L'invasione russa

Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 135

Il conflitto in tempo reale
Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 135
(GettyImages)
Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov
22:08 08 Lug

Kiev: a Severodonetsk situazione umanitaria presto catastrofica

A Severodonetsk, città nel Donbas conquistata dai russi a fine giugno, la situazione umanitaria sarà ''presto catastrofica''. Lo ha detto Oleksandr Striuk, capo dell'amministrazione militare della città, affermando che la maggior parte delle infrastrutture non può essere ripristinata e le condizioni sanitarie sono particolarmente negative. Il collettore fognario centrale è stato gravemente danneggiato insieme alle stazioni di pompaggio e alla presa d'acqua, ha aggiunto.

21:42 08 Lug

Gli Usa invieranno a Kiev altri 4 lanciarazzi e munizioni

Gli Stati Uniti invieranno all'Ucraina altri 400 milioni di armi. Lo riferisce un funzionario della Difesa al Washington Post. Nel nuovo pacchetto ci sono anche quattro sistemi missilistici Himars (high mobility artillery rocket systems) che vanno ad aggiungersi agli otto già inviati.

20:21 08 Lug

Revocata moratoria pena morte Donetsk: timore per stranieri condannati

Il Parlamento dell'autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk, non riconosciuta dalla comunità internazionale, ha revocato la moratoria sulla pena di morte in atto. Una decisione che fa aumentare i timori per le sorti dei due combattenti britannici e del marocchino condannati a morte dalla 'Corte suprema' di Donetsk circa un mese fa. Sono stati riconosciuti colpevoli di aver combattuto come mercenari a fianco dell'esercito ucraino.
 

19:19 08 Lug

Mosca: misure dure contro Ue e Lituania se resta blocco Kaliningrad

La Russia ha minacciato la Lituania e l'Unione Europea che potrebbe adottare "misure dure" nei loro confronti se il transito di alcune merci da e verso l'enclave russa di Kaliningrad non riprendesse. "Se la situazione non si stabilizza nei prossimi giorni, la Russia prenderà misure dure contro la Lituania e la Ue", ha affermato in una nota Maria Zakharova, portavoce del ministero degli Esteri russo. "Il problema sta impiegando troppo tempo per risolversi", ha aggiunto.

18:52 08 Lug

Canada sanziona patriarca Kirill e altri cittadini russi

Il Canada ha annunciato nuove sanzioni contro la Russia per l'invasione dell'Ucraina prendendo di mira il leader della Chiesa ortodossa russa, il patriarca Kirill, e altre persone accusate di diffondere disinformazione. Lo ha annunciato la responsabile della diplomazia canadese, Mélanie Joly. Il nuovo pacchetto di sanzioni prende di mira 29 persone accusate di essere "agenti di propaganda e di disinformazione sponsorizzati dallo stato" e 15 entità controllate dal governo russo "coinvolte in sforzi di disinformazione", ha detto Joly.

17:43 08 Lug

G20: nessun accordo sull'Ucraina, nessuna dichiarazione congiunta al termine del vertice di Bali

I ministri degli Esteri dei Paesi del G20 non sono riusciti a trovare un punto di incontro sulla guerra in Ucraina e sul suo impatto globale. La ministeriale a Bali si è conclusa senza una dichiarazione finale, che tradizionalmente viene adottata da tutti i Paesi partecipanti. La riunione, segnata da due eventi inaspettati ovvero l'uccisione dell'ex premier giapponese Shinzo Abe e le dimissioni del premier britannico Boris Johnson, ha mostrato l'intensificarsi delle divisioni tra est e ovest, con Cina e Russia da un lato e Stati Uniti ed Europa dall'altro.

15:23 08 Lug

Mosca: in Ucraina usiamo solo piccola parte nostro potenziale

"Il potenziale (militare, ndr) della Russia è così grande che possiamo dire che solo una sua piccola parte viene utilizzata ora nell'operazione speciale" in Ucraina. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, nel briefing quotidiano. Ieri il presidente Vladimir Putin aveva espresso lo stesso concetto affermando che in Ucraina "non abbiamo ancora iniziato a fare sul serio".

14:18 08 Lug

G20, Lavrov lascia in anticipo il vertice: "Sanzioni contro la Russia dichiarazione di guerra, nulla di cui parlare con l'Occidente"

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha lasciato in anticipo la riunione del G20 delle principali economie mondiali, a Bali,  dopo aver detto ai suoi omologhi che l'invasione russa dell'Ucraina non è la causa di una crisi globale alimentare e che le sanzioni adottate per isolare la Russia equivalgono a una dichiarazione di guerra. "Se l'Occidente non vuole che si svolgano colloqui, ma desidera che l'Ucraina sconfigga la Russia sul campo di battaglia, poiché sono state espresse entrambe le opinioni, allora, forse, non c'è nulla di cui parlare con l'Occidente", ha detto il capo della diplomazia russa.

12:15 08 Lug

G20, Lavrov abbandona sessione durante intervento della ministra degli Esteri tedesca Baerbock

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha abbandonato una sessione del vertice ministeriale del G20 durante gli interventi dell'omologo ucraino Dmytro Kuleba e da quello tedesco, Annalena Baerbock.  La grande maggioranza dei partecipanti al G20 ha "condannato la brutale guerra di aggressione della Russia", ha detto la ministra. "L'appello di 19 Paesi alla Russia è stato molto chiaro: questa guerra deve finire", ha aggiunto. 

11:55 08 Lug

Il ministro dell'Economia Daniele Franco: per la guerra inflazione oltre le aspettative, non destinata a rientrare a breve

Il ministro dell'Economia, Daniele Franco, intervenendo all'assemblea annuale dell'Abi ha detto che "la guerra incide sulla situazione economica già molto complessa che risente della pandemia, dell'aumento dei prezzi dell'energia e di fenomeni naturali estremi, quali la siccità. L'aumento dell'inflazione - ha aggiunto - è superiore alle aspettative e non sembra destinato a rientrare rapidamente. Nel Def abbiamo rivisto a ribasso la crescita per il 2022, dal 4,7% al 3,1%".

10:41 08 Lug

Di Maio: “L'aggressione russa all'Ucraina viola i più elementari principi del diritto internazionale”

L'Italia "è sempre stata impegnata" per un "ordine internazionale basato sulle regole, che difende la  sovranità e l'integrità territoriale delle nazioni. Oggi questo ordine viene sfidato. L'aggressione russa contro l'Ucraina è una violazione  dei principi più basilari del diritto internazionale". Lo ha detto il  ministro degli Esteri Luigi Di Maio, intervenendo al G20 in corso a  Nusa Dua, sull'isola di Bali in Indonesia, secondo il testo del  discorso. "Vediamo tutti i bombardamenti dei civili, che vengono  costretti a lasciare le loro case e a lasciare il Paese", aggiunge,  sottolineando che "tutti i nostri Paesi stanno soffrendo le  conseguenze di questa guerra, non importa quanto distino  dall'Ucraina".

10:40 08 Lug

Ucraina: sei civili uccisi negli attacchi russi in Donetsk

Nella giornata di ieri sei civili sono rimasti uccisi negli attacchi russi in Donetsk e altri 21 sono stati feriti:  ha scritto su Telegram Pavlo Kyrylenko, capo dell'Amministrazione militare regionale di Donetsk, citato da Ukrinform. "Ieri i russi hanno ucciso sei civili residenti nella regione di Donetsk, a Kramatorsk, Slovyansk, Avdiivka, Siversk, Pokrovske e Orlivka. Altre 21 persone sono rimaste ferite", ha affermato, "dall'inizio della guerra nella regione, 583 civili sono morti e 1.517 hanno riportato ferite". Kyrylenko ha osservato che al momento è impossibile stabilire il numero esatto di vittime a Mariupol e Volnovakha, l'esercito russo bombarda costantemente la regione di Donetsk

10:39 08 Lug

G20, Lavrov assente durante l'intervento del ministro degli Esteri ucraino

Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, era assente quando il suo omologo ucraino, Dmytro Kuleba, è intervenuto al vertice ministeriale degli Esteri delG20 in corso a Bali, in Indonesia. Lo hanno riferito due fonti diplomatiche. Lavrov ha partecipato alle sessioni mattutine del vertice, dove l'attenzione si è concentrata sull'invasione della Russa in Ucraina, ma non era presente quando Kuleba è intervenuto nel pomeriggio.

08:49 08 Lug

Lavrov: "L'Occidente smetta di bloccare le forniture di grano dalla Russia"

"I paesi occidentali smettano di bloccare  artificialmente le consegne russe ai Paesi che hanno acquistato il  nostro grano". Ad affermarlo, secondo quanto riferisce l'agenzia di  stampa russa, è il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov a  margine del G20. "Le statistiche mostrano molto chiaramente che il grano, che è  bloccato nei porti in Ucraina, è meno dell'1% della produzione  mondiale, quindi non ha un impatto reale sulla sicurezza alimentare",  ha aggiunto Lavrov.

08:21 08 Lug

La Russia pronta colloqui con Ankara e Kiev sul grano

La Russia è pronta a colloqui con i ministri degli Esteri turco e ucraino sulla questione del grano ucraino: lo ha detto il ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov, a margine del vertice ministeriale degli Esteri del G20in corso a Bali, in Indonesia. Lo riporta la Tass.

07:47 08 Lug

Lavrov: "La retorica Occidente non favorisce il dialogo"

La retorica dell'Occidente non favorisce il dialogo sull'Ucraina. Lo ha dichiarato ai cronisti il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, a margine dei lavori del G20 di Bali, riporta Ria Novosti. Se l'Occidente vuole "sconfiggere la Russia sul campo di battaglia" in Ucraina, "allora non c'e' niente di cui parlare", ha detto Lavrov.

07:42 08 Lug

G20, l'Indonesia lancia un appello per lo stop alla guerra in Ucraina

L'Indonesia, alla presidenza di turno del G20, ha lanciato un appello per la fine della guerra in Ucraina aprendo i lavori della ministeriale degli Esteri alla presenza del capo della diplomazia russa Serghei Lavrov e del segretario di Stato americano Antony Blinken. "È nostra responsabilità porre fine alla guerra prima o poi e risolvere le nostre divergenze al tavolo dei negoziati, non sul campo di battaglia", ha affermato la ministra degli Esteri indonesiana Retno Marsudi, in un intervento trasmesso in streaming.

04:45 08 Lug

Indonesia, al via il G20 dei ministri degli esteri. Presenti Blinken e Lavrov

Il G20 dei ministri degli esteri ha preso il via a Bali, in Indonesia, con la presenza del Segretario di stato americano Antony Blinken e del capo della diplomazia russa Serghei Lavrov, anche se non è previsto alcun incontro tra i due. In agenda la crisi alimentare, le tensioni sull'energia e tutte le altre sfide legate all'aggressione militare della Russia all'Ucraina, oltre le discussioni sulla cooperazione multilaterale per far fronte all'aumento dell'inflazione globale e i rischi di recessione.

03:31 08 Lug

Esplosioni a Shakhtarsk (Donetsk)

Esplosioni sono state segnalate anche nella Donetsk occupata. Sui social si parla di esplosioni nella zona occupata di Shakhtarsk, nella regione di Donetsk. Gli occupanti russi hanno dichiarato un allarme aereo in città e hanno acceso le sirene. Potrebbe essere in corso un contrattacco ucraino.

03:37 08 Lug
01:45 08 Lug

Ucraina, in 3 mesi segnalate 225.000 abitazioni danneggiate

In Ucraina sono state registrate in tre mesi oltre 225.000 domande per riparare le abitazioni danneggiate a causa dell'aggressione russa. È quanto scrive il sito Ukrinform. Secondo quanto riferito da Olena Shulyak, deputata e leader del partito 'Servire Il Popolo', più di 800.000 residenti in Ucraina hanno bisogno di restaurare o riparare le loro case dopo l'attacco russo.

01:15 08 Lug

Lpr: Distrutto convoglio mercenari georgiani, almeno 30 morti

Un convoglio che trasportava mercenari georgiani sarebbe stato distrutto nei pressi di Seversk, nella regione di Donetsk. Lo ha riferito - secondo quanto riportato dalla Tass - una fonte militare della milizia popolare di Lugansk (Lpr), precisando che "i mercenari si stavano ritirando a bordo di auto e furgoncini quando sono stati colpiti dall'artiglieria". Il convoglio è stato incendiato e le vittime - secondo l'agenzia di stampa russa - sono almeno 30.

00:25 08 Lug

Zelensky: Gli aiuti americani non sono sufficienti per sconfiggere la Russia

La sostanziosa assistenza che gli Stati Uniti stanno fornendo all'Ucraina non è sufficiente per aiutarla a sconfiggere la Russia, ha affermato in un'intervista alla CNN Volodymyr Zelenskyy. Il presidente ucraino ha affermato che l'Ucraina non vuole che altri paesi combattano nel suo territorio, ma ha sottolineato che gli Stati Uniti come economia mondiale possono aiutare l'Ucraina sia con le armi che con le finanze e influenzare le decisioni di altri paesi europei per sostenere meglio l'Ucraina. Giovedì scorso, il capo di stato maggiore dell'esercito americano, il generale James McConville, aveva detto che il governo ucraino cerca elicotteri d'attacco e sistemi di difesa antimissilistica, ma più sistemi d'arma gli ucraini ottengono dagli Stati Uniti e dagli alleati, "più ne vogliono". L'assistenza militare totale degli Stati Uniti all'Ucraina da quando il presidente Joe Biden ha assunto l'incarico è ammontata a 7,6 miliardi di dollari.

00:20 08 Lug

Zelensky: Un errore non volerci nella Nato

Volodomyr Zelesky in un'intervista alla Cnn ha detto di "sostenere in modo convinto l'ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato", ma ha criticato gli alleati per non aver sostenuto l'ingresso della stessa Ucraina nell'alleanza. Si tratta, ha detto, di "una decisione sbagliata".

00:15 08 Lug

Zelensky: Dimmissioni Johnson non cambieranno linea Gb sull'Ucraina

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha dichiarato in un'intervista alla CNN di essere certo che le dimissioni del primo ministro britannico Boris Johnson non cambieranno la politica del Regno Unito nei confronti dell'Ucraina. Tuttavia, Zelenskyy ha affermato di non essere sicuro che le dimissioni di Johnson non influenzeranno la velocità degli aiuti del Regno Unito consegnati all'Ucraina, che sono stati inviati abbastanza rapidamente sotto la sua guida.

00:00 08 Lug

Kiev: Distrutti da russi 20 ettari di campi a Zaporizhzhia

Le bombe russe avrebbero distrutto nella giornata del 7 luglio 20 ettari di campi di grano nella zona di Zaporizhzhia. Lo dichiara il capo del Consiglio della regione di Dnipropetrovsk, Mykola Lukashuk, citato dal sito Kiev Independent. "Non è il grano ucraino che va a fuoco, è la sicurezza alimentare del mondo", è stato il commento del ministero della Difesa di Kiev riportato dal quotidiano.