L'invasione russa

Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 144

Il conflitto in tempo reale
Live guerra in Ucraina, la cronaca minuto per minuto: giorno 144
Getty
Crisi Ucraina-Russia: nelle trincee del Donbass con i soldati ucraini
23:29 17 Lug

Arrestata Marina Ovsiannikova, reporter che criticò guerra in Ucraina

La giornalista russa Marina Ovsiannikova, diventata famosa dopo essere apparsa in diretta televisiva con un cartello che criticava l'offensiva in Ucraina, è stata arrestata oggi in Russia. Lo hanno annunciato il suo entourage e il suo avvocato. Nessuna dichiarazione ufficiale sui motivi del suo arresto, che arriva pochi giorni dopo che Ovsiannikova aveva manifestato da sola vicino al Cremlino, con un cartello che criticava l'intervento militare in ucraina e il presidente Putin.

22:41 17 Lug

Kiev: numero significativo navi guerra russe lascia la Crimea

"Un numero significativo di navi da guerra russe è stato trasferito da Sebastopoli, nella Crimea occupata, al porto russo di Novorossijsk". Lo afferma Serhiy Bratchuk, consigliere del capo dell'amministrazione militare regionale di Odessa, citato da Ukrinform. Secondo Bratchuk, i russi continuano a controllare la navigazione nel Mar d'Azov per esportare i prodotti sequestrati nelle regioni di Donetsk e Zaporizhzhia.

22:07 17 Lug

Zelensky: ecco perché ho rimosso capo sicurezza e procuratrice generale

Zelensky ha spiegato la decisione di rimuovere dell'incarico il capo della sicurezza nazionale e la procuratrice generale. “Ad oggi sono stati registrati 651 procedimenti penali riguardanti alto tradimento e attività di collaborazione di dipendenti di procure, organi di indagine preliminare e altre forze dell'ordine - spiega Zelensky in un video su Telegram - in particolare, più di 60 dipendenti della Procura e del Servizio di Sicurezza sono rimasti nel territorio occupato e stanno lavorando contro il nostro paese”. 

Con un altro decreto Zelensky ha nominato procuratore generale Oleksiy Symonenko, al posto di Venediktova.

21:25 17 Lug

Zelensky rimuove capo della sicurezza nazionale e procuratrice generale

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha rimosso il capo della sicurezza nazionale, Ivan Bakanov e la procuratrice generale, Iryna Venediktova. Gli ordini esecutivi sono stati pubblicati sul sito ufficiale della presidenza. Non sono state fornite le motivazioni della decisione.

20:47 17 Lug

Procura generale: sei feriti in attacchi oggi nella regione di Bakhmut

I russi hanno attaccato la regione di Bakhmut: sei i feriti tra i quali tre bambini che sono state colpiti da schegge. Lo riferisce l'Ufficio del procuratore generale dell'Ucraina precisando che gli attacchi hanno interessato la città di Soledar e il villaggio di Yagodnoye.
 

20:01 17 Lug

Britannico catturato a Mariupol compare nel video trasmesso da una tv filo-russa

Un britannico che era in Ucraina per combattere con le milizie locali è stato catturato dai separatisti filo-russi nella parte orientale del paese ed è apparso in un video nel quale chiede al premier uscente Boris Johnson di aiutarlo. La Bbc riferisce che l'uomo, John Harding, sulla cinquantina, sarebbe stato catturato mentre combatteva nelle acciaierie di Azovstal a Mariupol, dove i combattenti ucraini alla fine sono stati costretti ad arrendersi. Nel video l'uomo riferisce di rischiare la pena di morte. La sua testimonianza è stata trasemssa dalla televisione della cosiddetta Repubblica popolare del Donetsk. Un portavoce del ministero deglli Esteri britannico ha detto: "Stiamo sostenengo la famiglia del cittadino brutannico e siamo preoccupati per la sua detenzione. Condanniamo lo sfruttamento dei detenuti per scopi politici ed abbiamo sollevato la questione con la Russia. Siamo in costante contatto con il Governo ucraino sui loro casi e sosteniamo in pieno l'Ucraina e i suoi sforzi per farli rilasciare".

19:48 17 Lug

Sepolta con una corona bianca Liza, la bimba di 4 anni morta per un raid su Vinnytsia

E' stata sepolta oggi con una corona di fiori bianchi sulla testa Liza Dmitrieva, la bambina di quattro anni con sindrome di Down uccisa nel bombardamento di questa settimana sulla città ucraina di Vinnytsia. Durante la cerimonia funebre, riferisce il Guardian, il prete ortodosso che la officiava è scoppiato in lacrime, esclamando: "Il male non può vincere". Liza, uccisa mentre veniva accompagnata dalla madre sul suo passeggino, è una delle 22 vittime dell'attacco missilistico russo su questa città dell'Ucraina centrale, distante centinaia di chilometri dalla linea del fronte. La madre della bambina, Iryna, è ancora in ospedale dopo essere rimasta gravemente ferita nel bombardamento. 

19:11 17 Lug

Zelensky sente Trudeau: pressione su Mosca deve aumentare

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha sentito il premier canadese Justin Trudeau. "L'ho ringraziato per il continuo potente supporto alla difesa", ha scritto Zelensky su twitter, sottolineando che dopo gli ultimi attacchi a Vinnytsia, Mykolaiv, Chasiv Yar "la pressione sulla Russia "deve essere aumentata e non diminuita".

18:15 17 Lug

Presidente del Comitato difesa tedesco chiede di intensificare aiuti a Kiev

Marie-Agnes Strack-Zimmermann, presidente del Comitato di difesa del Bundestag, ha scritto una lettera al cancelliere Olaf Scholz invitandolo a convocare una "Conferenza nazionale sull'Ucraina" per concordare ulteriori aiuti a Kiev. Lo riportano media tedeschi. Rappresentanti del governo, delle forze armate, dell'industria e dei sindacati dovrebbero tutti partecipare alla conferenza, secondo Strack-Zimmerman.

17:36 17 Lug

Kiev: finora ritrovati 1.346 corpi di civili in regione capitale

Sono complessivamente "1.346 i corpi dei civili ucraini uccisi dai russi che sono stati ritrovati finora nella regione di Kiev". Lo ha detto il capo della polizia della capitale ucraina, Andrii Nebytov. Lo riporta Ukrinform. La maggior parte sono stati uccisi con armi da fuoco.   "Purtroppo questo non è il bilancio finale - ha aggiunto -perché ogni giorno troviamo sempre più corpi di persone sepolte, proprio nelle aree in cui era di stanza l'esercito della Federazione Russa". Attualmente, nella sola regione di Kiev sono date per disperse circa 300 persone, ha osservato Nebytov.

17:09 17 Lug

BBC: prigioniero britannico in video, appello a Johnson

Un cittadino britannico tenuto prigioniero dai separatisti filo-russi in Ucraina è apparso in un video ed ha chiesto aiuto al premier Boris Johnson, affermando che rischia la pena di morte. Lo riferisce la Bbc, aggiungendo che John Harding, un cinquantenne originario di Sunderland, viene intervistato da una tv russa.   Harding sarebbe stato catturato a maggio mentre combatteva al fianco del reggimento Azov durante la battaglia di Mariupol. In Donbass dal 2018, aveva spiegato alla Bbc di essere partito per fornire assistenza medica agli ucraini. Gli amici e la famiglia hanno confermato all'emittente britannica che fosse lui nel video, aggiungendo che il caso è seguito dal ministero degli Esteri.   

16:51 17 Lug

Medvedev: il non riconoscimento della Crimea russa è una minaccia

Il rifiuto dei Paesi Nato e dell'Ucraina di riconoscere la Crimea come territorio russo costituisce "una minaccia sistemica" per Mosca, che potrebbe portare fino ad uno scontro diretto. Lo ha detto l'ex presidente russo Dmitry Medvedev, citato da Interfax.   "Se un altro nazionalista pazzo o un debole personaggio da operetta diventa capo dello Stato in Ucraina - ha aggiunto Medvedev, attuale vice capo del Consiglio di sicurezza nazionale- allora dovremmo aspettarci un conflitto, fino ad un attacco".

16:29 17 Lug

Protesta davanti a ambasciata russa a Varsavia: la Russia Stato terrorista

Circa duemila manifestanti si sono radunati davanti all'ambasciata russa a Varsavia per protestare contro l'invasione dell'Ucraina, esibendo un grande striscione con la scritta "Terrorussia", per chiedere che la Russia venga considerata come "Stato terrorista".   I manifestanti sventolano anche molte bandiere giallo-blu ucraine. L'ambasciata russa della capitale polacca sorge a due passi dall'ufficio del premier e dal ministero della difesa. E' protetto da barriere altissime e da un ingente schieramento di polizia.

16:12 17 Lug

Kiev: bombe sulla periferia di Zaporizhzhia

Secondo il Consiglio dell'oblast di Zaporizhzhia, questo pomeriggio sono state avvertite una serie di esplosioni nel capoluogo della regione, come riporta Kiev Independent. I funzionari hanno riferito che le truppe russe hanno bombardato la periferia di Zaporizhzhia. Al momento non si registrano vittime

14:49 17 Lug

Kiev: pace alle nostre condizioni o sarà guerra senza fine

"L'unico piano della Federazione russa: uccidere e distruggere, bruciare le nostre terre, senza avere alcuna reale possibilità di impossessarsene. Pertanto, l'unica opzione è porre fine alla guerra alle condizioni dell'Ucraina e liberare tutti i nostri territori. Qualsiasi altra via porta a una guerra senza fine, bombardamenti e minaccia di nuove annessioni". Lo ha scritto su Twitter Mykhailo Podolyak, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

13:25 17 Lug

Zelensky: la Russia non vuole porre fine alla guerra

La Russia ha iniziato una guerra e non vuole finirla, mentre l'Ucraina difende la propria terra: lo scrive su Facebook il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, secondo quanto riporta Ukrinform.   "Questa è una guerra in Ucraina che la Russia ha iniziato, che la Russia continua e che la Russia non vuole finire. L'Ucraina difende la propria terra, la propria sovranità, il proprio territorio. L'Ucraina sta combattendo per la pace", ha scritto Zelensky, aggiungendo che si tratta di un crudele paradosso del XXI secolo, ed è una realtà per gli ucraini.

13:01 17 Lug

Gb: morti o feriti 50.000 soldati russi dall'inizio del conflitto

Almeno 50.000 soldati russi sono stati uccisi o sono rimasti feriti dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina: le forze di Mosca hanno perso così oltre il 30% della loro efficacia nei combattimenti sul campo. Lo ha dichiarato oggi l'ammiraglio Tony Radakin, capo di Stato  Maggiore della Difesa del Regno Unito, al programma Sunday Morning della BBC One.   Per questo motivo, ha proseguito, l'esercito ucraino è "assolutamente" convinto di vincere la guerra: Kiev vede "una Russia in difficoltà, una Russia che, secondo le nostre stime, ha perso più del 30% della sua efficacia di combattimento terrestre".

13:00 17 Lug

Sindaco Mykolaiv: missili russi colpiscono sito industriale

Missili russi hanno colpito una struttura industriale e delle infrastrutture a Mykolaiv, centro di cantieristica navale nel sud dell'Ucraina all'estuario del fiume Bug, scrive il Guardian citando Ap.Oleksandr Senkevych, il sindaco della città, ha affermato che non ci sono informazioni immediate sulle vittime. Mykolaiv, che si trova vicino alla costa del Mar Nero tra la Crimea occupata dalla Russia e il principale porto ucraino di Odessa, è sotto regolari attacchi missilistici nelle ultime settimane

12:23 17 Lug

Il Papa: tutti si diano da fare per la ripresa dei negoziati

"Sono sempre vicino alla martoriata popolazione ucraina colpita ogni giorno da una pioggia di missili. Come si fa a non capire che la guerra crea solo distruzione e morte, allontanando i popoli e uccidendo la verità e il dialogo? Prego e auspico che tutti gli attori internazionali si diano veramente da fare per riprendere i negoziati non per alimentare l'insensatezza della guerra". Lo ha detto il Papa all'Angelus.

12:21 17 Lug

Media: Zelensky vuole la testa del capo dell'intelligence

Secondo fonti citate dal sito Usa Politico il presidente ucraino Volodymyr Zelensky vuole sostituire l'attuale capo della SBU, Ivan Bakanov, amico di lunga data di Zelensky che ha gestito la sua società di entertainment compagnia di intrattenimento e la sua campagna presidenziale, a seguito di una serie di decisioni nei primi giorni dell'invasione russa che potrebbero aver costato a Kiev la perdita della città di Kherson. Andando contro gli ordini di Zelensky, il generale Serhiy Kryvoruchko, il capo della direzione SBU di Kherson, aveva ordinato ai suoi ufficiali di evacuare la città prima che le truppe russe la prendessero d'assalto, mentre il colonnello Ihor Sadokhin, suo assistente e capo del Centro antiterrorismo dell'ufficio locale, avrebbe rivelato alle forze russe dirette le posizioni delle mine ucraine. Mentre fuggiva in un convoglio di agenti SBU diretti a ovest, Sadokhin avrebbe aiutato a coordinare una traiettoria di volo per un aereo nemico, riferisce Politico.

12:09 17 Lug

Kiev: missili russi contro una fabbrica a Kharkiv

A Kharkiv nella notte le truppe russe hanno lanciato un attacco missilistico contro un fabbrica, a seguito del quale è scoppiato un incendio, ed una persona è rimasta ferita. Lo ha detto Oleg Sinegubov, il capo dell'amministrazione militare di Kharkiv su Telegram come riporta Ukrinform. "Questa notte, gli occupanti russi hanno colpito nuovamente Kharkiv con i razzi. Intorno alle 3:00 nel distretto di Kiev, a seguito dell'impatto di 2 razzi, uno dei piani di un edificio industriale di cinque piani ha preso fuoco. Una donna di 59 anni è rimasta ferita ed è stata ricoverata in un istituto medico", ha riferito il capo della regione. Secondo i suoi dati, il nemico ha anche bombardato intensamente la comunità di Dergachy nella notte. A seguito dei bombardamenti, sono scoppiati incendi in alcuni siti industriali e un'auto è andata a fuoco. Nella comunità Chkalov del distretto di Chuguyiv, il tetto di una casa privata è andato a  fuoco a causa dei bombardamenti degli invasori. Non ci sono vittime.

08:44 17 Lug

Kiev: spie russe sulle tracce delle armi occidentali all'Ucraina

Gli agenti dell'intelligence russa sono stati incaricati di determinare e tracciare le rotte utilizzate per trasferire le armi occidentali in Ucraina: lo riferisce l'intelligence militare ucraina, secondo quanto riporta Ukrinform. Gli addetti militari russi in tutta l'Unione europea sono stati incaricati non solo di determinare le rotte e gli itinerari delle spedizioni, ma anche le quantità delle partite di armi che i Paesi alleati consegnano a Kiev. Per questo, prosegue l'intelligence, i russi hanno ricevuto attraverso canali di comunicazione criptati l'ordine di intensificare nell'Ue il reclutamento di agenti di polizia e civili coinvolti in queste spedizioni.   Inoltre, nelle regioni confinanti con l'Ucraina, le spie russe stanno cercando di coinvolgere i rappresentanti delle comunità locali e gli attivisti filorussi. "Quando ricevono tali proposte di cooperazione dai russi, gli europei si rivolgono immediatamente alla polizia e alle agenzie di sicurezza", si legge in un rapporto.

00:22 17 Lug

Soccorritori: a Vinnytsia 23 morti e oltre 200 feriti

Le operazioni di soccorsi dopo che i missili russi hanno colpito la città di Vinnytsia, nell'Ucraina centro-occidentale, si sono concluse. Secondo il servizio di emergenza statale ucraino, 23 persone sono state uccise, 202 ferite, una persona è scomparsa e altre tre sono state salvate. Inoltre l'attacco che ha colpito il centro città il 14 luglio, hanno distrutto 55 abitazioni e 42 veicoli. Tutti i corpi sono stati identificati, ha annunciato il governatore della regione. Serhii Borzov ha detto che 68 persone sono attualmente ricoverate in ospedale, 14 delle quali in gravi condizioni.

 

00:06 17 Lug

Zelensky: continueremo a riconquistare i territori occupati

L'Ucraina ha riconquistato alcune aree occupate dai russi e che continuerà a lottare per  riconquistare il territorio. A dirlo il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un videomessaggio.  "Siamo già riusciti a liberare parte del territorio occupato dopo il 24 febbraio", ha detto.   "Gradualmente libereremo altre regioni del nostro paese che sono attualmente occupate", ha assicurato. Le forze ucraine hanno recentemente lanciato una controffensiva nel sud del Paese e pochi giorni fa hanno bombardato un deposito di munizioni russo nella regione di Kherson.