervento in plenaria al Parlamento europeo.

11:16 06 Lug

Mosca: nessun contatto concreto su incontro Papa-Putin

Sul possibile incontro tra il presidente russo Vladimir Putin e Papa Francesco occorre preparare una visita di alto livello, ma finora non ci sono stati contatti concreti. Lo ha detto il protavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato da Interfax. 

06:28 06 Lug

Media: forze russe sequestrano due navi straniere In porto Mariupol

I separatisti sostenuti dalla Russia hanno sequestrato due navi battenti bandiera straniera nella città portuale ucraina di Mariupol, affermando che ora sono "proprietà statale". Lo riporta il Kyiv Independent, citando media internazionali. Si tratta del primo atto di questo tipo contro la navigazione commerciale dall'inizio della guerra.   L'autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk ha informato due compagnie di navigazione che le loro imbarcazioni sono state oggetto di "appropriazione forzata di beni mobili con conversione forzata in proprietà statale" senza alcun compenso per i proprietari. Si tratta della 'Smarta', battente bandiera liberiana, e della 'Blue Star', battente bandiera panamense.   Secondo l'Organizzazione marittima internazionale (Imo) dell'Onu oltre 80 navi battenti bandiera straniera rimangono bloccate nei porti ucraini, molti dei quali sono sotto il controllo russo. 

05:16 06 Lug

Kyiv Independent: Forze russe sequestrano due navi straniere

I delegati russi nell'oblast di Donetsk si sono appropriati con la forza della Blue Star battente bandiera panamense e della Smarta Shipping battente bandiera della Liberia senza alcun compenso, rendendoli "proprietà statale". Lo riporta il Kyiv Independent, citando media internazionali. Questa è la prima volta che vengono sequestrate navi commerciali. Si stima che più di 80 navi straniere siano bloccate nei porti ucraini a causa dell'aggressione russa. 

01:42 06 Lug

Governatore Donetsk: "Evacuare 350mila civili"

Il governatore dell'ultima provincia orientale dell'Ucraina rimasta in parte sotto il controllo di Kiev ha esortato i suoi oltre 350mila residenti a fuggire mentre la Russia intensifica l'offensiva. Il governatore Pavlo Kyrylenko ha infatti affermato che sarebbe necessario evacuare le persone fuori dalla provincia di Donetsk in modo da salvare vite umane e consentire all'esercito ucraino di difendere meglio le città dall'avanzata russa. "Il destino dell'intero Paese sarà deciso dalla regione di Donetsk", ha detto Kyrylenko ai giornalisti a Kramatrosk, il centro amministrativo della provincia e sede del quartier generale regionale dell'esercito ucraino. "Una volta che ci saranno meno persone, saremo in grado di concentrarci di più sul nemico", ha detto Kyrylenko.

 

00:24 06 Lug

Zelensky contrario a divieto viaggi deciso dall'esercito

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky non è d'accordo con la controversa decisione, annunciata dal ministero della Difesa di Kiev, di impedire agli uomini di età compresa fra i 18 e i 60 anni di lasciare la loro residenza senza un permesso speciale del loro ufficio militare di riferimento. L'annuncio ha provocato molte polemiche in Ucraina, e Zelensky ha reagito nella serata di ieri chiedendo allo Stato maggiore dell'esercito di non prendere iniziative di questo tipo senza consultarlo in futuro. In occasione della riunione di oggi con i responsabili della Difesa, ha annunciato il presidente, si farà aggiornare con tutti i dettagli per affrontare direttamente la situazione.