Il maltempo colpisce il Centro Nord con pioggia e vento

Due morti e 20 feriti in Toscana. Caduti frammenti dal campanile di S. Marco a Venezia

Disagi in tante aree del Nord. Si contano i danni nelle regioni coinvolte. Toscana, firmato lo stato di emergenza regionale. Centinaia di interventi dei Vigili del fuoco. Unità di crisi della Protezione civile: Centro a rischio nelle prossime 24 ore
Due morti e 20 feriti in Toscana. Caduti frammenti dal campanile di S. Marco a Venezia
(Ansa)
I danni del maltempo in Toscana
22:49 18 Ago

Colpito anche il Chianti fiorentino: alberi caduti, blackout, e tetti scoperchiati

Ondata di maltempo anche nel Chianti fiorentino dove alcune aree dei comuni di San Casciano in Val di Pesa, Greve in Chianti e Barberino Tavarnelle sono state colpite da trombe d'aria e precipitazioni a carattere di nubifragio che hanno causato in vari punti allagamenti, cadute di rami e alberi lungo le strade, prontamente liberate dalle squadre di operai dei comuni e dei volontari. Registrati anche diversi blackout.

19:57 18 Ago

Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia: 400 richieste di soccorso al 112

A causa del maltempo con forte vento che ha interessato il Friuli Venezia Giulia nel primo pomeriggio, il Numero unico emergenza 112 ha ricevuto più di 400 chiamate localizzate in tutta la regione per tetti scoperchiati, caduta di alberi e infissi, pali dell'elettricità adagiati su edifici o su autovetture. Lo rende noto la Protezione civile del Friuli Venezia Giulia. Tra le principali criticità, il soccorso in mare per un'imbarcazione rimasta in avaria, al largo di Sistiana-Trieste. Quanto all'intensità del fenomeno, sono stati registrati fino a 30 millimetri di pioggia sulle Prealpi Giulie e raffiche di vento forte da sud-ovest, fra i 100 e i 120 km orari sulla costa, fino a 140 km/h sulle Alpi Carniche in quota. Sono stati segnalati guasti su linee elettriche di media tensione nelle province di Udine e Pordenone e Enel sta lavorando per un rapido ripristino. Per quanto riguarda le attività in mare, la sala operativa della Capitaneria di porto di Trieste ha reso noto che, attorno alle 14, ha coordinato simultaneamente 5 interventi di assistenza. Tra questi, anche il soccorso a 4 bambini nelle acque antistanti il comune di Muggia, in seguito al capovolgimento degli optimist a vela da loro condotti. Nei vari interventi nessuna persona è rimasta ferita.

19:47 18 Ago

Sindaco di Ferrara: serve una risposta immediata anche a livello centrale

Bene l'azione tra Regioni Emilia-Romagna, Toscana e Liguria per la richiesta dello stato di emergenza nazionale. Lo dice stasera il sindaco di Ferrara (e vicepresidente di Anci Emilia-Romagna e delegato di Anci nazionale in materia di 'Politiche istituzionali, riforme e autonomie'), Alan Fabbri, commentando quando fatto sapere da Viale Aldo Moro.    "Ho fin da subito sollecitato lo stato di crisi regionale: alla luce degli sviluppi e dei diffusi danni che l'ondata di maltempo ha generato anche in altri territori la cosa migliore è fare squadra", aggiunge il primo cittadino estense. "È infatti sempre più evidente che l'impatto del maltempo, e i danni che questo ha prodotto, siano una situazione di rilevanza nazionale, che necessita di una risposta immediata anche a livello centrale". Gli enti locali, conclude, "garantiscono la massima collaborazione nel fronteggiare questa emergenza, sempre a fianco dei cittadini".

19:38 18 Ago

Veneto: dichiarato lo stato di emergenza regionale

Il Presidente della Regione del Veneto con proprio decreto (n. 66 del 18 agosto 2022), ha dichiarato lo stato di emergenza regionale a seguito dei violenti nubifragi con grandinate e forti raffiche di vento che, tra ieri e oggi, hanno interessato alcuni comuni della Città Metropolitana di Venezia e della Provincia di Rovigo. Il decreto rimarrà "aperto" in attesa che i comuni colpiti effettuino le opportune ricognizioni e il censimento dei danni provocati dal maltempo a opere pubbliche e ai privati. "Venezia è l'immagine stessa della nostra storia e per la delicatezza del suo equilibrio ambientale e architettonico merita che questa nuova calamità venga affrontata con la massima tempestività - sottolinea il Presidente della Regione del Veneto, che è in contatto con gli uffici competenti per tenersi costantemente informato sui danni procurati dagli eventi atmosferici -.  Non meno importanti sono Chioggia e le altre zone colpite, soprattutto in questi giorni in cui tutta la nostra regione, quella col maggior numero di presenze turistiche a livello nazionale, è una delle mete predilette in tutto il mondo". "Ringrazio tutti i volontari e gli operatori al lavoro in queste ore - conclude il Governatore - per rimediare ai danni dei nubifragi e restituire rapidamente ai territori le consuete attività". Il decreto sarà successivamente inviato al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile. 

19:34 18 Ago

Ingenti danni anche ai tetti del polo fieristico di Carrara

Anche il polo fieristico di Carrara è stato danneggiato dall'ondata di maltempo che si è abbattuta sulla costa toscana. "Si tratta soprattutto di danni alla copertura, ai tetti" della struttura. "Sono danni ingenti, anche se ancora devono essere stimati". Lo sottolinea la sindaca, Serena Arrighi, in conferenza stampa.

19:21 18 Ago

In Toscana vigili del fuoco impegnati in centinaia di interventi

Prosegue in Toscana il lavoro dei vigili del fuoco impegnati nella risoluzione e nella messa in sicurezza dei danni causati dalle avverse condizioni meteorologiche di questa mattina. Importante il numero delle richieste di intervento, alcune centinaia, che sono giunte e che continuano a giungere alle sale operative dei vigili del fuoco di tutti i comandi della Toscana. Le richieste di intervento sono per tetti divelti, crolli parziali di coperture, alberi caduti, rami pericolanti, alberi caduti rimasti appoggiati a abitazioni, che richiedono uomini e automezzi ed una tempistica di risoluzione importante. Le squadre richieste dalla Direzione regionale Toscana per supportare le squadre del territorio sono state inviate presso i comandi di Massa e di Lucca dove si riscontrano i maggiori danni.

 

19:01 18 Ago

Emilia-Romagna, Toscana e Liguria insieme per chiedere lo stato di calamità

Le Regioni Emilia-Romagna, Liguria e Toscana, colpite dal forte maltempo nelle ultime ore, stanno lavorando insieme nella prospettiva di chiedere al Governo lo stato di calamità. Sono già in corso, infatti, i primi contatti tra i tre assessorati regionali alla Protezione civile. A farlo sapere è l'Emilia-Romagna, mentre sul territorio è in corso un primo censimento delle criticità e dei danni a privati, imprese e patrimonio pubblico. La possibile volontà di una richiesta congiunta da parte delle tre Regioni è stata anticipata, nel corso di una riunione da poco terminata, al Dipartimento nazionale di Protezione civile, per garantire in particolare il supporto a privati ed imprese che, dalle prime risultanze, hanno subìto i danni maggiori, conclude Viale Aldo Moro.

 

18:59 18 Ago

Ripartita tramvia Firenze-Scandicci, tolti alberi

Liberata a Firenze la linea T1 della tramvia per Scandicci, che era ferma da questa mattina per la caduta di un albero su un convoglio a causa del maltempo, dentro il parco delle Cascine. I vigili del fuoco sono intervenuti per rimuovere la pianta ad alto fusto. Dopo aver messo in sicurezza l'albero con l'ausilio di un'autogru sono stati effettuati alcuni tagli e alzato il fusto, poi rimosso, consentendo al tram di ripartire. Risolto anche il danno causato da un altro albero caduto sopra la fermata Strozzi-Fallaci, alla Fortezza da Basso. In entrambi i casi non ci sono stati feriti ma danni materiali, in specie agli apparati elettrici su cui hanno operato i tecnici di Gest, la società di gestione. "Dopo sette ore - spiega Gest - la linea T1 è ripristinata totalmente e il servizio è tornato regolare su tutta la linea". 

 

19:19 18 Ago

Curcio: la Protezione Civile su due fronti, incendi al Sud e temporali al Nord (Video)

18:43 18 Ago

La Protezione Civile: la situazione migliora al Nord. Centro a rischio nelle prossime 24 ore

La riunione dell'Unità di crisi del Dipartimento di Protezione Civile è servita "per fare il punto con le Regioni colpite in queste ore dall'ondata di maltempo. Si tratta di Toscana, Liguria, Veneto ed Emilia Romagna. Sono stati riscontrati prevalentemente classici danni da vento, scoperchiamento dei tetti di abitazioni e alberi caduti". Lo fanno sapere all'AGI fonti di Protezione Civile. La situazione, "sembra in miglioramento sulle criticità e le vittime sarebbero solo in Toscana", spiegano le stesse fonti. "Questa perturbazione con la stessa intensità e con la possibilità che si vada incontro agli stessi fenomeni si sta spostando nelle prossime ore nelle regioni del centro sud", concludono. 

Grande attenzione da parte del Dipartimento di Protezione Civile per la perturbazione che, nelle prossime 24 ore, colpirà le Regioni del centro Italia, "Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo e Sardegna dove si avranno più o meno gli stessi fenomeni che oggi hanno interessato il nord: forte pioggia e raffiche di vento". "Nord, dove le condizioni di maltempo permarranno comunque anche nelle prossime ore", fanno presente le stesse fonti. La riunione - in corso nella sede di Via Vitorchiano, a Roma - è servita "a fare il punto e a fare in modo che si predispongano possibili misure precauzionali", fanno sapere all'AGI fonti di Protezione Civile. Alla riunione sull'emergenza maltempo hanno partecipato - oltre al capo Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio che presiede l'unità di crisi - i direttori di protezione civile regionale o gli assessori, i vigili del fuoco e il comando operativo di vertici interforze.

18:38 18 Ago

Maltempo, la Croce rossa aiuta la popolazione

18:36 18 Ago

Croce Rossa: impegnati nell'allestimento di centri di accoglienza

La Croce Rossa è "impegnata in diverse Regioni del Centro-Nord sferzate dai forti nubifragi e dalle grandinate che hanno colpito il nostro Paese. Volontari coinvolti in attività di monitoraggio, supporto alla popolazione e allestimento di centri di accoglienza". Lo scrive in un tweet la stessa Cri Nazionale. 

 

18:20 18 Ago

Firenze, chiusi parchi e giardini recintati. Il Comune raccomanda la massima attenzione nelle aree verdi aperte

A causa dell'allerta meteo per temporali forti in corso in tutta la Regione Toscana, sono chiusi i parchi e giardini pubblici comunali recintati. Lo prevede un'ordinanza del Comune di Firenze che sarà in vigore fino alle ore 8 di sabato 20 agosto. Si raccomanda di non accedere a parchi, giardini e aree verdi aperte e di prestare comunque la massima attenzione in prossimità di aree verdi, non sostando nelle vicinanze di alberi in caso di forte vento e condizioni climatiche avverse. I gestori delle attività economiche presenti all'interno di parchi e giardini pubblici devono garantire le condizioni di sicurezza delle aree verdi di loro pertinenza. L'ordinanza inoltre sospende la fermata Cascine della linea tramviaria T1 e vieta qualunque attività all'aperto nei giardini e parchi pubblici di Firenze.

18:10 18 Ago

Venezia. Le immagini della caduta di frammenti dal campanile di San Marco (Video)

17:42 18 Ago

Il maltempo flagella l'Emilia-Romagna, 11 famiglie evacuate. Tromba d'aria colpisce Bondeno, gru cade su villette a Ferrara

Si è avviata, in Emilia-Romagna, la conta dei danni del maltempo che ieri sera ha colpito, con violenza, la Bassa Modenese e il Ferrarese mentre questa mattina, si registrano danni in provincia di Parma a causa della grandine in particolare nelle alte Val Taro e Val Ceno. A fronte delle intense precipitazioni che hanno flagellato il territorio, la Regione  conta di dichiarare, nei prossimi giorni, lo stato di crisi Le maggiori difficoltà si sono vissute nel comune di Bondeno, nel Ferrarese colpito da una tromba d'aria; nella frazione di Boara a Ferrara dove una gru è caduta su alcune villette a schiera e a San Felice sul Panaro nel Modenese dove il forte vento ha danneggiato gli hangar del Campo-Volo e  ha divelto la copertura di una palazzina con 11 famiglie evacuate in via precauzionale. Di queste due sono state ospitate in hotel per la notte mentre le altre nove hanno trovato riparo autonomamente. Al momento i Servizi sociali del Comune emiliano sono al lavoro per trovare soluzioni all'emergenza che ha visto, solo nel Modenese e nel Ferrarese, 200 interventi da parte dei Vigili del Fuoco alla luce degli eventi atmosferici di alta intensità che hanno arrecato danni a edifici - 14 in tutto -  e auto; hanno sradicato e fatto cadere alberi e attaccato strutture pericolanti. Nell'area estense, la più colpita con 300 richieste di intervento, la città a pagare il dazio più alto è stata Bondeno - dove domani il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, incontrerà il sindaco, Simone Saletti  e farà un sopralluogo - su cui si è abbattuta una tromba d'aria che ha scoperchiato i tetti di almeno 30 abitazioni e alcune aziende e un albero è caduto su una palestra comunale. Nella frazione di Boara, a Ferrara, invece, una gru di un cantiere di ristrutturazione edilizia, è crollata su alcune villette a schiera e appartamenti vicini, rendendone uno inagibile. Quanto al Modenese, le criticità principali riguardano San Felice sul Panaro dove il vento ha distrutto gli hangar in lamiera dei velivoli da diporto al Campo-Volo e ha scoperchiato il tetto di una palazzina: tre appartamenti sono stati dichiarati inagibili. Evacuate, per precauzione, undici famiglie: due, per un totale di quattro persone, sono state collocate in albergo mentre le altre hanno preferito rivolgersi a parenti o amici. Nel Parmense, infine, questa mattina una forte grandinata ha colpito le alte Val Taro e Val Ceno, con danni diffusi. A Bedonia, in particolare, sono entrati in azione gli spartineve per rimuovere circa 20 centimetri di grandine dalle strade. 

 

17:51 18 Ago

Modena, il vento scoperchia l'hangar di Campo Volo (Video)

17:40 18 Ago

Forte perturbazione dalle Baleari verso Sardegna. Vento sino a 80 km/h e temporali con 40mm di pioggia sul Nuorese

Allerta gialla nel nord ovest della Sardegna a causa di una saccatura atlantica con un minimo depressionario sull'Inghilterra e l'Irlanda che sta determinando una serie di depressioni nel Mediterraneo, come quella che si è abbattuta oggi in Corsica e in Toscana. Già stanotte, secondo le previsioni dell'Ufficio Meteo dell'Aeronautica militare, si verificheranno precipitazioni nel settore nord occidentale dell'Isola associate al forte vento di maestrale, ma il peggioramento è atteso per domani mattina con temporali di moderata intensità e cumulati che scaricheranno a terra tra i 10-15 mm di pioggia. Localmente potranno arrivare  sino a 40 mm in sei ore nella Planargia e nel Marghine, ossia nella parte alta dell'Oristanese e nell'area più occidentale del Nuorese. Ai temporali si associa poi il vento di maestrale che si intensificherà nelle prime ore di domani, raggiungendo 30-40 km orari con raffiche sino a 60-80 chilometri sulla costa occidentale e sui rilievi. "Sarà una perturbazione abbastanza veloce - fanno sapere dell'Ufficio Meteo Am della base di Decimomannu -  già dal pomeriggio di domani assisteremo ad ampie schiarite, mentre il maestrale, che comunque calerà di intensità, si farà sentire sino a martedì prossimo". 

 

17:23 18 Ago

Giani: firmato stato emergenza regionale Toscana

"Ho appena firmato lo stato di emergenza regionale della durata di 6 mesi per gli eventi meteorologici del 15/08/2022 e del 18/08/2022 nel territorio delle Province di Massa Carrara, Lucca, Pistoia, Prato, Città Metropolitana di Firenze, Arezzo, Siena, Pisa, Livorno e Grosseto". Lo annuncia su Facebook il presidente della Toscana Eugenio Giani

17:22 18 Ago

La tempesta sulla ruota panoramica di Piombino (Video)

16:34 18 Ago

Si riunisce l'Unità di crisi, Curcio: "Massima attenzione"

Come annunciato dall'avviso di avverse condizioni meteorologiche diffuso nella giornata di ieri, l'area perturbata di origine atlantica che ha raggiunto le aree centro-settentrionali ha determinato una fase di spiccata instabilità, sul nord e parte del centro del Paese, con precipitazioni a carattere di nubifragio, ma anche fronti lineari di raffiche di vento, tanto violente quanto estese sul territorio, tipiche di questo tipo di sistemi temporaleschi. Su queste stesse regioni, fino alla giornata di domani, venerdì 19 agosto, resterà possibile lo sviluppo di nuovi temporali intensi anche a scala estesa. Nel contempo, la coda della perturbazione porterà un transito instabile, con fenomeni meno diffusi ma comunque localmente di forte intensità, sul resto delle regioni centrali, nella fattispecie Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo e Sardegna, dove potranno svilupparsi temporali a carattere sparso, con rovesci di pioggia o grandine, attività elettrica e raffiche di vento. "Tutto il nostro Sistema - spiega il Capo Dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio - segue con la massina attenzione il maltempo che nelle regioni centro-settentrionali ha provocato la perdita di vite umane e ingenti danni. Siamo in contatto con i territori coinvolti e le strutture operative sono pronte a dare il supporto necessario. Mi appello a tutti i cittadini affinché seguano le indicazioni delle autorità locali e le norme di autoprotezione". Nel pomeriggio di oggi, presso la sede di Via Vitorchiano a Roma, si riunirà l'Unità di crisi del Dipartimento della Protezione civile per fare il punto - insieme alle strutture operative e alle Regioni interessate - sull'evoluzione del maltempo, sulle criticità in atto e sulle azioni di prevenzione adottate dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento continuerà a seguire l'evolversi della situazione.

16:29 18 Ago

Decine interventi vigili del fuoco in Liguria

Marea di interventi da parte dei vigili del fuoco nel levante genovese e anche in città per il maltempo di queste ore. Sono in tutto 14 quelli in corso nel levante, 160 quelli in coda che verranno portati a termine nelle prossime ore, principalmente per tetti scoperchiati, alberi sradicati dal vento e rimozione di detriti che hanno invaso diverse località spinti dalle raffiche di queste ore. Nel pomeriggio anche l'intervento a Genova in via Cialli, in Val Varenna, per un tetto scoperchiato.

 

16:26 18 Ago

A Venezia raffiche vento fino a 115 km orari

Raffiche di vento fino a 110-115 chilometri orari sono state registrate oggi a Venezia durante la bufera che si è abbattuta sulla città, per non più di 10 minuti. Le ha rilevate la stazione meteo marina di osservazione del Comune, sull'isola di San Giorgio. Il fronte temporalesco ha causato quello che in meteorologia viene definito un 'downburst'- fenomeno caratterizzato da forti raffiche di vento discensionale - che in pochi minuti hanno fatto salire l'intensità del vento da circa 10 km/h a 70 km/h, con folate fino ad oltre 100 km orari, Valori simili sono stati registrati anche nell'isola del Lido.  Circa 18 i millimetri di pioggia caduti in mezzora sul centro storico lagunare. 

16:15 18 Ago

Venezia, motoscafi faticano a manovrare (Video)

16:00 18 Ago

Alberi caduti, chiuso tratto Ferrara-Porto Garibaldi

A seguito della caduta di alberi sulla carreggiata, dovuta al maltempo che si abbattuto sul Ferrarese è provvisoriamente chiuso - in direzione Porto - il Raccordo Autostradale 'Ferrara-Porto Garibaldi', tra l'inizio del tracciato e il chilometro 31. Il traffico - spiega l'Anas in una nota -  è deviato sulle Strade Statali 16 Adriatica e 64 Porrettana.  Sulla carreggiata opposta, in direzione Ferrara, si registrano al momento rallentamenti.  Sul posto sono presenti le squadre Anas e le Forze dell'Ordine per la gestione della viabilità e per ripristinare la circolazione il prima possibile. A sua volta, sempre in una  nota, Autostrade per l'Italia specifica che intorno alle 14.30 sulla D-23 Diramazione per Ferrara è stato temporaneamente chiuso il tratto compreso tra il bivio con la Strada Statale 64 Porrettana e il bivio con la Strada Statale 16 Adriatica in direzione della stessa Statale Adriatica, per agevolare la rimozione di alberi caduti lungo il raccordo R08 di competenza dell'Anas. Sul luogo dell'evento sono intervenuti i Vigili del Fuoco, le pattuglie della Polizia Stradale e il personale della Direzione 3° Tronco di Bologna di Autostrade per l'Italia. Agli automobilisti diretti verso la Statale Adriatica è consigliato di uscire in corrispondenza della Statale Porrettana e percorrere la strada Ferrara Mare.

 

16:06 18 Ago

Venezia, volano i tavolini a piazza san Marco

15:48 18 Ago

Nubifragio a Venezia, caduti frammenti dal campanile di S. Marco. Zona transennata, tra Lido e centro storico due contusi lievi

La bufera di vento e pioggia che ha colpito Venezia ha provocato il distacco di frammenti di mattoni dalla torre del campanile di San Marco. Non vi sarebbe alcun pericolo, e si sta cercando di verificare da quale punto sia avvenuto il crollo. I turisti che si trovavano ancora in visita al monumento sono stati fatti uscire, e la zona transennata. Alla base del campanile sono visibili alcuni pezzi di mattone rosso, staccatisi dall'alto. Nella zona dei Giardini il vento ha divelto e fatto volare il chiosco di un'edicola. Due, tra cui un ragazzino, le persone rimaste leggermente contuse, una al Lido e una a San Marco.

15:51 18 Ago

A Venezia vento e pioggia

15:43 18 Ago

Friuli Venezia Giulia. Decine di interventi dei vigili del fuoco nel Pordenonese

Squadre del Comando dei vigili del fuoco di Pordenone stanno operando sul territorio del Friuli occidentale in conseguenza della forte perturbazione atmosferica, accompagnata da violente raffiche di vento, che ha interessato il territorio intorno alle 13.30. Gli interventi interessano principalmente alberi caduti sulla sede stradale, pali che sostengono linee elettriche e telefoniche e qualche tendaggio esterno alle abitazioni. Al momento gli interventi effettuati sono 10 e 40 quelli in coda. I comuni più colpiti sono stati Sesto al Reghena, Pasiano di Pordenone, Spilimbergo, Pordenone e Cordenons.

 

15:39 18 Ago

Ripresa la circolazione dei treni nel levante della Liguria. Su un solo binario a senso unico alternato

È ripresa alle 13.40 su un binario a senso unico alternato, con rallentamento di velocità, la circolazione ferroviaria tra Chiavari e Sestri Levante che era sospesa questa mattina dalle 7.10 a causa dei danni dovuti alla violenta ondata di maltempo che ha colpito il levante della Liguria. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana hanno liberato i binari e riparato i danni alla linea di alimentazione elettrica dei treni nei pressi di Cavi di Lavagna, dove il forte vento aveva trascinato vari materiali anche di grosse dimensioni, tra cui delle cabine dei vicini stabilimenti balneari, sulla sede ferroviaria.   Il secondo binario rimane invece ancora chiuso per consentire gli interventi delle squadre dei vigili del fuoco nelle aree limitrofe alla linea ferroviaria. Durante l'interruzione della circolazione, Trenitalia ha attivato un servizio di bus sostitutivi tra le stazioni di Chiavari, Lavagna, Cavi e Sestri Levante e potenziato il personale dedicato all'assistenza.

15:13 18 Ago

Il velista Soldini: una tromba d'aria ha sollevato Maserati

"Una violenta tromba d'aria ha investito questa mattina la zona del nostro cantiere, vicino a Marina di Carrara, provocando enormi danni. Il vento ha sollevato Maserati Multi70 facendola uscire dall’invaso e l’ha scagliata a terra a metri di distanza". Lo scrive su Twitter il velista Giovanni Soldini, pubblicando le foto dell'imbarcazione danneggiata. "Stiamo ancora verificando l’entità dei danni subiti, domani con una gru rimetteremo la barca sulle selle e inizieremo delle analisi con ultrasuoni per trovare i punti che hanno subito degli urti", aggiunge, sottolineando che "questi eventi meteorologici così violenti, che causano danni gravissimi, sono collegati alla temperatura elevata dell’acqua del Mediterraneo e sono sempre più frequenti. L'emergenza climatica è sotto gli occhi di tutti, per limitare le conseguenze dobbiamo agire ora".

Approfondisci qui la notizia

 

15:15 18 Ago

Soldini: danni al nostro cantiere da tromba d'aria

15:10 18 Ago

Mazzeo: in Toscana eccezionale ondata, due vittime e danni ingenti

"In queste ore la Toscana è stata colpita da una nuova eccezionale ondata di maltempo. Purtroppo si registrano due vittime e danni ingenti in molte zone della regione, particolarmente sulla costa. L'allerta per maltempo è stata estesa fino a domani alle 20! Raccomando a tutti grande prudenza e attenzione". Così su Facebook il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo.

15:05 18 Ago

A Milano parchi chiusi da Comune e inviti a prudenza

Parchi recintati chiusi e l'invito ai cittadini di non sostare in auto o a piedi sotto gli alberi, in prossimità delle impalcature dei cantieri, di dehors e tende e di mettere in sicurezza oggetti e vasi su davanzali, balconi e spazi all'aperto. Lo ha deciso il Comune di Milano in via cautelativa per l'allarme meteo in corso da ieri. Al momento, nonostante il cielo plumbeo che ha rovesciato pioggia da stamattina con brevi pause, non si registrano particolari disagi in città.

 

14:36 18 Ago

Protezione civile Firenze: caduta alberature ha danneggiato linee elettriche

Dalla Sala Operativa di Protezione Civile della Metrocittà Firenze informano che la perturbazione che è transitata nelle ultime ore sul territorio della Città Metropolitana di Firenze è stata accompagnata da forti raffiche di vento che hanno causato la caduta di numerose alberature e scoperchiato alcune strutture. La stazione metereologica del Centro Funzionale Regionale posizionata a Casa Sartori (Montespertoli) ha registrato una raffica di vento superiore a 111 km/h. La caduta delle alberature ha danneggiato numerose linee elettriche causando diffusi blackout. Sulla viabilità si registrano numerose criticità per rami e detriti sulla sede stradale. Si consiglia di prestare massima attenzione durante la guida e di non salire sui tetti delle proprie abitazioni senza gli adeguati Dpi.

 

14:21 18 Ago

Giani: su Toscana raffiche vento fino a 140 km/h. Prevista nuova perturbazione. Attivato per stato emergenza

"La nostra macchina della Protezione civile sta intervenendo in molte zone della Toscana a seguito della forte ondata di maltempo con raffiche di vento arrivate fino a 140km/h", "le conseguenze del maltempo di queste ore sono gravi con feriti e decessi. Per questo ho attivato la procedura per dichiarare al più presto lo stato d'emergenza regionale e auspicabilmente quella nazionale". Così il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani su Telegram. "Ho appena parlato con Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile nazionale - aggiunge -, per unire tutte le forze nell'aiutare le popolazioni colpite". Giani spiega che "nel tardo pomeriggio è prevista una nuova perturbazione su tutta la Toscana con forti temporali e pioggia, prestiamo massima attenzione". 

 

14:23 18 Ago
 vigili del fuoco intervengono per rimuovere un tetto volato via da una abitazione che ha centrato un auto a Fornaci di Barga (Lucca), 18 agosto 2022 Ansa
vigili del fuoco intervengono per rimuovere un tetto volato via da una abitazione che ha centrato un auto a Fornaci di Barga (Lucca), 18 agosto 2022
14:00 18 Ago

Allerta giallo per temporali e rischio idrogeologico in Sardegna. Diramato dal Centro Funzionale Decentrato di Protezione Civile

Il Centro Funzionale Decentrato di Protezione Civile della Sardegna ha emesso a partire dalle ore 14:00 del 18.08.2022 e sino alle 20:59 del 18.08.2022 un Avviso di allerta in codice Giallo (criticità ordinaria) per Rischio idrogeologico per temporali sulle aree di Gallura e Logudoro. In presenza di fenomeni temporaleschi - raccomanda la Protezione Civile -è consigliabile restare nelle proprie abitazioni, se ci si trova in un locale seminterrato o al piano terra, salire ai piani superiori, limitare i trasferimenti in auto ai soli casi di urgenza, mantenersi informati sull'evoluzione dei fenomeni, sulle misure da adottare, sulle procedure da seguire indicate dalle strutture territoriali di protezione civile; altresì, è fatto divieto di attraversare torrenti in piena sia a piedi che con qualsiasi mezzo, di sostare in prossimità di ponti e argini di torrenti e/o fiumi e di attraversare sottopassi".

 

14:06 18 Ago

Ondata di maltempo su Ferrara; una gru si abbatte sulle villette a schiera di Boara (Video)

13:57 18 Ago

In Corsica i temporali causano tre morti, grave un'italiana. La ragazza di 23 anni è stata colpita da un albero

Violenti temporali in Corsica hanno causato tre morti e oltre dieci feriti, tra i quali una ragazza italiana di 23 anni. Lo riferisce la prefettura dell'isola, specificando che i morti sono un turista francese nel comune di Calvi, una bambina di 13 anni e una donna di 72 anni nella Corsica del Sud. Condizioni preoccupanti quelle della ragazza italiana ferita dopo la caduta di un albero nella stessa pineta di Calvi, ha precisato la stessa prefettura.

 

13:56 18 Ago

L'esperto: "Le prime perturbazioni di origine atlantica cominciano a entrare in Europa" (Video)

13:45 18 Ago

Danni nel Modenese: a San Felice 11 famiglie sfollate. Distrutti hangar campo volo, caduti pali luce e centinaia di alberi

Il maltempo che ieri sera ha interessato l'Emilia-Romagna ha lasciato il segno anche nel modenese: a San Felice sul Panaro, in particolare, si segnalano "ingentissimi danni" e 11 famiglie sono state evacuate dopo che il vento ha portato via il tetto di una palazzina. A fare il punto con una nota è l'amministrazione comunale, riferendo che "per fortuna al momento non risultano informazioni di persone ferite". Il violento evento atmosferico "si è originato dalla zona del Bosco e si è mosso da ovest a est, percorrendo una sorta di linea che ha attraversato via Lavacchi, il polo industriale, passando poi per il centro e per le vie Milano e Molino est, quindi arrivando in via Villa Gardè, lasciandosi alle spalle una scia di devastazioni", scrive il Comune di San Felice. "In via Lavacchi 11 è stato divelto il tetto di una palazzina con 11 famiglie che sono state evacuate in via precauzionale. Nove di queste- spiega l'amministrazione- hanno trovato autonomamente riparo, mentre due sono state ospitate per la notte in hotel. Al momento i Servizi sociali del Comune sono al lavoro per trovare soluzioni all'emergenza". Al campo volo di via Perossaro, poi, "sono stati completamente distrutti gli hangar in cui erano collocati sette aerei e due deltaplani che hanno riportato ingentissimi danni", continua la nota. Il maltempo ha danneggiato anche la piscina comunale e il nuovo centro sportivo, "sradicando decine di alberi da poco piantumati nel vicino parco Estense, per poi accanirsi in via Milano e via Molino est con coppi divelti dalle abitazioni, auto in sosta danneggiate, recinzioni devastate e infierire quindi su via Villa Gardè", segnala sempre il Comune. Sono inoltre "ingentissimi i danni provocati all'agricoltura in tutto il Comune, con la raccolta delle pere che era al via o appena iniziata in diverse aziende agricole", scrive l'amministrazione di San Felice. Allo stesso tempo "sono caduti anche pali telefonici e della luce, la cartellonistica stradale e centinaia di alberi anche di privati", racconta ancora il Comune. "Al lavoro fin dalla notte la Polizia locale, i Vigili del fuoco, gli operai dell'Ufficio tecnico comunale, i volontari della Protezione civile per un rapido ripristino della viabilità e della sicurezza. Nella mattina, prima che la pioggia bloccasse le operazioni, erano intervenuti anche mezzi Aimag per liberare la carreggiata stradale da alberi e rami più ingombranti", si segnala. "Impossibile al momento una stima dei danni. Molte aziende infatti sono chiuse per ferie- spiega l'amministrazione- e anche diverse abitazioni sono vuote perché gli occupanti sono in vacanza". Nel frattempo il Comune di San Felice ha attivato il Centro operativo comunale (Coc) mentre è stata predisposta una apertura straordinaria per l'isola ecologica - centro di raccolta rifiuti (oggi dalle 10 alle 17 e domani dalle 9 alle 17) per consentire ai cittadini lo smaltimento del materiale disseminato dal maltempo.

13:40 18 Ago

Persiste il mare mosso a Ostia, gare di fondo rinviate ancora e staffetta cancellata

E' arrivata l'ufficialità. Il programma di gare in acque libere degli Europei di Roma subisce una nuova variazione a causa delle condizioni meteo previste a Ostia: non si nuota neanche domani a causa del vento e del mare mosso, mentre la Len e gli organizzatori hanno deciso a questo punto di far disputare sabato alle 10 la 5 km, sia maschile che femminile, mentre alle 14 si disputerà la 25 km. Domenica alle 10 la 10 km, sempre con partenza contemporanea di uomini e donne. Cancellata invece la staffetta 6 km.

13:40 18 Ago

Toscana. Tromba d'aria e nubifagi, due morti per alberi caduti (Video)

13:15 18 Ago

Due morti in Toscana per il maltempo

Si aggrava il bilancio del maltempo che ha colpito questa mattina la Toscana. Due persone sono morte e almeno 20 sono rimaste ferite, alcune in modo grave. A Sorbano del Giudice (Lucca) è deceduto un uomo travolto da un albero. Una donna è morta a Carrara (Massa Carrara), al Parco La Malfa, sempre travolta da un albero: inutili i tentativi di rianimarla da parte del personale 118. Al Camping Italia a Marina di Massa (Massa Carrara) 4 feriti per caduta di alberi: 3 sono stati portati in codice giallo all'ospedale Apuane; i vigili del Fuoco sono ancora impegnati a liberare una quarta persona, una donna che si trovava in una roulotte e le cui condizioni sarebbero gravi. Sempre in provincia di Massa Carrara, a Massa, un uomo è rimasto ferito in un deposito di bus. Nel comune di Barga (Lucca) un tetto è caduto su un'auto ferendo 4 persone, tutte trasferite all'ospedale di Lucca dove 3 sono arrivate in codice verde e una in codice rosso. All'ospedale di Carrara sono state portate altre 7 persone in codice giallo e 2 in codice verde. A Camaiore (Lucca), in via Italica, codice giallo per un'altra persona travolta da albero e portata all'ospedale Versilia. A Pistoia ferito l'autista di un tir rimasto incastrato nella cabina di guida su cui è caduta una pianta d'alto fusto. Un uomo è rimasto ferito a Firenze, al mercato del Galluzzo. Attivato dall'Asl Toscana nord ovest il piano per maxi-emergenza maltempo, in particolare nella zona di Massa Carrara ma anche a Lucca e in Versilia. Numerose le chiamate di soccorso. La Centrale 118 Alta Toscana e le associazioni di volontariato stanno lavorando in stretta sinergia con i vigili del fuoco, le forze dell'ordine e la protezione civile.

13:40 18 Ago

Toscana. Stabilimenti danneggiati, la testimonianza di un bagnino (Video)

13:10 18 Ago

Prolungata allerta meteo gialla in Liguria

Allerta meteo di livello giallo prolungata fino alla mezzanotte di venerdì in tutta la Liguria. È quanto comunicato nel corso del punto stampa della Protezione civile regionale a Genova sull'ondata di malto di queste ore nel levante ligure e sul resto del territorio.

 

13:09 18 Ago

Il Sindaco di Ferrara: la Regione riconosca lo stato di crisi

Alla luce dei danni provocati ieri sera dal maltempo che ha colpito il ferrarese, in Emilia-Romagna, "faremo pervenire alla Regione il censimento con la conta complessiva dei danni. Sollecitiamo alla Regione, insieme al sindaco di Bondeno, il territorio più colpito, il riconoscimento dello stato di crisi regionale". Lo dichiara il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, in una nota.    La Regione "proclami e attivi lo stato di emergenza per la zone del ferrarese colpite dalla tromba d'aria", dice intanto il capogruppo della Lega in viale Aldo Moro, Matteo Rancan: "Bene l'attivazione della Protezione civile, in questo momento servono atti concreti a sostegno delle famiglie e delle attività agricole e commerciali colpite. La Giunta attivi lo stato di emergenza regionale per i territori colpiti così duramente dal maltempo nelle ultime ore". A Ferrara, intanto, "sono in corso sopralluoghi per la verifica e la quantificazione dell'entità dei danni. Il vicesindaco Nicola Lodi, assessore delegato alla Protezione civile- riferisce il Comune- questa mattina era a Boara dove una gru è crollata su alcune villette a schiera". Due gli appartamenti inagibili. Dichiara Lodi: "Siamo nella prima fase emergenziale. Alle famiglie, a cui va tutta la nostra vicinanza, sono state messe a disposizione camere di albergo. Ringrazio la Protezione civile, la Polizia locale e tutte le forze dell'ordine per il lavoro straordinario e senza sosta che, dalle prime segnalazioni, stanno mettendo in campo per dare supporto alla popolazione". Il vicesindaco invita i cittadini che abbiano riscontrato danni a contattare i Vigili del fuoco, impegnati in queste ore nel censimento delle conseguenze del violento temporale di ieri sera e nella certificazione dell'inagibilità degli edifici colpiti.  "Sollecitiamo in particolare, e con urgenza- sottolinea il sindaco Fabbri- le segnalazioni relative, in primis, alle persone con fragilità, che hanno priorità nell'assistenza". In base alle verifiche avviate già ieri sera, "l'impatto devastante dell'ondata straordinaria di maltempo è stato notevole", afferma Fabbri.    Questo vale anche i "danni ingenti causati all'agricoltura: interi raccolti sono compromessi- segnala il primo cittadino di Ferrara- e questo, in un momento già difficilissimo per l'economia agricola, è un colpo durissimo. Siamo al fianco degli agricoltori e pronti a fare la nostra parte affinché siano fornite loro, tramite la Regione Emilia-Romagna, risposte concrete e rapide". Il sindaco di Ferrara, inoltre, esprime un pensiero alla popolazione di Bondeno: "Fa male vedere le immagini dei danni. Sono in costante contatto col sindaco Simone Saletti, a cui va la mia vicinanza e tutto il nostro supporto. Restiamo uniti per fronteggiare anche questa emergenza". Tornando all'impatto sull'agricoltura, "nel ferrarese è iniziata la conta dei danni", scrive in una nota Coldiretti, che ha avviato un monitoraggio delle conseguenze "che riguardano sia le colture, già stremate dalla siccità dei mesi scorsi, che fabbricati ed impianti, messi a dura prova dal vento impetuoso, con raffiche oltre 100 chilometri orari che hanno divelto tetti di case e capannoni ed hangar per il ricovero delle attrezzature, impianti antigrandine, impianti fotovoltaici, frutteti". Coldiretti raccomanda alle imprese colpite di "avviare immediatamente le denunce alle proprie compagnie assicurative soprattutto per i danni alle produzioni (frutta, mais, soia, pomodoro, etc), che ai fabbricati ed impianti".

13:07 18 Ago

Sestri Levante, grandine come sassi e il lunotto dell'auto va in frantumi (Video)

13:07 18 Ago

Annullate tutte le attività alla Versiliana

La Fondazione Versiliana comunica che tutti gli eventi e le attività previsti per la giornata odierna ( 18 agosto ) sono annullate a causa del fortunale che questa mattina ha colpito la Versilia e per le avverse condizioni meteo previste anche per il resto della giornata. Lo staff della Fondazione Versiliana è comunque già a lavoro per la verifica, messa in sicurezza e ripristino degli ambienti. Tutte le attività, conclude la nota, riprenderanno regolarmente a partire da domani 19 agosto.

 

13:05 18 Ago

Tromba d'aria su Lavagna, stabilimenti scoperchiati. Bloccata a Chiavari la ferrovia (Video)

13:05 18 Ago

14 edifici danneggiati dal vento tra Modena e Ferrara

Edifici e auto danneggiate,  alberi caduti, strutture pericolanti: da ieri sera sono 200 gli  interventi svolti dai vigili del fuoco tra il basso modenese e la  provincia di Ferrara. Il territorio estense è stato il più colpito  dall'ondata di maltempo e dalle forti raffiche di vento: 300 le  richieste pervenute alla sala operativa dei vigili del fuoco di  Ferrara. Risultano al momento 14 edifici gravemente danneggiati,  maggiori criticità nel comune di Bondeno dove sono stati inviati, in  supporto alle squadre locali, unità e mezzi dai comandi di Bologna,  Modena, Forlì Cesena e Reggio

13:08 18 Ago

Temporale a Bondeno: alberi abbattuti, danni al supermercato (Video)

13:03 18 Ago

In Toscana e Liguria 150 interventi Vigili del fuoco

Pioggia, grandine e forte vento anche in Toscana e Liguria, colpite particolarmente le province di Massa Carrara, Lucca (nel video), La Spezia e la zona del Levante di Genova. Dal mattino squadre di vigili del fuoco inazione per alberi caduti, rami pericolanti, dissesti statici, tetti divelti e soccorso ad automobilisti in difficoltà: oltre150 gli interventi svolti finora.