L'invasione russa

Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 156

Il conflitto in tempo reale
Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 156
Ap / Evgeniy Maloletka
Kharkiv, Ucraina
23:34 29 Lug

Zelensky: bombardamento prigione crimine guerra deliberato

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha definito un "deliberato crimine di guerra russo" il bombardamento di una prigione nell'est del Paese che ha causato "più di 50 morti". "Oggi ho ricevuto informazioni sull'attacco degli occupanti a Olenivka (dove si trova la prigione), nella regione di Donetsk. Si tratta di un deliberato crimine di guerra russo, un deliberato omicidio di massa di prigionieri di guerra ucraini. Più di 50 morti...", ha detto nel suo messaggio quotidiano. 

 

23:15 29 Lug

S&P taglia drasticamente il rating dell'Ucraina

Standard & Poor's ha tagliato drasticamente il rating dell'Ucraina da CCC+ a CC. Lo riporta l'agenzia Bloomberg.  "Riteniamo praticamente certo che il governo ucraino interromperà i pagamenti almeno su parte del debito estero", ha affermato S&P nella nota in cui ha annunciato il downgrade. A inizio mese l'Ucraina ha presentato richiesta formale di ritardare i pagamenti delle obbligazioni e il ministero delle Finanze ha fatto sapere di "aver ricevuto indicazioni esplicite di sostegno" al piano da un gruppo selezionato dei suoi maggiori creditori, tra cui BlackRock Inc., Fidelity International, Amia Capital e Gemsstock Ltd. La settimana scorsa l'Ucraina è stata declassata da CCC a Cc da Fitch che ha spiegato che la richiesta del governo di Kiev di ritardare il pagamento del suo debito in valuta straniera "è un procedimento che la porta più vicina al default".

 

22:46 29 Lug

Mosca, "difficile" applicare accordo su export grano

Il rappresentante della Russia al Consiglio di sicurezza dell'Onu ha detto di ritenere di difficile applicazione l'accordo per lo sblocco dell'export di grano dai porti ucraini del Mar Nero perchè in quei porti all'Occidente "armi pesanti" continuano ad arrivare in quei porti. "E' difficile essere in grado di sostenere la piena attuazione di questi accordi se le armi pesanti continuano a essere consegnate in quei porti", ha detto Dmitri Polianskiy, vice ambasciatore russo alle Nazioni Unite, in una riunione a Palazzo di Vetro dedicata alla guerra in Ucraina. Polianskiy non ha fornito dettagli sulle sue accuse, ma ha promesso che le forze russe faranno "tutto il possibile per distruggere questi materiali perchè nulla in questo accordo impedisce di continuare a lavorare per smilitarizzare l'Ucraina".

21:23 29 Lug

Usa: Blinken e Lavrov parlano di scambio prigionieri, ora spetta a Mosca rispondere

La telefonata tra Antony Blinken e Sergei Lavrov c'è stata. La ripresa dei contatti diretti tra i capi delle diplomazie di Usa e Russia, interrotti dopo l'invasione dell'Ucraina, sembrava improbabile fino a pochi giorni fa. Poi, la rivelazione da parte Usa della "proposta sostanziale" fatta a Mosca per la liberazione della cestista Brittany Griner e dell'ex marine Paul Whelan, detenuti nelle carceri russe. La stampa statunitense si incaricava poi di fornire i dettagli dello scambio, che prevede la consegna a Mosca del trafficante d'armi russo Viktor Bout, che sta scontando una condanna a 25 anni nelle carceri Usa. Senza fornire molti particolari del colloquio, Blinken ha riferito di avere "fatto pressioni" su Lavrov affinché "accetti la nostra proposta". Poco prima, il portavoce della Casa Bianca per la Sicurezza nazionale, John Kirby, aveva considerato un "buon segno" la disponibilità di Lavrov a parlare con Blinken della proposta che, sebbene resa pubblica negli ultimi giorni, era sul tavolo già da "diverse settimane". Quello che era apparso come un 'errore tattico' da parte dell'Amministrazione Biden, probabilmente costretta dalle pressioni a rendere pubblica una trattativa che per sua stessa natura sarebbe dovuta rimanere riservata, potrebbe ora rivelarsi una mossa vincente. La palla passa nel campo dei russi, che dovranno ora far sapere se sono disposti allo scambio.  Nel frattempo, subito dopo la telefonata con Lavrov, Blinken ha annunciato nuove sanzioni contro due individui e quattro entità russi, accusati di avere interferito nel processo elettorale americano.

21:17 29 Lug

Dieci navi cariche di grano pronte a partire da Odessa e Chornomorsk

Sono 17 le navi che sono state caricate di grano nei porti ucraini di Odessa e Chornomorsk, dieci delle quali  sono pronte a partire nell'ambito dell'accordo di Istanbul. Lo ha reso noto su Telegram il ministero ucraino delle Infrastrutture.

21:15 29 Lug

Gazprom: "Europei non rispettano gli obblighi contrattuali"

Gazprom accusa gli europei di non  rispettare i propri obblighi contrattuali. I nostri partner europei  accusano Gazprom per la riduzione delle forniture di gas, "nulla  potrebbe essere più lontano dalla verità. Sono loro a non onorare gli  obblighi contrattuali per la manutenzione delle stazioni di  compressione", ha detto Vitaly Markelov, vice Ceo del colosso statale  russo del gas, parlando a Rossiya-24 TV. Lo riferisce l'agenzia stampa russa Tass.        "Esorto i partner a risolvere i loro problemi al più presto e la  situazione delle forniture di gas al mercato europeo si normalizzerà  immediatamente", ha dichiarato.

20:08 29 Lug

Lavrov: continuare a dare armi a Kiev prolunga conflitto

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, in una conversazione telefonica con il segretario di Stato americano Anthony Blinken, ha sottolineato che continuare a rifornire l'Ucraina di armi "prolunga il conflitto e moltiplica le vittime". Lo ha riferito venerdì alla Tass presso il ministero degli Esteri russo. "L'attenzione del Segretario di Stato è stata attirata sul fatto che il continuo pompaggio delle forze armate ucraine e dei battaglioni nazionali con armi americane e della Nato, ampiamente utilizzate contro la popolazione civile, non fa che prolungare l'agonia del regime in Kiev, prolungando il conflitto e moltiplicando le vittime", ha osservato il dipartimento diplomatico.

19:58 29 Lug

Lavrov: relazioni Russia-Usa vanno normalizzate

Il ministro degli esteri russo Serghei Lavrov e il suo omologo Usa Antony Blinken si sono scambiati visioni sulle relazioni bilaterali, che "devono essere normalizzate". Lo fa sapere il ministero degli esteri russo,come riporta Tass. Lavrov ha offerto a Blinken di tornare alla "diplomazia tranquilla" senza speculazioni sullo scambio di prigionieri.

19:21 29 Lug

Ankara sente Kiev: export di grano partirà prima possibile

Le questioni tecniche riguardo all'esportazione di grano dai porti dell'Ucraina stanno per essere completate e la prima nave partirà "il prima possibile". Lo fa sapere il ministero della Difesa di Ankara in un comunicato riferendo di una telefonata tra il titolare del dicastero Hulusi Akar e il ministro per le infrastrutture di Kiev Oleksandr Kubrakov. Durante il colloquio è stato espresso apprezzamento per l'apertura a Istanbul del centro di coordinamento sui corridoi per l'esportazione del grano, prosegue la nota.

19:16 29 Lug

Blinken a Lavrov: il mondo non riconoscerà le annessioni

Il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, ha detto al ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov che il mondo non riconoscerà mai l'annessione di territori dell'Ucraina da parte della Russia.

19:15 29 Lug

Blinken a Lavrov: Mosca accetti proposta su detenuti

"Ho fatto pressioni su Lavrov affinchè accetti la nostra proposta" sui cittadini americani detenuti in Russia. Lo ha detto il segretario di Stato americano, Antony Blinken, dopo il suo colloquio con il ministro degli Esteri russo

18:57 29 Lug

Kiev: bilancio raid russo a Kramatorsk sale a 2 morti e 5 feriti

E' salito a due morti e cinque feriti il nuovo bilancio del bombardamento russo di una zona residenziale a Kramatorsk, città dell'Ucraina orientale situata nell'oblast di Donetsk. Tra i feriti si contano anche due soccorritori. Lo riferiscono i servizi di sicurezza locali,citati da The Kiev Independent.

18:48 29 Lug

Usa: non c'è stallo in Donbass, molte battaglie

"Non c'è stallo in Donbass in questo momento, ci sono ancora molte battaglie in corso". Lo ha detto il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale, John Kirby, in un briefing con la stampa. "Rispetto ai primi mesi di guerra, le attività sono più piccole, da un punto di vista geografico e di forze in campo", ha spiegato.

18:47 29 Lug

Gazprom: al termine manutenzione ripristino flussi

Gazprom fa sapere che non appena i problemi legati alla manutenzione di alcune turbine del Nord Stream 1 saranno affrontati, le forniture di gas saranno ripristinate. Reuters riporta le affermazioni di Vitaly Markelov, vicedirettore generale di Gazprom.    Il manager peroò sottolinea che, ad oggi, non sono ancora pervenuti i documenti per il trasporto dei motori delle turbine, riparati in Canada e poi rispediti indietro. La società inoltre osserva che la restituzione del pezzo dal Canada alla Germania non sarebbe in regola con il contratto di fornitura.

18:24 29 Lug

Usa: presto nuovo invio di armi, anche Himars

"Nei prossimi giorni gli Stati Uniti annunceranno l'invio di un nuovo pacchetto di armi all'Ucraina". Lo ha detto il portavoce del Consiglio della Sicurezza nazionale, John Kirby, in un briefing con la stampa senza fornire dettagli su quali armamenti saranno inviati alle forze di Kiev. "Saranno in linea con quelli precedenti", si è limitato a dire lasciando intendere che ci saranno nuovi Himars, i sistemi missilistici di precisione Usa, che secondo l'Ucraina stanno facendo la differenza sul campo.

18:10 29 Lug

Onu: no segnali su fine guerra, dialogo politico fermo

"Non c'è alcun segno" che indichi  che si va verso la fine della guerra in Ucraina, mentre il dialogo  politico tra Kiev e Mosca "è fermo". Lo ha detto Rosemary DiCarlo,  sottosegretario generale delle Nazioni Unite per gli Affari politici,  parlando davanti al Consiglio di sicurezza dell'Onu. "L'accordo sul  grano è un segno che il dialogo tra le parti è possibile nel tentativo di alleviare le sofferenze umane", ha sottolineato, ma "il dialogo  politico si è fermato".

15:34 29 Lug

La Bielorussia richiama l'ambasciatore in Gb dopo le sanzioni

La Bielorussia ha richiamato l'ambasciatore a Londra dopo le sanzioni "ostili" varate da Londra contro Minsk per avere soppresso le proteste di massa del 2020 e per il suo ruolo nell'invasione russa dell'Ucraina.    "La decisione è stata assunta per derubricare il livello della rappresentanza diplomatica del nostro paese a Londra", ha informato il ministero degli Esteri bielorusso in una nota. Il richiamo dell'ambasciatore è conseguente alle mosse "ostili e poco amichevoli" fatte dal Regno Unito verso Minsk anche se "non significa che stiamo chiudendo i canali di comunicazione con Londra", ha spiegato il ministero ribadendo di pretendere "mutuo rispetto e dialogo costruttivo".

15:24 29 Lug

Kuleba: attacco al centro di detenzione crimine agghiacciante di Mosca

"La Russia ha commesso un altro crimine di guerra agghiacciante bombardando una struttura correttiva nell'Olenivka occupata dove deteneva prigionieri di guerra ucraini. Invito tutti i partner a condannare fermamente questa brutale violazione del diritto umanitario internazionale e a riconoscere la Russia come uno stato terrorista". Così il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, in un post su Twitter ha accusato la Russia di essere responsabile del bombardamento su un centro di detenzione nella regione di Donetsk che ha provocato la morte di 53 prigionieri ucraini.

15:23 29 Lug

Zelensky incontra i 'difensori' dell'Ucraina feriti in ospedale

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha visitato oggi un ospedale dove erano ricoverati i "difensori" ucraini feriti durante i combattimenti.   "I nostri difensori continuano a mantenere uno spirito combattivo. Noi vi sosteniamo molto. Guarite presto!", ha detto Zelensky, riporta Ukrinform. Poi rivolgendosi al personale medico ha aggiunto: "Anche i nostri medici meritano un rispetto straordinario. Lavorano 24 ore su 24, prendendosi cura della vita di migliaia dei nostri" connazionali.

15:23 29 Lug

Grano, Peskov: ok esportazioni Kiev ma via restrizioni a nostro export

Per la Russia è importante mantenere un "collegamento tra il prelievo di grano dai porti ucraini e lo sblocco delle restrizioni dirette o indirette all'esportazione del nostro grano, fertilizzanti e altri beni verso i mercati globali". Lo ha affermato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

14:50 29 Lug

Kiev: 5.600 bambini deportati in Russia con la forza

Sono 5.600 i bambini ucraini deportati con la forza in Russia. Lo rivela la vice ministra dell'Interno ucraina Kateryna Pavlichenko, secondo quanto riporta Kiev Independent. Per Pavlichenko i numeri dei bambini deportati potrebbero anche essere più alti. Le autorità ucraine stanno lavorando per riportare in Ucraina questi bambini, ha detto la viceministra.

14:19 29 Lug

Lavrov: offensive le parole di Macron sui nostri legami con l'Africa

Le parole del presidente francese  Emmanuel Macron, che si è detto preoccupato per l'espansione dei  legami dei Paesi africani con la Russia, sono "offensive". Così il  ministro degli Esteri Sergei Lavrov, reduce da un tour in 4 Paesi  africani, parlando con i giornalisti a Taskhent, dove ha partecipato a un incontro dei colleghi dell'Organizzazione della cooperazione di  Shanghai.        ""Per quanto riguarda il presidente Macron e le sue dichiarazioni, in  effetti, in generale, ci si aspettava dichiarazioni più etiche da  parte dei francesi - ha commentato il capo della diplomazia di Mosca - Perché ha detto, se non ricordo male, più o meno quanto segue: che è  preoccupato per l'attività militare e diplomatica della Russia in  Africa e che non la chiamerebbe nemmeno cooperazione, ma sostegno a  regimi e giunte assolutamente falliti e non legittimi. Se si guarda  all'elenco dei Paesi che abbiamo visitato in Africa, la sua reazione è stata piuttosto offensiva per gli Stati africani che continuano,  nonostante tutto, a sviluppare costantemente le relazioni con la  Federazione Russa".

14:18 29 Lug

Kiev: raid russo a Kramatorsk, almeno 1 morto e 5 feriti

Almeno un morto e 5 feriti in un attacco missilistico russo a Kramatorsk, città  dell'Ucraina orientale situata nell'oblast di Donetsk. Lo ha riferito il capo dell'amministrazione militare regionale di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, riporta Ukrinform.   "Al momento si sa di una persona morta e cinque feriti. Due case sono state completamente distrutte, altre 21 sono state danneggiate", ha spiegato Kyrylenko.

14:17 29 Lug

Onu: la prima nave con grano potrebbe salpare oggi

La prima nave di grano ucraino potrebbe salpare già oggi. Lo ha detto il capo degli aiuti delle Nazioni Unite, Martin Griffiths, secondo quanto riporta la Bbc. Tuttavia, ha precisato, bisogna ancora decidere "dettagli cruciali". Il porto dal quale potrebbe partire questa nave è quello di Chornomorsk. Ma va finalizzata la rotta attraverso il Mar Nero. In base all'accordo che Russia e Ucraina hanno firmato la settimana scorsa con la Turchia a Istanbul, il corridoio marittimo, il convoglio e le ispezioni delle navi sono organizzati da un centro di coordinamento in Turchia e gli ultimi dettagli non sono ancora stati decisi.   

13:44 29 Lug

Kiev: Russia colpevole attacco contro carcere in Donetsk

Kiev ha negato di aver compiuto l'attacco contro una prigione nella regione del Donetsk, che secondo il ministero della Difesa russo ha ucciso almeno 40 prigionieri di guerra ucraini, e ne ha invece attribuito la responsabilità alle forze russe. Lo ha dichiarato lo Stato maggiore delle forze armate ucraine in una nota citata dal Guardian: "In questo modo, gli occupanti russi hanno perseguito i loro obiettivi criminali: accusare l'Ucraina di aver commesso "crimini di guerra", nonché nascondere la tortura dei prigionieri e le esecuzioni", è l'accusa di Kiev.

13:41 29 Lug

Corte Kiev riduce pena al soldato russo condannato ad ergastolo

La corte d'appello di Kiev ha ridotto la pena inflitta al soldato russo Vadim Shishimarin, riducendola a 15 anni di reclusione, per l'accusa di aver ucciso un civile disarmato nella cittadina ucraina di Chupakhivka, imputazione per la quale in primo grado il militare era stato condannato all'ergastolo. Lo riportano il Kyiv Independent e la testata online Meduza. Shishimarin, 21 anni, è il primo militare russo finito alla sbarra dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina da parte delle truppe russe.

13:35 29 Lug

Media: rissa tra preti ortodossi a funerale soldato in un villaggio dell'Ucraina

Un prete del patriarcato di Mosca ha tentato di colpire un rappresentante della Chiesa ucraina con la croce che portava al collo durante il funerale di un soldato ucraino in un villaggio rurale. Lo riferiscono i media locali. Il sacerdote del patriarcato russo Anatoly Dudko è andato su tutte le furie dopo le parole del prete ucraino, che aveva accusato Vladimir Putin nella sua omelia di aver iniziato la guerra in Ucraina per difendere la fede ortodossa russa.

13:33 29 Lug

Usa: ci auguriamo accordo oggi per prima nave grano

L'ambasciatrice Usa in Ucraina, Bridget Brink, ha detto, conversando con i giornalisti a Odessa, che si augura che sia raggiunto oggi un accordo affinché la prima nave carica di grano ucraino possa salpare.

13:30 29 Lug

Kiev: 17 navi ponte, già cariche di grano in porto Odessa

Il ministro delle Infrastrutture ucraino Oleksandr Kubrakov ha detto ai giornalisti nel porto meridionale di Odessa che 17 navi, rimaste bloccate nel porto del Mar Nero per cinque mesi, sono state già caricate con le esportazioni di grano e un'altra è adesso in fase di caricamento. Kubrakov ha auspicato che le prime navi possano lasciare il porto entro la fine della settimana.

12:55 29 Lug

Zelensky sul Mar Nero, pronti a prima nave con grano

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è in visita in un porto ucraino sul Mar Nero per presenziare alle operazioni di carico della prima nave che dovrà esportare il grano ucraino. "Siamo pronti ad esportare grano ucraino, stiamo aspettando segnali dai nostri partner per iniziare i trasporti", ha scritto in un post su Facebook il presidente. 

11:23 29 Lug

L'attacco alla fermata del bus a Mykolaiv

11:04 29 Lug

Lavrov, in preparazione colloquio con Blinken

 Il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, ha detto che si stanno mettendo a punto i preparativi per un colloquio telefonico tra lui e il segretario di Stato americano, Antony Blinken. Lavrov, citato dall'agenziaTass, ha aggiunto di essere pronto ad ascoltare "le proposte di Blinken su uno scambio di detenuti e sull'esportazione di grano". Ma ha detto di ritenere improbabile che la telefonata avverrà oggi.

10:46 29 Lug

Intelligence Gb, mercenari Wagner in prima linea in Ucraina

Sul fronte orientale del Donbass, in Ucraina, i mercenari del Gruppo Wagner (Pmc), considerato alle dipendenze del Cremlino, stanno assumendo posizioni di combattimento in prima linea, supplendo alle ingenti perdite e alle carenze di personale dell'esercito di Mosca: è quanto si legge nell'ultimo rapporto dell'intelligence britannica pubblicato sul Guardian.   Finora i contractor del gruppo Wagner dal 2015 non avevano mai assunto ufficialmente ruoli di combattimento sul campo, relegati a incarichi secondari. Finora inoltre il Cremlino ha negato qualsiasi rapporto diretto fra l'esercito privato Pmc e lo stato russo, ricorda il rapporto, ma questa nuova constatazione rischia di smentirlo. 

10:14 29 Lug

Raid su Mykolaiv alla fermata del bus: almeno 5 morti

Almeno cinque persone sono state uccise e sette ferite in un attacco avvenuto vicino a una fermata dei trasporti pubblici a Mykolaiv, secondo un video pubblicato dal governatore regionale Vitaliy Kim. Nel video, Kim dà il bilancio delle vittime a quattro, ma successivamente ha pubblicato su Telegram per dire "al momento, si sa di sette feriti e già cinque morti".

08:28 29 Lug

In migliaia con la felpa "Team Putin"

08:27 29 Lug

Salgono a 8 i civili morti per bombe russe a Bakhmut

 Salgono a 8 i civili morti e 19 quelli feriti per i bombardamenti russi di ieri sera a Bakhmut, nella regione di Donetsk, nel Donbass. Lo ha dichiarato su Telegram Pavlo Kyrylenko, capo dell'amministrazione militare della regione di Donetsk, citato dall'agenzia di stampa Ukrinform. 

07:18 29 Lug

La prima nave con grano lascerà oggi il porto di Odessa

La prima nave con il grano ucraino lascerà il porto di Odessa nella giornata di oggi se non ci saranno cause di forza maggiore a bloccare l'operazione. Lo ha reso noto una fonte a Ria Novosti. La partenza è stata stabilita in base all'accordo firmato a Istanbul tra Russia e Ucraina con la mediazione di Turchia e Onu.

07:01 29 Lug

Senato Usa approva risoluzione: "Russia sponsor terrorismo"

Il Senato americano ha approvato all'unanimità una risoluzione non vincolante per chiedere al segretario di Stato Antony Blinken di designare la Russia come stato sponsor del terrorismo per le sue azioni in Cecenia, Georgia, Siria e Ucraina. Azioni il cui risultato è stata la morte di migliaia di "innocenti uomini, donne e bambini". Una misura simile è stata introdotta alla Camera, dove la speaker Nancy Pelosi è a favore. Anche se non vincolante, la risoluzione aumenta la pressione sull'amministrazione Biden affinché includa la Russia nella lista dei paesi sponsor del terrorismo che include Cuba, Corea del Nord, Iran e Siria.

05:40 29 Lug

Attacco su Kharkiv, colpita abitazione e università

Nella notte missili S-300 russi hanno colpito il centro di Kharkiv, in Ucraina, e tra gli obiettivi c'è anche un edificio a due piani e un istituto di istruzione superiore. Il sindaco di Kharkov Ihor Terekhov ha reso pubbliche queste informazioni su Telegram , riferisce Ukrinform. "Alle 4.09 attacchi sono arrivati. Entrambi nella parte centrale della città. In un caso è stato colpito un edificio di due piani. Il servizio di emergenza statale è già al lavoro: stanno smantellando le macerie, cercando persone sotto di esse", ha scritto Terekhov. Secondo il primo cittadino, nel secondo caso, il russi hanno preso di mira la costruzione di uno degli istituti di istruzione superiore di Kharkiv. "Attualmente non ci sono informazioni sui feriti o sui morti", ha aggiunto il sindaco.

05:34 29 Lug

Bombe russe su oblast Kerson, almeno 7 morti

E' di sette morti e sei feriti il bilancio dei bombardamenti effettuati dalle forze russe nelle ultime ore nell'oblast meridionale ucraino di Kherson, secondo quanto riferisce la polizia locale citata dal Kyiv Independent.   Negli attacchi sono state distrutte o danneggiate diverse case in quattro insediamenti. Secondo quanto riferito, le forze russe hanno rubato veicoli civili e una nave passeggeri che avrebbero utilizzato per attraversare il fiume Dnipro nell'area del ponte Antonivsky danneggiato.

04:18 29 Lug

Cos'è successo sul tereno nelle ultime 24 ore secondo l'Istituto per lo studio della guerra (ISW)

I russi nella regione di Donetsk stanno cercando di capitalizzare le recenti piccole conquiste territoriali intorno a Bakhmut e potrebbero ridurre la priorità degli sforzi per conquistare Seversk. Potrebbero anche intensificare le operazioni offensive intorno ad Avdiivka per ridurre gli attacchi ucraini contro Donetsk e dintorni. Le forze russe hanno tentato una limitata offensiva di terra sull'asse meridionale, ma hanno subito perdite territoriali nella regione di Kherson. Si registrano anche limitati attacchi russi a nord-ovest di Sloviansk e a nord-est e sud-ovest di Bakhmut.
 

03:34 29 Lug

La Duma russa verso l'integrazione dei territori conquistati in Ucraina

Il senatore russo Andrei Klishas ha dichiarato ieri che l'obiettivo principale della sessione autunnale della Duma russa sarà "l'integrazione di nuovi territori nello spazio giuridico della Federazione Russa".

02:15 29 Lug

Kiev protesta per una nave con orzo rubato finita in Libano

L'ambasciatore ucraino in Libano, Ihor Ostash, ha protestato con il presidente libanese, Michel Aoun, riferendo che il 27 luglio una nave siriana carica di orzo rubato ai territori occupati ucraini e caricata nel porto di Fyudosia, è entrata in un porto di Tripoli. Lo riporta Kyiv Independent. 

01:45 29 Lug

Kiev: I russi usano uniformi ucraine per fuorviare il nostro esercito

Per fuorviare l'esercito ucraino i russi hanno utilizzato l'uniforme da campo delle forze armate ucraine con bende bianche su braccia e gambe durante un tentativo di assalto nell'area di Piskiv nel nord est dell'Ucraina. Lo afferma lo stato maggiore ucraino, come riporta l'Ukrainska Pravda.

00:30 29 Lug

Gas, Sunak: Fare un cartello degli acquirenti per ridurre il prezzo pagato a Mosca

Rishi Sunak, ex ministro delle Finanze britannico e candidato alla successione del premier Boris Johnson, ha rilanciato l'idea di un "cartello degli acquirenti" che metta "tutti d'accordo per pagare un importo fisso per l'energia russa". Sunak ha messo l'accento sulla necessità "di trovare un modo piu' intelligente di applicare le sanzioni, perché stiamo tutti pagando prezzi dell'energia molto alti". "la Russia e' ancora in grado di fare soldi dall'energia perché, a breve termine, i prezzi sono molto alti e noi non siamo stati in grado liberarci completamente" dalla dipendenza russa, ha aggiunto il candidato alla leadership dei Tory.