L'invasione russa

Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 141

Il conflitto in tempo reale
Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 141
GettyImages
Ucraina, esplosioni a Sloviansk
23:35 14 Lug

Segretario generale Onu: sconvolto per attacco a Vinnytsia

Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres "è sconvolto dall'attacco missilistico di oggi contro la città di Vinnytsia". Lo comunica il suo portavoce spiegando che il segretario "condanna qualsiasi attacco contro civili o infrastrutture civili e ribadisce la sua richiesta di responsabilità per tali violazioni".

22:49 14 Lug

Kiev: 44 località liberate nella regione di Kherson

"Ci sono territori, località popolate che sono state liberate. Secondo i dati ufficiali concordati con lo stato maggiore si tratta di 44 località". Lo ha detto Dmytro Butriy, capo ad interim dell'amministrazione militare regionale di Kherson in Ucraina, citato dal Guardian.

21:50 14 Lug

Ambasciata Usa a Kiev: americani in Ucraina lascino il paese

L'ambasciata degli Stati Uniti a Kiev esorta i cittadini americani in Ucraina a lasciare il paese. "La situazione della sicurezza in Ucraina - recita l'avviso - continua ad essere violenta e imprevedibile a causa degli attacchi militari russi in corso, con combattimenti attivi nel paese e condizioni incerte di sicurezza. L'ambasciata americana esorta i cittadini a non entrare in Ucraina e quanti sono nel paese a partire immediatamente, usando privatamente le opzioni di trasporto terrestre, se sicure".

21:39 14 Lug

Kiev: continuano senza sosta le ricerche dei dispersi a Vinnytsia

Un numero senza precedenti si soccorritori sta lavorando alle ricerche dei dispersi dopo l'attacco a Vinnytsia. Lo ha detto il viceministro degli interni, Yevgeny Yenin, parlando di circa mille uomini e 200 mezzi. Il bilancio del bombardamento è finora di 23 vittime, oltre 70 ricoverati e una quarantina di dispersi. Yenin, citato da Ukrinform, si è detto convinto che entro domani sera sarà completato l'esame di tutte le macerie.

21:18 14 Lug

Governatore Luhansk: rischio catastrofe se russi riavviano Azot

Il governatore della regione di Lugansk, Serhiy Haidai, si dice convinto che l'ipotetico riavvio da parte dei russi dell'impianto chimico di Azot possa portare a una "catastrofe". Secondo haidai, gli occupanti russi hanno annunciato l'intenzione di riprendere le operazioni all'impianto chimico nella città occupata di Severodonetsk. Sarebbe "estremamente pericoloso a causa della distruzione del sito dell'impianto ed è impossibile senza gli specialisti appropriati", ha affermato Haidai.

20:50 14 Lug

Ue condanna con la massima fermezza l'attacco a Vinnytsia

L'Ue condanna l'attacco a Vinnytsia: "hanno colpito un edificio civile e un centro culturale  uccidendo più di 20 persone e ferendone decine di altre, molte delle quali in modo critico. L'Unione europea condanna con la massima fermezza questi continui attacchi indiscriminati a infrastrutture civili, inclusi ospedali, strutture mediche, scuole e rifugi". Così in una nota l'Alto rappresentante Ue per la politica estera, Josep Borrell, e il commissario per la gestione delle crisi, Janez Lenarcic.
 

20:39 14 Lug

Kiev: sale ancora bilancio dell'attacco a Vinnytsia

Si aggrava ancora il bilancio dell'attacco russo a Vinnytsia: secondo il Servizio di emergenza statale le vittime accertate sono 23 (di questi 3 sono bambini), oltre 60 persone sono state ricoverate mentre non si hanno ancora notizie di una quarantina di persone. All'opera ci sono circa 250 soccorritori.

20:23 14 Lug

Esperti Osce: durante guerra in Ucraina è stata violata convenzione Ginevra

La seconda missione di raccolta prove Osce in Ucraina, ha individuato "chiari schemi di gravi violazioni del diritti umani attribuibili principalmente alle forze armate russe". Lo rivela l'Ansa che ha visionato la relazione preparata da tre esperti selezionati dall'organizzazione: "l'entità e la frequenza degli attacchi indiscriminati contro civili e le infrastrutture civili  sono una prova credibile che le ostilità sono state condotte dalle forze armate russe senza rispettare i principi fondamentali di distinzione, proporzionalità e precauzione alla base della convenzione di Ginevra".

20:07 14 Lug

Kiev: fermate persone che potrebbero essere coinvolte in attacco Vinnytsia

Sarebbero state fermate a Vinnytsia alcune persone che potrebbero essere coinvolte nei bombardamenti missilistici sulla città. Lo riporta l'agenzia di stampa Unian, citando il ministro degli Affari Interni, Denys Monastyrsky.
 

19:01 14 Lug

Media: capo di Roscosmos possibile supervisore regioni occupate

Il capo dell'agenzia spaziale russa (Roscosmos), Dmitry Rogozin potrebbe diventare il futuro supervisore del Cremlino nelle regioni ucraine annesse alla Russia. Lo scrive il sito indipendente Meduza, citando fonti vicine al Cremlino e allo stesso Rogozin. Molto apprezzato dal presidente Vladimir Putin, noto per i suoi post 'patriottici' su social, Rogozin dovrebbe entrare presto a far parte dell'amministrazione presidenziale.
 

18:45 14 Lug

Capo polizia: a Vinnytsia almeno 22 morti, decine i dispersi

Sale ancora il bilancio delll'attacco russo nella cittadina di Vinnytsia: i morti sarebbero 22. Lo ha detto il capo della polizia Ihor Klymenko, riferendo che tra le vittime dei tre missili che hanno raggiunto un palazzo di uffici nel centro città ci sono anche tre bambini. Secondo Klymenko mancherebbero all'appello decine di persone, mentre 52 hanno avuto bisogno di un ricovero d'urgenza, 34 delle quali risultano in gravi condizioni.

18:15 14 Lug

Ministro Difesa Guerini: sosterremo Kiev finché necessario

"Sosterremmo Kiev finché necessario", l'obiettivo "è che affronti un eventuale negoziato in piedi, da una posizione di forza o nelle migliori condizioni possibili": lo ha detto il ministro della difesa Lorenzo Guerini che è in visita all'ambasciata italiana a Washington. Secondo Guerini "l'andamento delle operazioni sul terreno sarà determinante" ma "spetta a Kiev decidere le condizioni su cui impostare un eventuale negoziato". 

18:08 14 Lug

Mosca: 2 civili morti in bombardamento ucraino a Izium

Due civili sono stati uccisi e 15 feriti in un bombardamento ucraino su Izium, nel nord-est del paese. Lo dice l'agenzia Tass citando fonti dell'amministrazione provvisoria sotto occupazione russa. Le forze alleate dell'esercito russo e delle milizie dell'autoproclamata repubblica popolare di Lugansk controllano Izyum e alcune altre città della regione di Kharkiv.

17:58 14 Lug

Kiev interrompe relazioni diplomatiche con Corea del nord

L'Ucraina ha interrotto le relazioni diplomatiche con la Repubblica Popolare Democratica di Corea in risposta al suo riconoscimento dell'indipendenza delle autoproclamate Repubbliche di Luhansk e Donetsk. Lo ha riferito il Ministero degli Affari Esteri ucraino.
 

17:35 14 Lug

Mosca: il presidente della Duma in visita nel Lugansk

Il presidente della Duma, la Camera bassa del Parlamento russo, Vyacheslav Volodin, si è recato in visita nell'autoproclamata Repubblica popolare di Lugansk, in Donbas, dove ha tenuto incontri con la leadership locale. Lo ha riferito il servizio stampa della Duma. 
 

17:13 14 Lug

Zelensky: russi hanno rapito circa 200 mila bambini ucraini

"L'esercito della Federazione russa ha rapito e portato fuori dall'Ucraina circa 200.000 bambini". Lo afferma il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo intervento alla conferenza internazionale dell'Aia secondo quanto riferisce Ukrinform. "Si sta ancora stabilendo quanti bambini le forze russe abbiano rapito e portato fuori dall'Ucraina, la cifra preliminare è terribile: circa duecentomila", ha detto. Zelensky ha poi denunciato che a causa dell'aggressione russa decine di migliaia di ucraini sono stati uccisi, torturati o mutilati".
 

17:03 14 Lug

Kiev: campi di grano in fiamme dopo attacco russo a periferia Bashtanka

I russi hanno sparato 6 razzi alla periferia di Bashtanka, un centro abitato nella regione di Mykolayiv. Lo riporta l'agenzia Unian citando il capo del consiglio regionale, Hanna Zamazeyeva, secondo la quale alcuni campi di grano stanno bruciando. "Soccorritori e agricoltori stanno facendo il possibile per salvare il raccolto", ha aggiunto.
 

16:39 14 Lug

Kiev: si cercano 46 dispersi a Vinnytsia dopo il raid russo

Il servizio di emergenza statale ucraino ha reso noto che 46 persone sono date per disperse dopo l'attacco russo di questa mattina a Vinnytsia nell'Ucraina centrale. Lo riporta il Guardian.   Nel raid sono morte secondo l'ultimo bollettino 21 persone, di cui tre bambini, mentre 52 sono rimaste ferite. Di questi, 34 sono in gravi condizioni. 55 edifici e 40 auto sono stati danneggiati a seguito del raid.

15:54 14 Lug

Mosca: Israele sia saggio se Usa chiedono armi per Ucraina

La Russia si aspetta che Israele "agisca in modo saggio e corretto" se gli Usa dovessero chiedergli di inviare armi all'Ucraina. Lo ha detto il viceministro degli Esteri i Mosca Mikhail Bogdanov, rappresentante speciale del presidente Vladimir Putin per il Medio Oriente. Lo riferisce l'agenzia Tass.

15:26 14 Lug

Olanda: sosteniamo l'idea del tribunale speciale

"L'aggressione della Russia ai danni dell'Ucraina è la madre di tutti i crimini, se l'invasione non ci fosse stata non saremmo qui a discutere della necessità delle indagini: la richiesta dell'Ucraina di istituire un tribunale speciale sui crimini di guerra ha una sua legittimità, perché, per quanto ho capito, dobbiamo riempire un vuoto poiché la Corte Penale Internazionale non ha la piena giurisdizione". Lo ha detto il ministro degli Affari Esteri dei Paesi Bassi, Wopke Hoekstra, al termine della conferenza dell'Aja sull'Ucraina. "L'Olanda vedrà cosa si potrà fare, di certo non sarà facile", ha precisato.

14:34 14 Lug

Zelensky all'Aja: tribunale speciale sui crimini di guerra

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, intervenendo alla conferenza dell'Aja sull'Ucraina, ha chiesto la creazione di un "tribunale speciale" che giudichi i crimini di guerra russi.

14:22 14 Lug

Macron: sobrietà su consumo energia, ci sarà un piano

Con la guerra in Ucraina e lo scenario verso il quale si sta slittando di uno stop al gas russo "dobbiamo tutti entrare in una logica di sobrietà" per quanto riguarda il consumo di energia. Lo ha affermato il presidente francese, Emmanuel Macron, in una intervista televisiva in occasione della festa nazionale.  Lo Stato, ha precisato, "preparerà un piano per creare le condizioni per consumare meno" e "collettivamente cercheremo di fare attenzione con le illuminazioni inutili di sera, faremo un piano per le pubbliche amministrazioni, faremo un piano di sobrietà".

14:18 14 Lug

Mosca: l'Ucraina sia neutrale, senza nucleare e non allineata

"Insisteremo per avere una risposta coerente alle nostre proposte sullo status neutrale dell'Ucraina: un futuro accordo deve prevedere il suo status di Paese non allineato, privo di nucleare, riconoscere le realtà territoriali, compreso l'attuale status di Crimea, Repubblica di Donetsk, Repubblica di Lugansk. Lo ha ribadito il vice ministro degli Esteri russo Andrey Rudenko all'agenzia di stampa Interfax.

13:52 14 Lug

Biden: Putin deve fallire, gli Usa accanto all'Ucraina

"La guerra di Putin deve essere un fallimento, gli Stati Uniti continueranno a sostenere l'Ucraina e il suo popolo". Lo ha detto il Joe Biden in conferenza stampa con Yair Lapid.

13:32 14 Lug

Kiev: salgono a 20 i morti nell'attacco a Vinnytsia, anche tre bambini

Il numero delle vittime dell'attacco missilistico russo sulla città ucraina Vinnytsia è salito a 20, e tra loro ci sono tre bambini. Lo ha affermato il vice capo dell'ufficio del presidente ucraino, Kyrylo Tymoshenko, citato dall'agenzia di stampa Ukrinform. "Attualmente, si sa che 20 persone sono state uccise da un attacco missilistico contro la città, inclusi tre bambini. Novanta persone hanno chiesto aiuto ai medici", ha aggiunto il funzionario. Tymoshenko ha chiarito che i russi hanno colpito il centro di Vinnytsia con i missili da crociera Kalibr lanciati da un sottomarino schierato nel Mar Nero.

13:30 14 Lug

La Gran Bretagna stanzia 2,5 miliardi di sterline per indagini sui 'crimini russi'

Il governo britannico uscente di Boris Johnson ha annunciato uno stanziamento aggiuntivo da 2,5 milioni di sterline e ulteriori impegni a nome del Regno Unito nell'ambito degli sforzi messi in piedi dagli alleati occidentali per arrivare a un'indagine internazionale sui crimini di guerra imputati da Kiev alle forze militari di Mosca schierate da Vladimir Putin in Ucraina. L'annuncio è stato fatto da lord Tariq Ahmad, uno dei viceministri degli Esteri della compagine Tory, durante la riunione di oggi dell'Ukraine Accountability Conference, ospitata all'Aia dalla Corte internazionale penale dell'Onu, dal ministero degli Esteri olandese e dalla Commissione Europea.

13:26 14 Lug

Medvedev contro gli Usa: "Loro impero sta per finire"

L'ex vice presidente russo, Dmitri Medvedev, è tornato ad attaccare gli Stati Uniti e le loro "ingiustificate e gonfiate ambizioni imperiali" definendole "un sicuro segno che all'impero, alimentato dalla sua impunità, non è rimasto molto tempo da vivere".     “Possiamo continuano a credere fermamente nella 'missione americana' nell'eccezionalità del suo popolo, ma è improbabile che questo aiuti quando l'ordine mondiale che stanno imponendo alla fine crollerà”, ha scritto sul suo canale Telegram Medevedev, oggi vicepresidente del Consiglio di Sicurezza russo. "Il mondo pronto a vivere secondo le regole anglosassoni si sta registrando sempre di più", ha aggiunto, "nemmeno i soldi e le testate nucleari possono aiutare". 

13:05 14 Lug

Mosca: il funzionamento Nord Stream dipenderà dai partner

L'ulteriore funzionamento del gasdotto Nord Stream dipenderà dai partner della Russia sia in termini di domanda di gas che di conseguenze delle sanzioni: lo ha dichiarato la portavoce del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova, come riporta la Tass. "Parlando dell'ulteriore funzionamento del gasdotto, molto dipenderà dai nostri partner in termini di domanda di gas e di prevenzione delle conseguenze di misure restrittive illegali, sanzioni unilaterali sul suo funzionamento, proprio come è accaduto, ad esempio, per la riparazione di una turbina Siemens in Canada", ha aggiunto.

12:41 14 Lug

Attacco missilistico russo nel centro di Vinnytsia, tra i morti anche bambini (Video)

11:56 14 Lug

Papa Francesco: non dimenticare la guerra in Ucraina

Papa Francesco ribadisce la sua vicinanza all'Ucraina martoriata dalla guerra e chiede che non cali l'attenzione sul conflitto, come invece sta accadendo. "In questo momento di dolore e di martirio vorrei dirvi che vi sono vicino, tutta la Chiesa è vicina, tutta. Vi accompagniamo come possiamo nel vostro dolore", ha detto il Pontefice ricevendo i partecipanti ai Capitoli Generali dell'Ordine della Madre di Dio, dell'Ordine Basiliano di San Giosafat, e della Congregazione della Missione. Bergoglio si e' rivolto in particolare all'Ordine Basiliano, che in Ucraina ha le sue radici. "Io tante volte penso che uno dei pericoli più grandi, adesso, è dimenticare il dramma dell'Ucraina. In uno dei giorni scorsi ho visto sul giornale che la notizia della guerra  era a pagina 9. E' brutto. In questo momento voi siete sul martirio", ha aggiunto.

11:55 14 Lug

Mosca al G7: price cap petrolio può aumentare i prezzi

I tentativi dei Paesi del G7 di mettere un tetto ai prezzi del petrolio possono comportarne invece un aumento. Il monito e' arrivato dalla portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, in un briefing con la stampa.

11:54 14 Lug

All'Aia incontro di 40 Paesi su crimini guerra

Al via all'Aia, in Olanda, la Ukraine Accountability Conference, in cui ministri di circa 40 Paesi si incontrano con il procuratore capo della Corte penale internazionale (Cpi) per discutere di come coordinare al meglio gli sforzi per portare davanti alla giustizia i responsabili di crimini di guerra in Ucraina. Da quando la Russia ha invaso l'Ucraina il 24 febbraio, le forze di Mosca sono state ripetutamente accusate di abusi che vanno dall'uccisione di civili a Bucha, sobborgo di Kiev, agli attacchi contro obiettivi civili, come il bombardamento del 16 marzo che colpì un teatro di Mariupol, attacco in cui secondo un'indagine di Associated Press sono state uccise circa 600 persone. Aprendo la conferenza all'Aia, il procuratore capo della Cpi, Karim Khan, ha chiesto una "strategia globale" internazionale per coordinare gli sforzi per assicurare alla giustizia i responsabili di crimini di guerra. "La semplice verità è che, mentre parliamo, bambini, donne e uomini, giovani e anziani, vivono nel terrore", ha detto. "Stanno soffrendo in Ucraina e in così tante diverse parti del mondo. Sono a lutto per ciò che hanno perso ieri, stanno trattenendo il respiro per ciò che potrebbero perdere oggi e per ciò che il domani può portare. In un momento come questo, la legge non può essere spettatrice", ha dichiarato Khan.

11:29 14 Lug

Kiev: missili su Vinnytsia, 12 morti e almeno 25 feriti

Ci sono morti e feriti nella città dell'Ucraina centrale di Vinnytsia, colpita da missili russi. Lo rende noto il consiglio comunale su Telegram, riportato da Unian."A seguito del bombardamento di Vinnytsia, ci sono morti e feriti. Quattro missili sulla regione sono stati abbattuti dalle forze di difesa aerea", affermano gli amministratori. "Siamo arrivati a Vinnytsia. Molti morti. Molti", ha reso noto il deputato ucraino Oleksiy Goncharenko, affermando che un missile ha colpito un centro commerciale. I feriti sono almeno 25. Un incendio è scoppiato dopo le esplosioni nella città dell'Ucraina centrale, propagandosi ad un parcheggio: una cinquantina di auto ha preso fuoco, secondo quanto riporta Espreso tv.   I missili russi sono esplosi nel centro di Vinnytsia, il luogo dell'impatto è l'incrocio principale della città, che conduce in tre direzioni.

10:54 14 Lug

Kiev: i russi hanno provato ad attaccare di nuovo l'isola dei serpenti

Gli ucraini segnalano un nuovo tentativo  dei russi di attaccare l'Isola dei Serpenti, nel Mar Nero. Secondo il  Comando operativo sud dell'esercito ucraino, una coppia di caccia  russi Su-27 ha provato a bombardare l'Isola dei Serpenti, ma -  riportano le notizie rilanciate dalla Cnn - "le bombe sono cadute in  mare, vicino all'isola". Non vengono forniti altri dettagli.

10:53 14 Lug

Cina: il piano Usa sul greggio russo è molto complicato

La Cina ritiene che la proposta Usa di fissare un tetto ai prezzi del petrolio russo "sia una questione molto complicata". Lo ha detto la portavoce del ministero del Commercio Shu Jueting, sul piano avanzato il 5 luglio dal segretario al Tesoro americano Janer Yellen nella videochiamata avuta con il vicepremier Liu He. Nel briefing settimanale, Shu ha notato che "gli alti prezzi internazionali del petrolio sono diventati uno dei principali fattori che guidano l'inflazione globale e la comunità internazionale ha prestato molta attenzione a questo". La soluzione è far calare la tensione e favorire i colloqui Russia-Ucraina.

10:48 14 Lug

Osce: Mosca brutale con i civili ucraini nei campi di filtraggio

L'Osce, Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, si dice "gravemente preoccupata" per il trattamento riservato da Mosca ai civili ucraini nei "campi di filtraggio" progettati per identificare coloro che sono sospettati di legami con le autorità di Kiev, secondo un rapporto che sarà pubblicato oggi.   "Secondo i testimoni, questa procedura "comporta interrogatori brutali e umilianti perquisizioni corporali", scrivono gli autori del documento. Chi ha combattuto con l'Ucraina o ha legami con il reggimento Azov "viene separato dagli altri e spesso scompare". Alcuni vengono "vengono detenuti o addirittura uccisi".

10:47 14 Lug

Yellen: la guerra della Russia è la più grande sfida all'economia globale

Il segretario al Tesoro Usa Janet Yellen ha detto di ritenere la guerra della Russia in Ucraina la "più grande sfida" per l'economia globale. Parlando a Bali, in Indonesia, in un briefing in vista della ministeriale finanze delG20 tramessa in diretta dalla Cnbc, Yellen ha notato che "la nostra più grande sfida oggi viene dalla Russia". La comunità internazionale, ha aggiunto Yellen, "deve avere gli occhi attenti sulle conseguenze economiche e umanitarie della sua guerra (del presidente Vladimir Putin)".

10:46 14 Lug

Mosca: gli attacchi di Kiev hanno distrutto metà Novaya Kakhovka

Gli attacchi di Kiev hanno distrutto metà della città ucraina di Novaya Kakhovka, occupata dai russi, nella regione meridionale di Kherson, e provocato 187 feriti: lo ha dichiarato oggi alla televisione Rossiya-24 Vladimir Leontyev, capo dell'amministrazione militare-civile del distretto, insediato dai russi. Lo riporta la Tass.   "La vita era quasi tornata alla normalità a Novaya Kakhovka, e ci stavamo preparando per il nuovo anno scolastico. Gli ultimi attacchi missilistici ucraini hanno distrutto metà della città", ha dichiarato. I militari ucraini stanno continuando a bombardare insediamenti della regione di Kherson da quando Kiev ha perso il controllo della regione, ha aggiunto.   Nella tarda serata di lunedì, l'attacco ucraino a Novaya Kakhovka con un lanciatore Himars di fabbricazione statunitense ha provocato l'esplosione di magazzini di fertilizzanti minerali.

08:56 14 Lug

Missili su Mykolaiv

08:44 14 Lug

Missili russi sulla zona industriale di Kramatorsk

Missili sono stati lanciati questa mattina dall'esercito russo sulla zona industriale di Kramatorsk, in Ucraina orientale. Lo riporta Unian.   "Una mattinata allarmante. Missili colpiscono la zona industriale di Kramatorsk. Manca l'elettricità in alcune parti della città. Il pericolo non è passato, restate al riparo", ha scritto il sindaco Oleksandr Honcharenko sui social. 

08:10 14 Lug

Sindaco Mariupol, erogazione dell'acqua riprende questo mese

Secondo il sindaco di Mariupol Konstantin Ivashchenko l'erogazione dell'acqua in città dovrebbe riprendere in questo mese: "L'acqua viene già fornita a tutti i quartieri della città, ma le pompe non sono ancora operative a causa di numerose perdite", ha detto, "sono sicuro che riusciremo a risolvere il problema". Lo riporta la Tass. 

07:39 14 Lug

La Russia è tornata a bombardare l'Isola dei Serpenti

La Russia secondo Kiev è tornata a bombardare l'Isola dei Serpenti durante la notte. Un aggiornamento del comando operativo Sud dell'Ucraina riporta che il 13 luglio due caccia russi hanno tentato di colpire l'isola, punto strategico sul Mar Nero, a 35 km dalle coste dell'Ucraina e della Romania. Il tentativo è tuttavia fallito, precisano da Kiev: le bombe sono finite in mare. Il consigliere presidenziale ucraino, Anton Herashchenko, ha detto: "Un paio di caccia Su-27 hanno cercato di bombardare l'Isola del Serpenti, ma le bombe sono cadute in mare, vicino all'isola".

07:34 14 Lug

Potenti esplosioni in mattinata a Mykolaiv, colpito un hotel

Potenti esplosioni dalle cinque di questa mattina nella città dell'Ucraina meridionale Mykolaiv, per tutta la notte è suonato l'allarme aereo, riferiscono i media del Paese. Il sindaco Oleksandr Senkevich ha scritto un messaggio sui social: "A Mykolaiv ci sono potenti esplosioni. Continua l'allerta aerea. Chiedo a tutti di rimanere nei rifugi e di non postare foto e video dai luoghi in cui si trovano". Secondo le prime informazioni sarebbe stato colpito un hotel. 

06:56 14 Lug

Gli Usa sbloccano 100 milioni di dollari per finanziare i piloti militari in Ucraina

La Camera degli Stati Uniti ha adottato un emendamento al National Defense Authorization Act (Ndaa) del 2023 che renderà disponibili - tra le altre misure - 100 milioni di dollari di finanziamenti per i piloti militari ucraini. Si "autorizzano 100 milioni di dollari per fornire assistenza ai piloti militari ucraini e al personale associato", afferma il testo dell'emendamento adottato in blocco in una votazione a voce. La Camera ha anche approvato l'aggiunta di una misura che richiederebbe uno studio sull'importo dei finanziamenti forniti agli appaltatori della difesa per l'approvvigionamento di scorte sostitutive dei sistemi coperti per gli Stati Uniti in Ucraina. I deputati della Camera hanno anche inserito un emendamento che richiederebbe al Segretario alla Difesa degli Stati Uniti di riferire al Congresso ogni sei mesi sul piano del Pentagono per rispondere all'operazione militare speciale della Russia in Ucraina. 

06:25 14 Lug

La regione del Donetsk prepara l'evacuazione dei civili per l'inverno

Le truppe russe continuano a bombardare la regione ucraina orientale di Donetsk, mentre le autorità locali si stanno già preparando per l'inverno di fronte alla carenza di gas causata dai combattimenti e stanno cercando di evacuare il maggior numero possibile di cittadini entro il 1  ottobre. "L'intera linea del fronte è sotto il fuoco del nemico, che insiste nei suoi tentativi di forzarla. Ma non hanno successo, il nemico torna alle sue posizioni precedenti e allo stesso tempo subisce perdite in termini di truppe e armature", ha dichiarato il governatore della regione ucraina di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, in un video postato su Telegram. 

05:40 14 Lug

Filorussi, "Entrati a Siversk, città sarà nostra"

Le truppe russe e quelle separatiste dell'autoproclamata Repubblica popolare di Lugansk (Lpr) affermano di essere entrate nella città di Siversk, nell'oblast sudorientale ucraino di Donetsk. Lo riporta l'agenzia russa Tass.   "La città è sotto il nostro controllo operativo e sono incorso operazioni di rastrellamento: Siversk sarà presto completamente liberata dalle truppe ucraine", dichiara una fonte delle truppe della Lpr.   Ieri l'intelligence britannica aveva affermato che "la Russia probabilmente riuscirà a conquistare diverse piccole città del Donbass nel corso della settimana, tra cui Siversk e Dolyna".

05:38 14 Lug

Lituania farà transitare merci russe, dopo ok Ue

La Lituania consentirà alle merci russe sanzionate per la guerra in Ucraina di transitare nel suo territorio verso l'exclave russa di Kaliningrad, ha affermato ieri sera il ministero degli Esteri lituano invertendo la sua politica sulla base delle nuove linee guida della Commissione europea. Lo riportano i media internazionali.   "Rimuove le restrizioni su una certa gamma di prodotti trasportati su rotaia è una dimostrazione di realismo e buonsenso", ha dichiarato un portavoce del ministero degli Esteri lituano. Il governatore di Kaliningrad, Anton Alikhanov, ha scritto su Telegram che le nuove linee guida Ue sono "solo il primo passo necessario" per risolvere lo stallo: "Continueremo a lavorare per la completa rimozione delle restrizioni". 

05:36 14 Lug

Usa: effettuati con successo due test lancio missili ipersonici

 Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha effettuato con successo due test di lancio di missili ipersonici, difficili da individuare dalle difese antiaeree a causa della loro velocità. Lo ha comunicato la Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) dicendo che il secondo test di successo dell'arma AGM-183A a lancio aereo e a risposta rapida è stato condotto martedì nello stato americano del New Mexico.    Il sistema è stato costruito dall'appaltatore governativo statunitense Lockheed Martin e trasporta un motore a razzo prodotto da Northrup Grumman. La missione ha raggiunto tutti i suoi obiettivi, dall'utilizzo di un camion logistico della fanteria del Corpo dei Marines come veicolo di lancio al raggiungimento di una cattura di volo stabile e all'utilizzo dei sistemi di controllo dell'artiglieria fugo dell'esercito americano per avviare la missione.   Questo tipo di tecnologia gli consente di eludere le difese nemiche e di colpire rapidamente, poiché la sua energia cinetica può distruggere efficacemente gli obiettivi anche senza esplosivi ad alto potenziale. 

00:07 14 Lug

Blinken: i russi fermino deportazioni forzate. "Sono contro la Convenzione di Ginevra"

Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha chiesto alla Russia di fermare le deportazioni forzate e le operazioni di "filtrazione" che coinvolgono gli ucraini. La Russia, infatti, secondo gli statunitensi, avrebbe arrestato e trasferito con la forza in Russia da 900mila a oltre un milione e mezzo di persone, molte dei quali bambini. Blinken ha citato in questo senso notizie di bambini separati dai genitori o rapiti da orfanotrofi per essere dati in adozione in Russia. Ci sarebbero anche prove crescenti di torture o esecuzioni sommarie, ha detto. La Russia ha già respinto le notizie su possibili campi di filtraggio, definendole "bugie". Blinken, che stava parlando alla vigilia di una conferenza all'Aia sui presunti crimini di guerra in Ucraina, ha affermato che il trasferimento illegale o l'espulsione di civili è una grave violazione della Quarta Convenzione di Ginevra