L'invasione russa

Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 142

Il conflitto in tempo reale
Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 142
Telegram
Il cartello rimosso a Kiev, Ucraina
22:41 15 Lug

Kiev: almeno 3 morti e 15 feriti in raid russo a Dnipro

È di almeno tre morti e 15 feriti il bilancio di un attacco con missili russi a Dnipro. Lo ha annunciato il capo dell'amministrazione militare regionale Valentyn Reznichenko, stando a quanto riporta il Kiev Independent. Secondo Reznichenko i missili russi hanno colpito un impianto industriale nella città ed una strada affollata vicino alla struttura. 
 

21:17 15 Lug

Da Ue oltre 60 milioni a Lettonia per rafforzare confine con Bielorussia

La Commissione europea assegnerà un totale di 63,5 milioni di euro alla Lettonia per rafforzare la protezione del suo confine terrestre con la Bielorussia. Questo aiuto servirà per monitorare il confine con il paese vicino attraverso moderni sistemi di sorveglianza, come riportato dal Ministero dell'Interno in Lettonia.

21:07 15 Lug

Amministrazione regionale: esplosioni a Kremenchuk

Esplosioni si sono udite a Kremenchuk. Lo ha riferito Dmytro Lunin, capo dell'amministrazione regionale militare di Poltava. In precedenza, un'allerta aerea è stata annunciata in molte regioni dell'Ucraina.

20:45 15 Lug

Ue: incrollabile sostegno militare e finanziario a Kiev

L'Alto rappresentante dell'Ue, Josep Borrell, e il commissario europeo per l'allargamento, Oliver Varhelyi, hanno assicurato al primo ministro ucraino Denys Shmyhal "l'incrollabile sostegno militare e finanziario dell'Unione Europea". Lo riferisce lo stesso Borrell al termine di un colloquio a tre "approfondito" in videocollegamento tra Bruxelles e Kiev.
 

19:09 15 Lug

Teheran rassicura Kiev: non venderemo droni a Mosca

L'Iran ha assicurato all'Ucraina di non avere intenzione di vendere droni alla Russia, come era stato invece ipotizzato da Washington. Si tratta di accuse "senza fondamento" ha detto il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir-Abdollahian in una telefonata con il collega ucraino Dmytro Kuleba: lo riferisce l'agenzia stampa iraniana Irna.
 

18:33 15 Lug

Kiev: arrivati i sistemi missilistici M270 a lungo raggio

Il ministro della difesa ucraino, Oleksii Reznikov, ha affermato che i primi sistemi missilistici M270 a lungo raggio sono arrivati nel paese. "Saranno in buona compagnia con i lanciarazzi Himars sul campo di battaglia" ha aggiunto ringraziando i paesi partner di Kiev. 

18:16 15 Lug

Kiev: 70% attacchi missilistici russi ha colpito siti pacifici

“Gli attacchi missilistici russi contro le città ucraine sono la prova del genocidio che la Russia sta compiendo contro l'Ucraina". Lo ha detto il portavoce del ministero della difesa ucraino, Oleksandr Motuzianyk, citato da Ukrinform. "C'è la volontà di distruggerci e abbassare il livello della nostra resistenza", ha denunciato.

18:09 15 Lug

Mosca impone sanzioni a 384 parlamentari giapponesi

La Russia ha inserito nella lista nera quasi 400 membri del Parlamento giapponese. Lo ha reso noto il ministero degli Esteri di Mosca secondo quanto riporta l'agenzia Ria Novosti. Il ministero ha spiegato che la decisione è stata presa come risposta alle sanzioni imposte dal Giappone ai deputati della Duma, la camera bassa russa.
 

17:46 15 Lug

Viminale: ad oggi oltre 150 mila profughi ucraini arrivati in Italia

Sono 150.791 le persone in fuga dal conflitto in Ucraina giunte fino a oggi in Italia, 143.405 delle quali alla frontiera e 7.386 controllate dal compartimento Polizia ferroviaria del Friuli Venezia Giulia. Lo rende noto il Viminale, precisando che si tratta di 79.945 donne, 24.063 uomini e 46.783 minori. Le principali città di destinazione dichiarate all'ingresso in Italia continuano ad essere Milano, Roma, Napoli e Bologna.

17:13 15 Lug

Agenzia spaziale Usa: riprendono voli verso la Stazione spaziale, l'astronauta Frank Rubio partirà il 21/9 dal Kazakistan

Gli Stati Uniti riprenderanno i voli verso la Stazione spaziale internazionale (Iss) con la Russia, nonostante le tensioni nel contesto internazionale per l'invasione dell'Ucraina da parte delle truppe di Mosca. "Per assicurare il proseguo di operazioni sicure della Stazione spaziale internazionale, proteggere le vite degli astronauti e assicurare la presenza continua degli Usa nello Spazio, la Nasa riprenderà equipaggi integrati sulla navicella spaziale statunitense e sulla Soyuz russa", ha fatto sapere l'agenzia spaziale americana. Da qui, l'annuncio che l'astronauta Usa Frank Rubio volerà con due colleghi russi sulla Soyuz nel lancio previsto per il 21 settembre dalla base in Kazakistan. La notizia segue di qualche ora la decisione del presidente russo Vladimir Putin di sollevare Dmitri Rogozin dall'incarico di direttore generale dell'Agenzia spaziale russa Roscosmos.

16:58 15 Lug

Britannico catturato e morto: Londra convoca l'ambasciatore russo. La madre del volontario: sapevano che era diabetico

Il governo britannico ha annunciato la convocazione urgente al Foreign Office dell'ambasciatore russo a Londra, Andrei Kelin, dopo la notizia rimbalzata dall'autoproclamata repubblica filorussa di Donetsk della morte in detenzione di Paul Urey, catturato nei mesi scorsi in Ucraina. "sono sgomenta" di questa notizia, ha commentato la ministra degli Esteri, Liz Truss, una dei candidati alla successione di Boris Johnson, avvertendo che Mosca “dovrà assumersi piena responsabilità” rispetto alla sorte di Urey. La Legione internazionale ucraina ha confermato che Paul Urey, cittadino britannico catturato a fine aprile dalle forze separatiste filorusse del Donetsk e deceduto il 10 luglio scorso, "era un dipendente di un'organizzazione umanitaria" e "non stava combattendo in Ucraina". La sua morte, confermata solo nelle ultime ore dalle forze separatiste, ha scatenato la rabbia e il dolore della madre del 45enne, Linda Urey, che si è detta "assolutamente devastata" dalla notizia e ha descritto i separatisti come "assassini": sapevano, sostiene, che suo figlio era diabetico e insulino-dipendente.

15:49 15 Lug

Dall'Ue nuove misure per rafforzare sanzioni: divieto di importazione oro e esportazione hi-tech

L'Ue ha adottato la proposta di un nuovo pacchetto di misure per mantenere e rafforzare l'efficacia dei sei pacchetti di sanzioni contro la Russia per l'aggressione all'Ucraina. Viene introdotto un nuovo divieto di importazione dell'oro russo, rafforzando i controlli sulle esportazioni di tecnologie avanzate. Rafforzerà poi gli obblighi di segnalazione per rendere più rigido il congelamento dei beni nell'Ue. Si ribadisce che le sanzioni dell'Ue non mirano in alcun modo al commercio di prodotti agricoli tra Paesi terzi e la Russia.

15:27 15 Lug

Ue, von der Leyen: "Estendere le sanzioni alla Russia fino a gennaio 2023". Borrell: "Lista aumenterà"

"La brutale guerra della Russia contro l'Ucraina continua senza sosta. Pertanto, proponiamo oggi di rafforzare le nostre pesanti sanzioni dell'Ue contro il Cremlino, applicarle in modo più efficace ed estenderle fino a gennaio 2023. Mosca deve continuare a pagare un prezzo alto per la sua aggressione", lo afferma la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.  "Le sanzioni dell'Ue sono dure e colpiscono forte. Continuiamo a prendere di mira coloro che sono vicini a Putin e al Cremlino. Il pacchetto di oggi riflette il nostro approccio coordinato con i partner internazionali, compreso il G7. Oltre a queste misure, presenterò anche proposte al Consiglio per aggiungere nella blacklist più persone ed entità", afferma l'Alto rappresentante dell'Ue per la Politica estera, Josep Borrell, commentando il rafforzamento del pacchetto di sanzioni di Bruxelles contro Mosca.

14:42 15 Lug

Portavoce Esteri russo Zakharova: il segretario Onu Guterres non è imparziale

Il Segretariato delle Nazioni Unite avrebbe una posizione parziale sul conflitto in Ucraina. Lo ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova, commentando la dichiarazione del segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres che condannava l'attacco missilistico russo alla Vinnytsia in Ucraina. Il ministero della Difesa russo ha affermato che l'attacco a Vinnytsia ha preso di mira militari ucraini e fornitori di armi stranieri. "Il Segretariato, contrariamente a quanto gli impone la Carta delle Nazioni Unite, non ha una posizione equidistante, come ci si aspetterebbe dal Segretariato della più autorevole organizzazione internazionale, destinata, tra l'altro, a favorire la risoluzione dei conflitti", ha detto Zakharova in una nota.

14:04 15 Lug

Duma approva nomina a vicepremier del ministro dell'Industria Denis Manturov

La Duma si è espressa a favore della nomina del ministro russo dell'Industria e del commercio Denis Manturov alla carica di vice premier, nel corso di una seduta straordinaria: lo riportano le agenzie di stampa russe Tass e Interfax. Radio Liberty sottolinea che Manturov era stato nominato per la posizione il 13 luglio, dopo che Putin ha firmato un decreto per far salire a 11 il numero dei vice premier. Il primo ministro russo Mikhail Mishustin, secondo Interfax, ha spiegato l'introduzione del nuovo incarico con la necessità di rapide decisioni di fronte alle sanzioni per l'invasione dell'Ucraina da parte delle truppe russe.

 

Chi è Denis Manturov, il ministro che ha importanti legami con l'Italia

13:56 15 Lug

Governatore Kharkiv: Razzi vicino all'Università a Holodnohirsk

"Stanotte nel distretto di Holodnohirsk due razzi hanno colpito il territorio vicino all'Università. Danneggiato l'edificio, le finestre, distrutti binari del tram di fronte all'Università". Lo afferma sul suo canale Telegram Oleh Synegubov, governatore regione di Kharkiv. "Un altro razzo è atterrato vicino alla scuola nel distretto Industriale -scrive ancora Synegubov- e l'edificio è stato danneggiato. Al momento, non ci sono vittime o feriti. Nel distretto di Chuhuiv, a causa degli attacchi è rimasta ferita una donna di 69 anni".

13:14 15 Lug

Downing Street: allarme sulla sorte del volontario britannico catturato dai filorussi

Downing Street ha espresso "allarme" sulla sorte di Paul Urey, il cittadino britannico indicato da Londra come "un volontario" e da Mosca come "un mercenario" dichiarato morto in detenzione dopo essere stato catturato in ucraina dalle forze dell'autoproclamata repubblica filorussa di Donetsk. La notizia non è al momento confermata ufficialmente dal governo britannico, ma è stata ripresa dalla Bbc. "Siamo chiaramente allarmati e in nostri pensieri sono per la famiglia e gli amici", ha detto una portavoce. Mentre una ong a cui Uray risultava legato, Presidium Network, ha detto che sua madre è "angosciata e sotto shock". 

12:30 15 Lug

Ue, commissario Sefcovic: a breve sanzioni contro esportazioni oro russo

L'Unione europea prenderà di mira le esportazioni russe di oro nella sua prossima serie di sanzioni, come deciso dai Paesi del G7 alla fine di giugno. Lo ha annunciato oggi il commissario europeo Maros Sefcovic durante una riunione dei ministri degli Affari europei a Praga. Cercherà anche di "chiudere le scappatoie" per coloro che aggirano le precedenti serie di sanzioni adottate contro la Russia a causa della sua offensiva contro l'Ucraina, ha affermato il commissario. L'Ue ha già adottato sei pacchetti di sanzioni, compreso un embargo sulla maggior parte del petrolio russo entro la fine dell'anno.

11:31 15 Lug

L'inferno di Mykolaiv. "Almeno 10 missili sulle due più importanti università"

11:29 15 Lug

Mosca: morto volontario britannico catturato dai filorussi

 Uno dei volontari britannici catturati dall'esercito russo in ucraina, Paul Urey, sarebbe morto a causa di malattie croniche nell'autoproclamata repubblica popolare di Donetsk: lo hanno reso noto le autorità filorusse, riporta la Tass. Paul Urey, catturato ad aprile dalle forze filo-russe nell'est dell'Ucraina durante una missione umanitaria, è morto
detenzione il 10 luglio, hanno annunciato venerdì le autorità separatiste. "Nonostante la gravità dei (suoi) crimini, Paul Urey ha ricevuto assistenza medica adeguata. Malgrado ciò, vista la sua diagnosi e lo stress, è morto il 10 luglio", ha scritto l'ufficiale per i diritti dei separatisti della regione di Donetsk Daria Morozova su Telegram, assicurando che si trattava di un mercenario e non un operatore umanitario.

10:24 15 Lug

Forze armate ucraine: "Morti 38mila soldati russi dall'inizio della guerra"

Secondo le forze armate ucraine dall'inizio della guerra sono morti 38.000 soldati russi. L'esercito di Mosca avrebbe perso anche 1.672 carri armati, 3.866 veicoli corazzati, 842 sistemi di artiglieria, 220 aerei, 188 elicotteri, 155 missili da crociera e 15 imbarcazioni.

09:34 15 Lug

Kiev: a Mykolaiv attaccate 2 università, è terrorismo

Gli ucraini denunciano attacchi russi contro due università nella città di Mykolaiv, nel sud dell'Ucraina, un atto di "terrorismo". "Oggi la Russia terrorista ha attaccato le due università più grandi di Mykolaiv. Almeno dieci missili. Ora attaccano la nostra istruzione. Chiedo alle università di tutti i Paesi democratici di definire la Russia per quello che è, terrorista", ha scritto su Twitter il governatore Vitali Kim. Il sindaco della città, Oleksandr Sienkevych, ha confermato che i soccorritori sono al lavoro e che ci sono almeno due feriti. "Questa volta - ha denunciato via Telegram - hanno colpito intorno alle 7.50 ora locale, sapendo bene che c'è molta gente in strada in quel momento. Veri terroristi".
 

09:25 15 Lug

Missili su Vinnytsia: le terribili immagini riprese dalla telecamera di un bar

08:50 15 Lug

Oltre 1.000 bimbi uccisi o feriti da inizio guerra

Oltre 1.000 bambini sono morti o sono rimasti feriti in Ucraina dall'inizio dell'invasione russa: lo ha reso noto l'ufficio del procuratore generale del Paese, secondo quanto riporta Ukrinform.   Nel complesso, i bambini rimasti uccisi sono ad oggi almeno 352, mentre i feriti sono almeno 657, per un totale di 1.009.

08:49 15 Lug

Orban, con le sanzioni Ue "si è sparata e ora soffoca"

La politica sanzionatoria contro la Russia "non ha soddisfatto le aspettative", con queste restrizioni l'economia europea "si e' sparata ai polmoni e ora sta soffocando". Lo ha detto il premier ungherese, Viktor Orban, in un'intervista a Kossuth Radio, in cui ha anche avvertito che l'Europa e' entrata in un nuovo periodo, in cui si combatterà non solo per l'energia, ma anche per l'occupazione. 

08:09 15 Lug

L'arrivo dei missili su Vinnytsia

08:04 15 Lug

Dieci potenti esplosioni udite a Mykolaiv

Più di dieci potenti esplosioni hanno squassato questa mattina Mykolaiv, già ieri mattina teatro di un potente attacco missilistico russo. Lo ha annunciato su Telegram il sindaco Oleksandr Senkevich informando i cittadini che "il raid aereo continua" e invitando gli abitanti a "non lasciate case e rifugi". 

07:16 15 Lug

Vinnytsia, l'attacco sul centro commerciale

07:16 15 Lug

Sono 23 i morti nel bombardamento a Vinnytsia

 Mentre la guerra in Ucraina giunge al 142esimo giorno, il nome della città di Vinnytsia, nel centro del paese, si aggiunge all'elenco sempre più lungo dei luoghi che sono divenuti teatro di almeno una strage di civili. In questo caso, Vinnytsia ha subito ieri un attacco missilistico russo che ha colpito alcuni edifici civili e un centro culturale, uccidendo almeno 23 persone - inclusi tre bambini - e ferendone diverse dozzine. Mentre questa città di 370mila abitanti - molti dei quali fuggiti dall'Ucraina orientale per sfuggire al fuoco dell'artiglieria in prima linea - si risveglia, le squadre di soccorso continuano a setacciare le macerie sotto le quali, secondo le autorità, potrebbero trovarsi ancora 39 persone. 

02:03 15 Lug

Germania stanzia altri 2,4 miliardi per sostegno a rifugiati

La Germania ha deciso lo stanziamento di ulteriori 2,4 miliardi di euro per coprire le spese umanitarie legate all'afflusso dei profughi dall'Ucraina. Lo ha riferito il ministro del Lavoro, Hubertus Heil. Secondo il ministro, dall'inizio dell'invasione russa circa 800mila ucraina hanno lasciato il paese per rifugiarsi in Germania . Il 30% sono minori di 14 anni. Il ministero del Lavoro lo scorso mese ha registrato un incremento della disoccupazione legato anche al fatto che i rifugiati ucraini si stanno iscrivendo alle liste di disoccupazione. Fino ad ora 360mila ucraini si sono registrati nelle liste del ministero per accedere alle misure di welfare. Di questi 260mila sono alla ricerca di lavoro. "Ora è questione di dare loro un'occupazione" ha riferito il ministro. Secondo l'agenzia Onu per i rifugiati, dall'inizio del conflitto più di 9 milioni di persone hanno lasciato l'Ucraina.

 

01:30 15 Lug

L'ambasciata Usa a Kiev invita gli americani a lasciare il paese

L'Ambasciata americana a Kiev ha chiesto agli americani in Ucraina di “lasciare immediatamente” il paese utilizzando tutti i mezzi di trasporto privato via terra se c'è  la possibilità di farlo in sicurezza. Lo si legge in un avviso urgente sul sito dell'ambasciata. Si invitano inoltre gli americani a non partire per l'Ucraina e chi non riesce a lasciare il paese è consigliato di evitare “assembramenti ed eventi organizzati che potrebbero essere considerati degli obiettivi da parte della Russia”. 

00:17 15 Lug

Kiev: Catastrofe se russi riprendono attività ad Azot

Se i russi rimettono in moto le attività all'impianto chimico Azot a Sievierodonetsk sarà una "catastrofe". E' l'allarme lanciato dal governatore della regione di Lugansk Sergiy Gaidai. "E' estremamente pericoloso a causa della significativa distruzione sul territorio della fabbrica ed è impossibile senza specialisti appropriati", ha affermato.