Verso le elezioni

Nasce il Terzo polo, definito l'accordo tra Renzi e Calenda. "Abbiamo deciso di provarci"

I leader del centrodestra approvano il programma elettorale. Conte: "Questa destra è una tigre di carta, escluso un Draghi bis". Tajani: "Il terzo polo arriverà quarto. Il Centro è Forza Italia"
Nasce il Terzo polo, definito l'accordo tra Renzi e Calenda. "Abbiamo deciso di provarci"
twitter
Logo Azione-Iv
20:03 11 Ago

Enrico Letta: "Il destino delle elezioni non è già scritto"

"In queste elezioni, così come nella vita, noi crediamo che nessun destino sia già scritto, noi vogliamo che per gli italiani e le italiane nessun destino sia già scritto, lavoreremo per dire a ognuno non conta chi sei o chi sei stato ma chi vuoi diventare". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, durante l'incontro per presentare il simbolo Democratici e progressisti, per le elezioni di settembre

20:00 11 Ago

Conte: "Non vedo, al momento, una prospettiva di allenza con il PD dopo il voto"

"Non vedo la prospettiva, in questo momento, di una alleanza dopo il voto" con il Pd, "vedo la prospettiva di un progetto del M5S che sollecita i cittadini, anche quelli astensionisti, ad andare a votare, e vedo degli obiettivi". Lo ha  detto Giuseppe Conte a Controcorrente su Rete 4.

19:58 11 Ago

Veto Fdi su Prestigiacomo, è caos centrodestra in Sicilia

Domenica scade iltermine per depositare i simboli elettorali coi nomi dei candidati alla presidenza della Regione siciliana. Il centrodestra però rimane in stallo. Forza Italia insiste su Stefania Prestigiacomo: Antonio Tajani è convinto che "si troverà l'accordo con gli alleati". Ma FdI anche oggi ribadisce il "no" all'ex ministra, lo fa per bocca del senatore Ignazio La Russa, che ha in mano il dossier Sicilia. Già ieri la leader Giorgia Meloni in un tweet aveva "bocciato" la deputata siracusana su cui Silvio Berlusconi aveva chiuso l'intesa con Matteo Salvini

19:45 11 Ago

Matteo Renzi: "Se la destra non avrà numeri possibile richiamare Draghi".

"Se alle prossime elezioni il terzo polo avrà un bel risultato, c'è una possibilità che non ci siano i numeri per un governo di destra e si debba chiamare Mario Draghi". Lo ha detto il leader Iv Matteo Renzi intervenendo al Caffè de La Versiliana a Marina di Pietrasanta (Lucca)

19:42 11 Ago

Enrico Letta: "Il nostro obiettivo è essere la prima lista del Paese"

"Il nostro obiettivo è essere la prima lista del Paese. Questa destra la possiamo battere solo noi". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, intervenuto al comitato dei volontari alla presentazione del simbolo elettorale. "Insieme siamo in grado di arrivare a essere, il 25 settembre, la prima lista del Paese"

19:40 11 Ago

Conte: "M5S può essere una sorpresa"

"Anche nel 2018 non si intravedeva un risultato così clamoroso: il M5S puo' essere una sorpresa. Se i cittadini non distinguono tra le varie offerte politiche lasceranno che in Italia non cambi nulla. Devono guardarci in faccia e sulla base della credibilità devono scegliere". Lo dice il leader del M5S, Giuseppe Conte, a Controcorrente su Rete4.

19:11 11 Ago

Letta presenta il simbolo elettorale e annuncia:" Faremo tour elettorale per Italia con minibus elettrico"

“Siamo qui per mostrare un simbolo, per essere insieme, insieme per una Italia democratica e progressista. Ma anche per dire che useremo un minibus elettrico per fare le ultime due settimane di campagna elettorale”. Così il segretario del Pd, Enrico Letta, in occasione della presentazione del simbolo elettorale per le politiche 2022 della lista del Pd in corso al Comitato volontari dem in a Roma. “Si tratta di una scelta impegnativa perché l’Italia è arretrata dal punto di vista della mobilità elettrica. Fare un giro d’Italia con un minibus elettrico è praticamente impossibile, ma siccome a noi le sfide impossibili piacciono abbiamo deciso di farla nonostante tutte le difficoltà. Gli incontro saranno scanditi dalle colonnine della ricarica. Sarà una piccola avventura, bella e affascinante. Un modo per fare una campagna elettorale che guarda tutta al futuro”, aggiunge.

19:06 11 Ago

Renzi: "Letta ha tenuto fuori noi per rancore personale"

"Cosa ha fatto Letta? Ha fatto un appello all'unità, poi ha tenuto fuori noi per rancore personale. E poi l'errore più grande, lasciare fuori anche Azione". Lo ha detto il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, durante dell'incontro di oggi al Caffè della Versiliana di Marina di Pietrasanta, in provincia di Lucca. "Sembra che la politica tutti i problemi nascano da rapporti personali, ma non è così.  Si vuol far credere che i problemi tra noi e Letta nascono dal famoso campanello e dallo 'stai sereno'", ha aggiunto Renzi. "Oggi chi vota Pd vota per Fratoianni".

18:56 11 Ago

I leader del centrodestra, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni hanno approvato il programma elettorale

Il Programma per l’Italia di Meloni, Salvini, Berlusconi: posizionamento atlantista e  filo-occidentale italiano al primo punto del programma . "Italia, a  pieno titolo parte dell'Europa, dell'Alleanza Atlantica e  dell'Occidente. Più Italia in Europa, più Europa nel Mondo", è scritto al punto uno del documento in 8 pagine, che articola i 15 obiettivi  della coalizione. L'alleanza a questo proposito chiede una "Politica estera incentrata  sulla tutela dell'interesse nazionale e la difesa della Patria" e  ancora il "rispetto delle alleanze internazionali e rafforzamento del  ruolo diplomatico dell'Italia nel contesto geopolitico", come anche il "rispetto degli impegni assunti nell'Alleanza Atlantica, anche in  merito all'adeguamento degli stanziamenti per la difesa, sostegno  all'Ucraina di fronte all'invasione della Federazione Russa e sostegno ad ogni iniziativa diplomatica volta alla soluzione del conflitto".  Non manca poi la richiesta di "revisione delle regole del Patto di  stabilità e della governance economica al fine di attuare politiche in grado di assicurare una crescita stabile e duratura e la piena  occupazione".

18:37 11 Ago

Il sonsdaggista Noto: "L'obiettivo del terzo polo di raggiungere e suoerare la doppia cifra è perseguibile"

Per il sondaggista Noto: "L'obiettivo del terzo polo di raggiungere e superare la doppia cifra è perseguibile. Azione e Italia viva  insieme fanno il 10%, tuttavia in politica 1+1 non fa mai 2, ma 1,5. A generare consenso è la costruzione della identità di una proposta  politica, di un progetto condiviso per il futuro, di un centro certo,  non di un cartello elettorale che non è una proposta per l'Italia ma  una tattica per entrare in Parlamento". Lo dice il sondaggista Antonio Noto, direttore di Ipr Marketing, istituto indipendente specializzato  in ricerche e analisi di mercato.

18:34 11 Ago

Lega: "Programma Pd? Si svegliano dopo 10 anni di governo"

"Caro Pd, ti confermi leone da tastiera. Ci domandiamo perché tutti questi punti del programma che oggi millanti non siano stati mai portati a termine,nonostante sia stato al governo (senza vincere mai le elezioni)10 degli ultimi undici anni, eccezione fatta della breve parentesi del Conte1. Incredibile che vi svegliate proprio ora. Salvini in un anno ha fatto quello che aveva promesso: stop sbarchi, Flat tax al 15%, maggiore sicurezza nel Paese epensioni più agili per tutti. Da una parte chiacchiere,dall'altra fatti concreti". Così i capigruppo Lega di Camera eSenato, Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo.

18:30 11 Ago

Enrico Letta:"Una riforma prioritaria oggi è la scuola"

"Il Pd e il centrosinistra hanno fatto diversi sbagli, compresa una riforma sciatta e non condivisa con la  comunità scolastica. Io da presidente del Consiglio avevo preso  l'impegno di non tagliare di un euro la spesa in istruzione. E l'ho  fatto". Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Enrico Letta,  parlando del programma elettorale.

"Stiamo definendo gli ultimi dettagli del nostro programma per le elezioni del 25 settembre. Per noi davanti a tutto, trasversalmente, ci sarà la scuola, con il piano "Conoscere è potere", con cui vogliamo investire 10 miliardi di euro in 5 anni. Quando si parla di "democrazia a rischio" ci si concentra solo sulle riforme istituzionali o sui regolamenti parlamentari. Sono interventi utili e necessari, ci mancherebbe. Ma la riforma prioritaria, una cura per l'Italia, oggi è la scuola"

18:28 11 Ago

La risposta di Soumahoro al direttore di Libero Sallusti: "Sono un'italiano di origine ivoriana"

"Gentile Direttore Dott. Alessandro Sallusti, mi chiamo Aboubakar Soumahoro (e non "l'ivoriano" come mi chiamate nel vostro articolo) e sono felicemente un italiano di origine ivoriana, laureato in sociologia, che lotta da 20anni per i diritti civili e per i diritti sociali di tutte e tutti, senza distinzione". Questa la replica sui social dell'attivista sindacale Aboubakar Soumahoro, dopo il titolo di Libero: "La sinistra imbarca la Cucchi e l'ivoriano".

18:11 11 Ago

Paolo Arrigoni, senatore della Lega: "Sul nucleare la sinistra e i suoi alleati sono ossessionati da Salvini"

"Comprendo la campagna elettorale, ma la  sinistra e i suoi cespugli alleati, evidentemente ossessionati da Matteo Salvini, sul nucleare continuano a fare confusione e a mentire  agli italiani". Così il senatore della Lega Paolo Arrigoni,  responsabile del dipartimento Energia del partito. "Se non si fosse in malafede come la sinistra - aggiunge - si dovrebbe avere il coraggio di dire che le energie rinnovabili, come i troppo citati fotovoltaico ed eolico, hanno un elevato costo di non  produzione, operando e producendo energia solo quando c'è il vento o  il sole, modalità che evidentemente non possono soddisfare il bisogno  continuo che famiglie e imprese hanno di energia. Se non si fosse in malafede come il Pd, o non si parlasse per slogan come fanno Bonelli e i suoi scagnozzi, si dovrebbe spiegare che, con la decarbonizzazione  al 2050, e se vogliamo superare le centrali a gas, insieme alle  rinnovabili è irrinunciabile sviluppare il nucleare pulito, sicuro, di ultima generazione, che possa rispondere compiutamente alla sempre  maggiore domanda di energia elettrica, garantire un sistema stabile e  sicuro, ridurre simultaneamente la nostra dipendenza energetica  dall'estero".

18:08 11 Ago

Incontro al Nazareno tra una delegazione del Psi e il Vice Segretario del PD

Una delegazione del Psi, guidata dal Segretario del partito Enzo Maraio, ha incontrato questo pomeriggio al Nazareno il Vice Segretario del Pd e responsabile del programma per la lista "Italia Democratica e progressista", Giuseppe Provenzano. Il Psi, spiega una nota, ha consegnato i punti programmatici dei socialisti per le elezioni politiche del 25 settembre. Un programma incentrato sui giovani, sul lavoro e sui diritti.

18:07 11 Ago

Pd Puglia apre a candidati civici legati a Emiliano

I movimenti civici legati a Michele Emiliano troveranno spazio nelle liste elettorali del Pd pugliese. E' quanto emerso al termine dell'incontro tra ilsegretario regionale del Pd Puglia, Marco Lacarra, e i rappresentati dei movimenti civici. "A seguito dell'incontro con le liste civiche 'Con' e 'Per la Puglia' - spiega Lacarra -rappresentate dagli assessori regionali Sebastiano Leo e Alessandro Delli Noci, che si è svolto in un clima di assoluta cordialità, abbiamo convenuto di proseguire il percorso iniziato assieme con le elezioni regionali del 2020

17:20 11 Ago

Europa Verde/SI: "Nuove Energie Tour 12 tappe per presentare il programma elettorale"

Parte domani da Ostia “Nuove Energie Tour” organizzato dal team di Alleanza Verdi e Sinistra. 12 appuntamenti in giro per l’Italia, toccando le localitá di vacanza. Il Tour passerá dalla Toscana, Friuli, Veneto, emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Puglia, Calabria, Sicilia e Campania. “A bordo di un'auto elettrica, il team percorrerá un fantastico itinerario tra le più belle spiagge italiane. Con la presenza di molte e molti candidati/e di Europa Verde.L’invito che faremo a tutte e tutti i e le cittadine è di raggiungerci con un aquilone verde-rosso autocostruito. Nel corso di ogni iniziativa, presenteremo il nostro programma elettorale e la campagna #Dammi10, con le 2 proposte di punta:- 10 euro di salario minimo orario - 10 mesi di trasporto pubblico locale gratuito” così nella nota di presentazione della conferenza stampa di domani dove parteciperanno i coportavoce di Europa Verde,  Eleonora Evi e Angelo Bonelli.

17:13 11 Ago

Pizzarotti: "Sono orgoglioso di aver scelto di stare nel Terzo Polo. Farò la mia parte"

"Sono orgoglioso di aver scelto per coerenza di stare nel Terzo Polo. Per questo progetto di garanzia contro le destre peggiori e più incompetenti che l’Italia abbia mai conosciuto bisogna ringraziare Matteo Renzi. Ha messo il Paese davanti ai propri interessi. Farò la mia parte". Così Federico Pizzarotti, ex sindaco di Parma.

16:51 11 Ago

Anzaldi: "A Terzo Polo in tv pari spazio, Agcom vigili"

"Per la visione politica di Renzi e Calenda nasce oggi il Terzo Polo. Ora le tv garantiscano un rigoroso rispetto della Par Condicio, con pari spazio alla nuova lista rispetto alle altre coalizioni. Inaccettabile che destra e sinistra abbiano il 40% ciascuno, Agcom vigili". Lo scrive su twitter il deputato di Italia Viva e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi.

16:51 11 Ago

Lega: "Noi nettamente penalizzati in spazi radio-tv e tg"

"Lega nettamente penalizzata negli spazi radiotelevisivi. I dati Agcom relativi al periodo 22 luglio-2 agosto parlano chiaro. Pur essendo il partito più numeroso in Parlamento, la Lega è di gran lunga meno presente di altri. Qualche esempio sui tempi di parola: negli extra tg di Rai1, Lega addirittura assente, mentre M5S 15% e Pd 19%; sui tg di Sky (Cielo), Lega 11%, Pd 19% e M5S 20%. Una disparità di trattamento tanto inaccettabile quanto diffusa, anche in altre reti e telegiornali, che viola le regole del confronto democratico. Ci auguriamo che da qui al 25 settembre i media - tanto del servizio pubblico quanto di quello commerciale - provvedano urgentemente a riequilibrare la situazione, garantendo la correttezza e l'imparzialità dell'informazione specie in questo periodo di par condicio, parlando anche dei programmi e delle idee della Lega e non solo dei capricci di Calenda o degli insulti del Pd, entrambi sempre coccolati dalle redazioni". Così i capigruppo Lega di Camera e Senato, Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo.

15:20 11 Ago

Silvio Berlusconi: "Serve il Ponte sullo Stretto"

"La rete dell'alta velocita' deve arrivare a tutto il Sud ed estendersi fino alla Sicilia, con la realizzazione finalmente del Ponte sullo stretto di Messina, un'opera che noi avevamo già progettato, finanziato e appaltato e che se la sinistra non avesse bloccato tutto sarebbe in funzione già da tempo". Lo dice Silvio Berlusconi in una intervista a Radio Norba che sarà trasmessa stasera. "L'attenzione per il Sud per noi è una priorità da sempre - ha aggiunto - i miei governi sono stati quelli che nella storia della Repubblica hanno investito più risorse per il Mezzogiorno. E' incredibile che a oltre 150 abbi dalla unità d'Italia ancora ci sia una questione meridionale. Non possiamo sprecare le grandi opportunità offerte dal Pnrr: si tratta di ingenti risorse e il nostro obiettivo è colmare il deficit di infrastrutture che rende così difficile al Sud fare impresa e creare posti di lavoro".

14:55 11 Ago

Elezioni in Sicilia, Tajani, Forza Italia: "Il nostro nome è Prestigiacomo"

"In Sicilia, dove Forza Italia ha una forza rilevante, chiediamo una guida azzurra alla Regione. Il nostro nome è Prestigiacomo. Stiamo lavorando e l'accordo si troverà con la Lega e Fdi, obiettivo è quello di vincere e governare e bene". Così il coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani, parlando con i giornalisti.

14:40 11 Ago

Maurizio Lupi presentando la lista unitaria dei centristi: "Noi non siamo un contrappeso del centrodestra ma un alleato"

"Noi moderati". Questo il nome della nuova lista unitaria dei centristi del centrodestra. Il simbolo è presentato in una conferenza stampa alla Camera alla quale hanno parteicpato Maurizio Lupi (Noi con l'Italia), Giovanni Toti (Italia al centro), Lorenzo Cesa (Udc) Luigi Brugnaro (Coraggio Italia). Nel simbolo un cerchio a sfondo blu con la scritta "Noi Moderati" e i simboli delle due alleanze che si erano formate nei giorni scorsi. "Noi non presnetiamo questa lista per riequilibrare al centro la coalizione. Crediamo che ci sia un'area di elettori del centrodestra che ha valori come la liberta' in tutte le sue declinazioni, la famiglia, la sussidiarieta'... e che merita di essere rappresentata e merita di avere un voce" nella storia politica del Centrodestra. Lo ha detto Maurizio Lupi, presidente di 'Noi con l'Italia presnetando il sembolo della lista unica dei moderati. "Noi non dobbiamo essere un contrappeso ma un alleato", ha spiegato.

14:37 11 Ago

Carlo Calenda: "Riprenderemo le cose di buon senso che erano nel discorso di Draghi alla Camera"

"Riprenderemo le cose di buon senso che erano nel discorso alla Camera di Draghi". Così Carlo Calenda dopo l'intesa tra Azione e Italia Viva di Matteo Renzi. "Quel che è serio fare talvolta viene considerato di sinistra, talvolta di destra, per noi è solo logico: dai rigassificatori, al combattere le false cooperative, al salario minimo", ha spiegato

14:35 11 Ago

Alessio Pascucci, portavoce di Agenda Nazionale Civica: "Chi non sta nel campo progressista ha deciso di favorire la destra"

"Chi oggi non sta nel campo progressista ha scelto di favorire la destra. Per questo abbiamo aderito con convinzione al progetto di Impegno Civico perchè sulla nostra agenda che include 15 punti concreti per rilanciare gli Enti locali c'è stata da subito totale sintonia". Così Alessio Pascucci, portavoce della rete "Agenda Nazionale Civica", che questa mattina alla Camera ha illustrato l'accordo politico in vista delle elezioni di Impegno Civico di Luigi Di Maio e Bruno Tabacci."Un impegno in prima linea dei Sindaci e degli Amministratori locali è oggi indispensabile perchè noi rappresentiamo la prima frontiera dello Stato per i cittadini ai quali tutti i giorni, fra mille difficoltà, garantiamo i diritti sanciti dalla Costituzione".     

14:09 11 Ago

Calenda: con Renzi durerà non farà accordi con SI

Quanto dura l'accordo Azione-Iv? "Dura, perché non credo che Renzi si metterà a fare accordi con Fratoianni o Di Maio". Carlo Calenda, leader di Azione, lo ha detto ai cronisti dopo l'intesa raggiunta con Italia viva. A chi gli ha chiesto se Federico Pizzarotti entrerà nell'alleanza per il terzo polo, ha risposto: "Non so, dovete chiederlo a Renzi", di certo, ha aggiunto, "Pizzarotti è stato veramente bravo perche' ha rotto" con M5s "per il termovalorizzatore" a Parma. "E' una persona stimabile che ha fatto immediatamente una scelta che qui a Roma non riusciamo ancora a fare".

14:03 11 Ago

Conte: Calenda abbraccia Rinascimento saudita di Renzi

"Nuova settimana, nuovo cambio di alleanza per Calenda. Ora è il momento di abbracciare il Rinascimento saudita di Renzi, per provare insieme a trovare un posto in Parlamento. Le emergenze di cittadini e imprese? Un dettaglio secondario". Lo scrive sui social il presidente del M5s, Giuseppe Conte.

14:01 11 Ago

Calenda: basta alchimie, ora parliamo di programmi

"Io sono il leader di questa campagna elettorale, rimane l'autonomia dei partiti". Così Carlo Calenda, commentando l'accordo elettorale siglato con Italia viva. "Ora dobbiamo smettere di parlare di alchimie e parlare di programmi. Noi abbiamo già iniziato spiegando che c'è uno spazio importante per persone che vogliono un'Italia seria che non fanno una lotta contro gli altri ma per il Paese", ha aggiunto.

13:50 11 Ago

Ricci: non c'è spazio per terzi o quarti poli

"Non c'è spazio per terzi o quarti poli". Lo scrive su twitter il presidente di Ali (Autonomie Locali Italiane) e coordinatore dei sindaci del Pd Matteo Ricci. "Quelle di settembre saranno elezioni politiche spartiacque, sia sullo scenario nazionale sia su quello internazionale. O si sta con i democratici progressisti o con le destre sovraniste. Gli italiani faranno il voto utile" ha concluso Ricci.

13:42 11 Ago

Burioni: non sarò candidato alle prossime elezioni

"Non sarò candidato alle prossime elezioni politiche". Roberto Burioni, virologo e professore all'Università San Raffaele di Milano, raggiunto dall'agenzia Dire sgombra subito il campo da possibili equivoci: "Continuano a darmi come possibile candidato", ma non è così.

13:42 11 Ago

Camporini: mia candidatura con Azione? Altamente probabile

"Ho dato la mia disponibilità, è altamente  probabile. Ne abbiamo parlato con Carlo Calenda". Risponde così all'Adnkronos il generale Vincenzo Camporini, ex capo di stato  maggiore dell'Aeronautica Militare e della difesa e responsabile  Difesa e Sicurezza di 'Azione', alla domanda in merito a una sua  eventuale candidatura.    "Vedremo se sarò candidato nel proporzionale o in un collegio  uninominale. Se candidato ed eletto, mi occuperei di difesa, di  sicurezza strategica e di forze armate - il cui discorso si integra  con la politica estera - che stanno passando un momento delicato.  Bisogna infatti assolutamente ridurre l'età media nelle forze armate", conclude Camporini.

13:26 11 Ago

Bonetti: L'Italia e il noi prima dell'io. Abbiamo fatto il Centro

"L'Italia, il noi, prima dell'io. Abbiamo fatto il Centro. Ora si parte, vento in spalla. #TerzoPolo": così la ministra per le Pari Opportunità, Elena Bonetti, su Twitter dopo l'accordo siglato tra Italia Viva e Azione.

13:21 11 Ago

Fonti Iv e Azione: oggi nessun incontro Renzi-Calenda

Non si svolgerà, almeno oggi, l'incontro tra Matteo Renzi e Carlo Calenda. Lo riferiscono fonti di Italia viva e Azione. I due leader hanno annunciato la chiusura dell'accordo in vista delle elezioni del 25 settembre e la nascita del terzo polo sui social e Renzi dovrebbe essere già in viaggio per Marina di Pietrasanta dove oggi alle 18,30 parteciperà al Caffè de La Versiliana.

13:20 11 Ago

Malpezzi (Pd): Giorgia Meloni definì l'euro una moneta sbagliata

“Giorgia Meloni resta quella che il PNRR non lo voleva e che ha definito l'euro una moneta sbagliata, chiedendo lo scioglimento dell' Eurozona. Capisco la necessità di apparire come una leader responsabile ed europeista ma restano le parole che sono pietre”. Così su Twitter la presidente dei senatori del Pd Simona Malpezzi postando un vecchio tweet di Giorgia Meloni.

13:19 11 Ago

Forza Italia attacca il Terzo polo: arriverà quarto, è voto inutile

"Il terzo polo è destinato ad arrivare quarto, è un voto inutile quello al terzo polo". Lo dice il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani parlando con i cronisti fuori Montecitorio."Non avrà alcuna possibilità di incidere sull'Italia di domani, sono voti sprecati, si salverà qualcuno in parlamento - aggiunge - ma non mi pare che ci siano spazi al centro. Il centro siamo noi, il centro non può essere un'aggregazione elettorale tra forze che si detestano, che si sono litigate fino all'altro giorno, mi pare molto difficile che possano rappresentare un'alternativa, è un voto sprecato"."Il terzo polo arriverà dopo centrodestra, sinistra e Movimento 5 stelle - insiste Tajani - Per fare cosa? Non si capisce, se uno vuole una politica centrista, e scelte liberali, riformiste garantiste deve scegliere Forza Italia per avere un centro-destra".

13:07 11 Ago

Calenda: Iv e Azione alternativa al bipopulismo

"Nasce oggi per la prima volta un'alternativa seria e pragmatica al bipopulismo di destra e di sinistra che ha devastato questo Paese e sfiduciato Draghi. Ringrazio Matteo Renzi per la generosità. Adesso insieme Italia Viva e Azione per l'Italia sul serio".Lo scrive Carlo Calenda, leader di Azione, annunciando l'accordo con Italia viva di Matteo Renzi, in vista delle elezioni del 25 settembre

13:04 11 Ago

Renzi: tutti al lavoro con Carlo e gli amici di Azione per salvare l’Italia dai sovranisti e dai populisti

12:49 11 Ago

Renzi: Terzo polo possibile. Abbiamo deciso di provarci

Tutti parlano da giorni di 'Terzo Polo'. Ma che cosa si nasconde davvero dietro questa sigla burocratica? Una casa nuova, bella, che riaccenda la passione per la politica e la speranza dell'Italia". Lo scrive il leader di Italia viva, Matteo Renzi.    "Una proposta concreta, competente, seria sul lavoro, sull'ambiente, sulle tasse, sulla cultura, sul sociale. E sulla posizione internazionale dell'Italia, tema fondamentale in questo tempo di crisi. Costruire una casa simile non e' facile, ma e' possibile. E forse e' persino doveroso in un momento nel quale sovranisti e populisti giocano a chi la spara piu' grande. E nel momento in cui tutte le altre forze politiche - tutte, di destra e di sinistra - imbarcano in coalizioni contraddittorie chi ha fatto cadere Draghi. Facendo male all'Italia. Abbiamo deciso di provarci", spiega.

12:28 11 Ago

Gelmini: Calenda è il più attrezzato per leadership del polo centrista

"Carlo Calenda è il leader di Azione perché è stato votato in un Congresso ma non è solo questo ilpunto: è sicuramente la persona oggi più attrezzata, lo abbiamo visto anche durante la campagna elettorale a Roma, per parlare agli italiani il linguaggio della chiarezza, per portare avanti con coraggio la difesa dei principi liberali, la difesa anche dell'europeismo". Così il ministro degli Affari regionali ed esponente di Azione, Mariastella Gelmini, su Radio 24, a proposito della leadership del polo centrista.

12:10 11 Ago

Renzi pubblica video: anche in politica servono gli assist

Nei minuti in cui ha cominciato a circolare la notizia sull'accordo fra Calenda e Iv, Matteo Renzi ha pubblicato su Instagram un breve video: lui che, durante una partita di calcio, passa la palla a un compagno mandandolo in gol. "Anche in politica servono gli assist", è il testo che accompagna il post.

11:50 11 Ago

Ermini: chi vince riformi l'ordinamento penitenziario

"Spero che chiunque andrà al governo" dopo le elezioni del 25 settembre "voglia riformare l'ordinamento penitenziario nell'indirizzo che era già stato dato, e che arrivò dopo tanto lavoro". Lo ha affermato David Ermini, vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, parlando con i cronisti a margine delle celebrazioni del 78/o anniversario della Liberazione di Firenze.   "Non possiamo continuare ad avere le carceri che abbiamo - h aproseguito - ma la cosa importante è lavorare sulle misure alternative, perché le misure alternative sono quelle che danno maggiore sicurezza ed evitano le recidive, questo ormai lo dicono tutti i dati. Vediamo se si riesce a fare di più rispetto a quello che è stato fatto fino ad oggi".

11:50 11 Ago

Renzi-Calenda: accordo definito, a breve l'annuncio

E' stato definito l'accordo elettorale tra il leader di Iv, Matteo Renzi, e quello di Azione, Carlo Calenda. A breve, secondo quanto si apprende, sarà dato l'annuncio ufficiale

11:37 11 Ago

Di Maio: Calenda fa il bullo invece di fare proposte serie

"Calenda ha passato il tempo a fare il bullo invece di fare proposte politiche serie".  Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, responsabile di Impegno Civico, a proposito del leader di Azione. "Noi abbiamo deciso di lavorare su proposte politiche serie, con persone serie che vivono sul territorio, che vivono l'attivismo civico come un valore e come una soluzione ai problemi delle persone", ha spiegato presentando assieme a Bruno Tabacci e Alessio Pascucci per presentare l'Agenda nazionale civica.

11:25 11 Ago

Salvini, orgogliosi di accogliere Mario Barbuto

"Siamo orgogliosi di accogliere Mario in squadra. Insieme al Presidente Barbuto e al ministro Erika Stefani abbiamo già combattuto battaglie importanti al fianco delle persone cieche, ipovedenti e con disabilità plurime. Siamo pronti a combatterne e a vincerne molte altre.La Lega si conferma concreta, aperta, pronta ad accogliere donne e uomini capaci e di valore. Attendiamo con fiducia il voto degli italiani del 25 settembre". Lo scrive su Twitter il leader della Lega, Matteo Salvini.

11:01 11 Ago

Pd: le nostre proposte per la scuola

“La scuola è emancipazione e riscatto per il singolo e crescita e sviluppo per l’intera società”. Il Pd parte proprio dall'istruzione pubblica e ad essa riserva uno dei capitoli più corposi del programma elettorale che sarà approvato sabato in Direzione. La leva di crescita della nuova Italia immaginata da Enrico Letta: “l’ambiente, i diritti, il lavoro sono le nostre priorità, ma la scuola sta sopra, o meglio, sta dentro tutto”  ha spiegato ieri nella riunione organizzativa per limare il testo del programma. “Rimettere al centro la scuola -si legge nel programma- significa ridare agli insegnanti la dignità e il ruolo che meritano, riportando -nei prossimi cinque anni- gli stipendi in linea con la media europea. Una misura che a regime costerà tra i 6 e gli 8 miliardi di euro, da finanziare con le poste individuate l’intero pacchetto. Del resto, Letta ha ricordato come: “da presidente del consiglio avevo preso l’impegno che non avrei tagliato di un euro la spesa in istruzione e così ho fatto. La chiave -spiega- è aggiungere, investire, non tagliare”. el frattempo, il Pd ha ingaggiato una polemica con il Ministro Bianchi sulla qualifica di docente esperto considerata “profondamente sbagliata perché introduce una forma di carriera senza alcun confronto con le forze sociali, le associazioni dei docenti e al di fuori della sua sede naturale che è la contrattazione collettiva. Per questo, come annunciato dalla capogruppo al Senato, Simona Malpezzi “ne chiederemo lo stralcio dal decreto Aiuti bis".

10:51 11 Ago

Serracchiani: su Pnrr Meloni vuole nascondere la verità

"Comprensibile il tentativo della destra di accreditarsi come forza che non mette a rischio l'economia del Paese ma le falsità non sono accettabili. Le forze della destra votarono contro, alla Camera, il 15 luglio 2020 la risoluzione Delrio in cui si dava mandato al governo di negoziare l'adozione del NgEu e del relativo piano di ripresa,quello che avrebbe consentito all'Italia di ottenere 200 miliardi di risorse. Questa è la verità, anche se Giorgia Meloni vuole nasconderla. Del resto anche le abiure, tardive, di queste ore paiono avere medesimo scopo, nascondere propria identità oltre alle proprie azioni, ma i fatti non si possono cancellare con le parole". Così Debora Serracchiani, capogruppo Pd alla Camera.

10:10 11 Ago

Romano (Pd): Meloni vuole consegnare fascismo alla storia? Tolga fiamma Msi da simbolo FdI

"Davvero la Meloni vuole consegnare il fascismo alla storia, come ha annunciato ieri? Ha un'occasione d'oro per dimostrarlo. Domani si presentano i simboli elettorali: faccia togliere dal simbolo di Fratelli d'Italia la fiamma del Movimento Sociale Italiano. Perché quella fiamma, come Giorgia Meloni sa perfettamente, è da sempre un riferimento esplicito alla fiammella che arde sulla tomba di Benito Mussolini e per questo è il principale simbolo del neofascismo italiano". Lo scrive su Twitter Andrea Romano, deputato PD, a proposito delle dichiarazioni di Giorgia Meloni alla stampa estera.

09:40 11 Ago

Tabacci: Di Maio? Secondo me ci si può fidare

"Ho seguito l'azione del ministro degli esteri Di Maio in questi otto mesi, ha fatto molta autocritica sul vaffa, sui 5s, su Macron e i gillet gialli, sul presidente Mattarella.  Secondo me ci si può fidare ha 36 anni, non vedo su chi si dovrebbe investire. Ho fatto questa operazione con la Bonino posso farla anche con Di Maio". Così Bruno Tabacci a Radio anch'io.

09:39 11 Ago

Meloni: rispetto regole Ue, giù il cuneo fiscale per favorire il lavoro

"Siamo in un sistema di regole e le rispettiamo. Siamo gente seria. Ma immaginare in questa fase economica di tornare al Patto di stabilità come lo abbiamo conosciuto sarebbe elemento complesso: bisogna aprire una discussione su eventuali modifiche". Lo ha dichiarato la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, nel corso di "Radio anch'io" su Radio Rai Uno. Sollecitata sulla flat tax (proposta al 15% dalla Lega e al 23% da Forza Italia, suoi alleati alle elezioni), Meloni ha ribadito che, dal suo punto di vista, “la cosa migliore è applicare un'aliquota unica, all'inizio, sui redditi incrementali: su quel che fatturi in più rispetto all'anno precedente, e questo non ha bisogno di coperture particolari. Bisogna poi abbattere il cuneo fiscale: più assumi, meno paghi”.

09:31 11 Ago

Toti: entro 24 ore la lista unica dei moderati centrodestra

Entro 24 ore l'alleanza tra Italia al Centro, Noi con l'Italia, Coraggio Italia e Udc, per correre con una lista unica dei moderati alle prossime elezioni politiche nazionali dovrebbe diventare realtà. Lo conferma il presidente della Regione Liguria e di Italia al Centro Giovanni Toti a 'Tg1 mattina' su Rai 1. "Ci abbiamo lavorato questa notte fino a tardi - ha detto -. penso che nel corso delle prossime 24ore si possa arrivare al risultato, che semplifica il quadro politico anche per chi va a votare".

09:03 11 Ago

Lollobrigida: Giorgia piace anche "fuori"

Intervista al braccio destro di Giorgia Meloni e capogruppo alla Camera di Fdl, Francesco Lollobrigida sul Corriere della Sera. "Da noi serietà in politica internazionale. Giorgia piace anche "fuori" ", dice. E anche se Enrico Letta la descrive intenta a "incipriarsi" per cambiare immagine, Lollobrigida cita "Luttwak, uno dei politologi più ascoltati in Italia, ha spiegato come Meloni non sia nazionalista ma "patriottica", e se è "sovranista" è per resistere al travaso di poteri da Roma a Bruxelles quando questi siano contro l'interesse nazionale". Luttwak da solo non è l'America..., gli si replica: "No, ma dal Dipartimento di Stato Usa è già arrivata per ben due volte l'affermazione formale che comunque vada il voto, l'Italia resterà un Paese amico. Significa molto".

09:00 11 Ago

Calenda: incontro con Renzi in tarda mattinata

"Ho imparato che in politica finché non hai chiuso non hai chiuso, vediamo. Oggi in giornata decideremo, sono ottimista e credo che si farà". Così il leader di Azione, Carlo Calenda, a Rtl 102.5 parlando della possibilità di un accordo con Italia Viva per la costruzione del Terzo polo. "L'importante è che ci sia una alternativa che voglia fare cose normali e di buonsenso, mi sono stancato di una politica che dica solo fascisti e comunisti e poi si alleano tra di loro", ha aggiunto. L' incontro con Renzi "ci sara' in tarda mattinata" ha poi aggiunto Calenda. Con il segretario di Italia viva, ha aggiunto, "ci sentiamo spesso in queste ore". Questa, ha sottolineato, "è l'ora di muoversi e di parlare delle cose da fare. Non ce la faccio più di parlare di alleanze, mi sono un po' rotto, non vedo l'ora di parlare agli italiani" dei programmi.

07:47 11 Ago

Cottarelli: l'Italia a un bivio ecco perché mi candido

"Per me essere progressista vuol dire  mettere al centro della politica la giustizia sociale, intesa come  possibilità di crescita personale che tutti devono avere  indipendentemente dal fatto di essere nati da una famiglia benestante  o meno, dal fatto di essere nati maschi o femmine, dal fatto di essere nati al Nord, al Centro, al Sud, o con disabilità o meno. È l'articolo 3 della nostra Costituzione: dare una possibilità a tutti". E' uno dei passaggi salienti dell'intervento di Carlo Cottarelli su la  Repubblica in cui l'economista spiega perché si candida alle prossime elezioni con +Europa e il Pd.  Per Cottarelli "l'Italia è a un bivio economico. Il Pnrr è stato  portato avanti con energia dal governo Draghi. Questo, insieme a un  uso oculato delle risorse messe a disposizione dall'Unione Europea e  dalla Bce ha consentito una forte ripresa" osserva indicando che "c'è  chi ha affossato prematuramente il governo Draghi e chi parla di  rinegoziare il Pnrr. E c'è chi si illude che la Bce debba continuare  per sempre, anche in diverse condizioni di inflazione, a stampare euro come fosse il nostro bancomat. Gli spazi di bilancio andranno  inevitabilmente a ridursi. Diventa allora fondamentale usare le più  limitate risorse in modo oculato, dando priorità alla pubblica  istruzione, alla sanità, agli investimenti pubblici" sottolinea.

07:37 11 Ago

"Se c'è un progetto politico, sono pronto a fare un passo indietro, Carlo può fare il front runner in campagna elettorale e noi gli daremo una mano." Così in un colloquio con La Stampa Matteo Renzi conferma che l'accordo con Calenda per creare un terzo polo è in vista e spiega che "il terzo polo può prendere voti sia a Forza Italia che al Pd e con un buon risultato al proporzionale, possiamo essere decisivi in Parlamento per far tornare Mario Draghi".Duro giudizio su Letta e il Pd. "Ha fatto una frittata, è il miglior amico di Giorgia Meloni". Per il leader di Italia viva: "L'obiettivo di breve periodo è riavere Draghi, quello di medio periodo è mettere in sicurezza il Paese a livello economico". E aggiunge: "Potremmo spostare gli equilibri e ritrovarci a essere decisivi in Parlamento, anche se magari non subito numericamente. E noi in Parlamento ci sappiamo stare".

07:29 11 Ago

Ilaria Cucchi: so che diranno che sfrutto Stefano ma non mi butteranno giù

"So già che mi attaccheranno, diranno che sfrutto la storia di Stefano, ma non mi butteranno giù." Così in un'intervista a Repubblica Ilaria Cucchi, candidata con Sinistra Italiana e Verdi alle prossime elezioni.Piuttosto, aggiunge "utilizzerò la storia di mio fratello affinché sia di esempio a tutti". Sui programmi spiega: "Lavorerò  su giustizia e sanità, basta con i cittadini di serie A e B. Ho toccato con mano i muri di gomma"

07:29 11 Ago

Conte: questa destra è una tigre di carta, escluso un Draghi bis

Il quotidiano Avvenire pubblica un'intervista a Giuseppe Conte, dove l'ex presidente del Consiglio definisce la destra "una tigre di carta" ed esclude un Draghi bis. E sulla guerra in Ucraina dice: "le parole pace, negoziato, diplomazia sono sparite dal dibattito pubblico, mi chiedo: ci siamo rassegnati all'ineluttabilità della guerra?"