Abbazia di Westminster

L'incoronazione di re Carlo III, la cronaca minuto per minuto

Re Carlo e la regina Camilla sono stati solennemente incoronati nell'Abbazia di Westminster. Dal balcone di Buckingham Palace il saluto ai sudditi. La diretta da Westminster anche su Rainews24
L'incoronazione di re Carlo III, la cronaca minuto per minuto
Reuters
L'affaccio del Re Carlo e della Regina Camilla dal balcone di Buckingham Palace

William e Kate su Twitter: Che giornata!

Con un post sul loro profilo Twitter, accompagnato da un video di poco più di un minuto, il principe e la principessa del Galles hanno voluto ringraziare il popolo britannico alla fine della giornata dell'incoronazione di re Carlo III.

Polizia: 52 i fermati oggi a Londra

Sono 52 le persone fermate oggi a Londra nel contesto dell'incoronazione di re Carlo III e della regina Camilla. Lo ha riferito la polizia di Londra, precisando che i fermi sono avvenuti per rissa, reati di ordine pubblico, violazione della quiete e cospirazione per causare disturbo pubblico.
 

Re Carlo e Camilla tornano sul balcone

Re Carlo III e la regina Camilla sono tornati sul balcone di Buckingham Palace, dopo essere brevemente rientrati, per un secondo saluto alla folla. Le persone radunate davanti a Buckingham Palace sono esplose in esultanza

L'affaccio del Re Carlo e della Regina Camilla dal balcone di Buckingham Palace GettyImages
L'affaccio del Re Carlo e della Regina Camilla dal balcone di Buckingham Palace

Carlo III e Camilla si affacciano da Buckingham Palace: chi c'è sul balcone

Il Re e la Regina, entrambi con la Corona, circondati dai paggetti sono i primi ad affacciarsi al balcone di Buckingham Palace per salutare migliaia e migliaia di persone assiepate di fronte al palazzo e lungo il Mall nonostante la pioggia. Sul balcone prendono posto i membri attivi della famiglia reale: i fratelli del Re, Edoardo e Anna con le rispettive famiglie (ma non Andrea, escluso da ogni ruolo ufficiale dopo il sospetto coinvolgimento nello scandalo sessuale Epstein negli Usa) e i principi di Galles William e Kate con George, Charlotte e Louis. Harry non c'è. Ci sono invece i duchi di Gloucester, eredi di un ramo di cugini della regina Elisabetta.

Il sorvolo della Raf è stato limitato ad alcuni elicotteri e alla pattuglia acrobatiche delle Red Arrows a causa del maltempo.

Carlo III ha indugiato qualche secondo più degli altri prima di rientrare, avvicinandosi alla balaustra per guardare in basso verso la gente presente e rivolgerle un sorriso finalmente più rilassato: accompagnato da cenni ripetuti di saluto in risposta alle ovazioni.

L'incidente durante la processione

L'affaccio al balcone di Buckingham Palace

Re Carlo III e la Regina Camilla sono arrivati a Buckingham Palace sulla carrozza reale, seguita dal corteo. I sovrani, appena incoronati, sono stati accolti dalle truppe reali che hanno eseguito il saluto militare nel giardino del palazzo.  Atteso ora il saluto dei sovrani dal balcone reale del Palazzo.

Da Buckingham Palace al mondo: quel balcone che racconta la storia della Corona britannica: gli scatti celebri

Onori al Re

Le forze armate del Regno Unito schierate nel cortile di Buckingham Palace hanno reso omaggio al Re Carlo e alla regina Camilla, con ancora indosso i paramenti solenni dell'incoronazione. Hanno sfilato davanti a loro tutti i reparti d'onore dell'esercito britannico. In prima fila la Guardia Reale con le giubbe rosse e gli alti colbacchi neri. Gli ufficiali comandanti hanno rivolto il saluto di rito al sovrano, seguito dall'urrà ripetuto di tutte le unità schierate nei colori variegati delle uniforme da parata. Poi è risuonato di nuovo l'inno nazionale, God Save the King, seguito dal suono delle cornamuse della Guardia Scozzese e di quella Irlandese, fino all'avvio dei militari - uomini e donne - a passo di marcia cadenzato dalla musica delle bande.

Incoronazione di re Carlo III, il cortile di Buckingham Palace AP
Incoronazione di re Carlo III, il cortile di Buckingham Palace
Carlo e Camilla passano in rassegna la parata celebrativa Rainews
Carlo e Camilla passano in rassegna la parata celebrativa

La principessa Anna cavalca a fianco del Re

La principessa Anna, 72 anni, cavalca in divisa nel corteo reale al fianco della carrozza che trasporta il fratello, re Carlo III, e la regina Camilla dopo la fine della cerimonia dell'incoronazione all'abbazia di Westminster verso Buckingham Palace. Anna vanta un importante passato agonistico nell'equitazione.

Il principe Harry e il principe Andrea lasciano l'Abbazia di Westminster AP
Il principe Harry e il principe Andrea lasciano l'Abbazia di Westminster

Il Re e la Regina sulla Gold State Coach

Il re e la regina hanno preso posto sulla Gold State Coach, antica carrozza dorata costruita nel 1762 e usata in tutte le incoronazioni britanniche dal 1831 in avanti. Dietro di loro una seconda carrozza con a bordo l'erede al trono William, principe di Galles, la sua consorte Kate e i tre figli. La processione del corteo, accompagnata dal suono delle campane, delle fanfare militari e dell'inno God Save The King, è scortata da migliaia di guardie in alta uniforme, e salutata da ali di folla schierate lungo l'intero percorso con grida e bandierine.

Due carrozze per due processioni

Re Carlo III e la Regina Camilla sulla Gold State Coach Ap Photo
Re Carlo III e la Regina Camilla sulla Gold State Coach

Il Re e la Regina sono diretti a Buckingham Palace

Re Carlo III e la regina Camilla hanno lasciato l'Abbazia di Westminster, a Londra, per fare ritorno a Buckingham Palace dopo il solenne rito dell'incoronazione. La liturgia è durata in tutto circa 2 ore, molto meno di quella dell'incoronazione nel 1953, 70 anni fa, della regina Elisabetta II, madre di Carlo, morta a 96 anni dopo un regno da record l'8 settembre scorso.    

I sovrani sono stati accompagnati all'uscita dal canto corale dell'inno nazionale (God Save the King), oltre che del suono dell'inno celebrativo composto ad hoc per l'evento odierno da sir Andrew Lloyd Webber, leggendario autore di musical di fama mondiale, dopo i diversi inni sacri che hanno punteggiato il rito religioso: di tradizione sia anglicana, sia latina, sia greco-ortodossa in memoria delle origini del principe Filippo, defunto padre del re. 

I soccorsi a un soldato svenuto

Una guardia sviene durante il corteo che accompagna i sovrani all'esterno dell'Abbazia di Westminster Ap Photo
Una guardia sviene durante il corteo che accompagna i sovrani all'esterno dell'Abbazia di Westminster

Carlo III con la Corona di Stato Imperiale e il Globo d'oro

Prima di uscire dall'Abbazia, il re Carlo ha lasciato la corona di Sant'Edoardo che non può essere allontanata dal luogo di culto e ha indossato una seconda corona, l'Imperial State Crown, la Corona di Stato imperiale con 2.868 diamanti, realizzata nel 1937.

Le due corone del Re

Re Carlo III afp
Re Carlo III

Manifestanti a Trafalgar Square gridano "Not my king"

Intanto alcune centinaia di manifestanti anti-monarchia si sono radunati a Trafalgar Square a Londra durante la cerimonia di incoronazione di re Carlo III e della moglie Camilla all'abbazia di Westminster, che viene trasmessa in piazza con altoparlanti. La Bbc riferisce che ogni volta che vengono pronunciate le parole 're Carlo' i manifestanti gridano 'Not my king', cioè 'non il mio re'. In altri momenti della funzione religiosa, i dimostranti hanno fischiato e gridato 'È solo un uomo normale'. La Bbc riporta ancora che, dopo l'unzione, quando sono state pronunciate le parole 'God save the King', i dimostranti anti-monarchia hanno fischiato e iniziato a cantare 'not my king'.

Il Re Carlo III e la Regina Consorte Camilla AP Photo
Il Re Carlo III e la Regina Consorte Camilla

Carlo e Camilla si preparano per la processione

Dopo aver ricevuto la comunione, re Carlo e la regina Camilla si sono diretti nella cappella di Sant'Edoardo, dietro l'altare maggiore. Qui si preparano per la processione finale, con il ritorno a Buckingham Palace, dove si affacceranno al balcone.

Gli auguri a Carlo III e Camilla di Giorgia Meloni

"L'antico mosaico cosmatesco nell'Abbazia di Westminster, sul quale oggi è stato posto il trono per l'incoronazione di Re Carlo III, è stato magistralmente realizzato da artigiani italiani circa otto secoli fa. Oggi è ancora lì a meravigliare il mondo, e a raccontare la storica e proficua cooperazione tra Italia e Regno Unito, che siamo certi con Re Carlo III - che ancora ieri ha ricordato di amare l'Italia - si rafforzerà ulteriormente, come già abbiamo cominciato a fare con il Prime minister Rishi Sunak. I miei migliori auguri a Re Carlo III, alla Regina Camilla e all'intero popolo britannico". Lo dice su Facebook la premier Giorgia Meloni, nel giorno della incoronazione di Re Carlo III.

Guarda qui il Pavimento Cosmati sul quale Carlo III è stato incoronato

Camilla è stata incoronata Regina. Sul capo, la corona della regina Mary Ap
Camilla è stata incoronata Regina. Sul capo, la corona della regina Mary

Camilla è stata incoronata Regina

Dopo Carlo III, anche la regina Camilla ha ricevuto l'unzione ed è stata incoronata. Camilla non ha dovuto  pronunciare il giuramento e ha ricevuto sul capo la corona della regina Mary. La sua famiglia ha assistito al rito dalle prime file dell'Abbazia di Westminster. Tra gli invitati anche l'ex marito Andrew Parker Bowles.

La storia della “corona riciclata” da cui è stato tolto il diamante conteso

L'omaggio di William: un bacio sulla guancia al padre come il principe Filippo fece con Elisabetta II nel 1953 AFP
L'omaggio di William: un bacio sulla guancia al padre come il principe Filippo fece con Elisabetta II nel 1953

L'omaggio al Re

Dopo l'incoronazione, il principe William ha reso omaggio al re inginocchiandosi al suo cospetto. Quindi, novità assoluta, i sudditi britannici, ovunque si trovino, sono stati invitati a giurare fedeltà a Carlo, pronunciando le parole: ""Giuro vera lealtà a Sua Maestà, i suoi eredi e successori, in base alla legge. Dio aiutami". È questo il “coro di milioni di voci”, introdotto nella liturgia.

La novità: Il giuramento dei sudditi

Carlo III è stato incoronato con la Corona di Sant'Edoardo AFP
Carlo III è stato incoronato con la Corona di Sant'Edoardo

L'incoronazione di Carlo III: la Corona di Sant'Edoardo è stata posata sulla sua testa

L'arcivescovo di Canterbury ha posato la Corona di Sant'Edoardo sulla testa di Carlo III e ha gridato God Save The King mentre in tutto il regno vengono sparate salve di cannone e suonano le trombe nell'Abbazia.

Lo speciale interattivo sull'incoronazione di Carlo III e Camilla

Carlo III siede sulla Coronation Chair e riceve i simboli del potere

La Coronation Chair, nota anche come St Edward's Chair o King Edward's Chair, si ritiene sia il mobile più antico del Regno Unito - risalente al 1300 - ancora utilizzato per il suo scopo originale. Vi sono stati incoronati un totale di 26 monarchi. Alta 2 metri, presenta dei graffiti scolpiti, attribuiti ai ragazzi del coro, e alcune delle restanti decorazioni in foglia d'oro.

Leggi Che cos'è la Pietra del destino

L'unzione di Carlo III Ap Photo
L'unzione di Carlo III

L'unzione del Re dietro al paravento

La veste cerimoniale del Re è stata rimossa e il re si è seduto sulla “Coronation Chair”, la sedia dell'incoronazione nella quale è incorporata la pietra del destino, per essere unto, sottolineando lo statuto spirituale del sovrano, che è anche il capo della Chiesa anglicana. Il momento dell'unzione, considerato sacro, non viene mostrato: il re è protetto da un paravento realizzato per l'occasione.

L'arcivescovo ha versato l'olio, consacrato a Gerusalemme, dall'ampolla - una fiaschetta d'oro alta 20 cm, risalente al 1661 - sul cucchiaio dell'incoronazione risalente al XII secolo, prima di ungere il Re disegnando una croce sulla testa, sul petto e sulle mani.

Prima di essere “unto”, il Re ha recitato una preghiera: è la prima volta nella storia che questo momento entra a far parte del rito.

L'unzione di Re Carlo sarà nascosta agli occhi del mondo

La presentazione dei simboli del potere del Re

A Carlo III vengono presentate alcune delle regalia dai Pari della Camera dei Lord e dai vescovi anziani della Chiesa Anglicana: gli speroni, le spade, bracciali, anello, scettro e bastone. Sono i simboli del potere regale. Oggetti antichissimi custoditi nella Torre di Londra e usati nelle incoronazioni.

Leggi qui Scettri, spade, corone e bracciali: tutti i simboli dei poteri del Re

Il principe britannico William, principe di Galles e la britannica Catherine, principessa di Galles nell'abbazia di Westminster AFP
Il principe britannico William, principe di Galles e la britannica Catherine, principessa di Galles nell'abbazia di Westminster

La lettura del primo ministro Sunak

Al primo ministro britannico Rishi Sunak è stata affidata la prima lettura durante la liturgia: si tratta della Lettera ai Colossei con un richiamo di San Paolo alla conversione e all'amore di Cristo per tutte le persone e tutte le cose. 

Sunak, 42 anni, figlio di genitori indiani, ha radici familiari religiose indù. Dopo di lui, la lettura di una pagina del Vangelo affidata per la prima volta a una vescovo anglicano donna.

Carlo III e Camilla sulle sedie con le loro iniziali AFP
Carlo III e Camilla sulle sedie con le loro iniziali

La preghiera di Re Carlo, una novità nel rito millenario

Re Carlo III, dopo aver prestato giuramente, si è inginocchiato davanti all'altare dell'abbazia di Westminster e ha pronunciato una preghiera a voce alta. "Dio di compassione e di misericordia, il cui Figlio non è stato mandato per essere servito ma per servire, dammi la grazia di trovare nel tuo servizio la perfetta libertà, e in questa libertà la conoscenza della tua verità. Concedimi di essere una benedizione per tutti i tuoi figli, di ogni fede e credo, affinché insieme possiamo scoprire le vie della mitezza ed essere condotti nei sentieri della pace; per Gesù Cristo nostro Signore. Amen", ha detto Carlo.

Il giuramento del Re

Ha inzio il rito del Giuramento del Re.

Al Re viene presentata la Bibbia prima di qualsiasi altra regalia per ricordare che il sovrano è chiamato a governare secondo coscienza nel nome di Dio. Un'usanza che risale all'incoronazione di Guglielmo III e Maria II nel 1689. 

Carlo III ha pronunciato il giuramento, all'interno dell'Abbazia di Westminster, di fronte all'arcivescovo di Carterbury, Justin Welby, poggiando la mano sulla Bibbia. "Io, Carlo, professo solennemente e sinceramente alla presenza di Dio, attesto e dichiaro di essere un fedele protestante e che, secondo il vero intento delle leggi che assicurano la successione protestante al trono, sosterrò e mantenere le suddette disposizioni al meglio delle mie forze secondo la legge", ha affermato durante la cerimonia di incoronazione.

Leggi qui tutte le fasi dell'incoronazione

Il riconoscimento del Re

Ha inizio il rito del Riconoscimento del Re. Carlo viene presentato al "popolo", una tradizione che risale all'epoca anglosassone. In piedi accanto alla sedia dell'incoronazione di 700 anni, il Re si gira verso i quattro lati (i quattro punti cardinali) dell'abbazia, la congregazione risponde "God Save the King!" e le trombe suonano dopo ogni riconoscimento.

Leggi qui tutte le fasi dell'incoronazione

William, Kate, Charlottte e Louise accolgono i sovrani all’Abbazia di Westminster GettyImages
William, Kate, Charlottte e Louise accolgono i sovrani all’Abbazia di Westminster

"Sono qui per servire"

"Sono qui per servire non per essere servito": è la formula rituale con cui re Carlo, ha risposto, invocando l'esempio "del Re dei Re", Gesù Cristo, ha risposto al bambino del coro dell'abbazia di Westminster che lo ha accolto per la solenne liturgia dell'incoronazione. E' stato quindi l'arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, primate della Chiesa anglicana e officiante chiamato a presiedere il rito, a introdurre la cerimonia religiosa con una breve preghiera accompagnato a un appello alla fraternità cristiana, al sostegno reciproco tra i fedeli e tra tutte le persone di buona volontà.

Il principe George e gli altri paggetti AFP
Il principe George e gli altri paggetti

È iniziata la cerimonia di incoronazione di Carlo III

L'entrata dei sovrani nell'abbazia al suono delle trombe d'onore dà il via alla liturgia che suggella l'evento. Il re e la regina sono stati ricevuti dall'erede al trono William, principe di Galles, la sua consorte Kate, e i loro figli George (secondo nella linea di successione), Charlotte e Louise.

Leggi anche: Gli abiti dei sovrani

La Corona di Sant'Edoardo

La Corona di Sant'Edoardo, che sarà indossata da Carlo III sono in questa occasione, è entrata nell'Abbazia di Westminster

La corona di Sant'Edoardo del XVII secolo viene portata nell'abbazia di Westminster AFP
La corona di Sant'Edoardo del XVII secolo viene portata nell'abbazia di Westminster

Carlo e Camilla indossano sugli abiti bianchi la “Robe of State”. Sono seguiti dai paggetti, tra cui il principe George, terzo in linea di successione. Indossano tutti giacche rosse con alamari dorati. Ci sono anche i nipotini di Camilla: Lola, Eliza, Gus, Louis e Freddy.

Leggi anche: Il principe George paggetto d'onore

Il Re e la Regina sono entrati nell'Abbazia di Westminster

Annunciati dagli squilli di tromba, il Re e la Regina sono entrati nell'Abbazia di Westminster, preceduti dalla Croce del Galles che reca incastonata la reliquia dono del Vaticano: due frammenti della croce di Gesù

Harry è arrivato nell'Abbazia di Westminster

Il principe Harry è entrato nell'Abbazia di Westminster insieme ai cugini. Siederà tra il marito della principessa Eugenia, Jack Brooksbank, e la principessa Alexandra, in terza fila. In prima fila invece i 'reali senior': il principe William con la moglie Kate, il principe Edoardo con la moglie Sophie e i loro figli.

La folla fischia il principe Andrea

Buu della folla all'indirizzo del  principe Andrea mentre sfila in auto sul Mall diretto all'Abbazia di  Westminster per la cerimonia di incoronazione di re Carlo III. Il  terzogenito della regina Elisabetta è stato privato dei gradi militari dopo essere stato coinvolto nel caso Epstein.

La Processione del Re

Re Carlo III e la regina consorte Camilla sono partiti da Buckingham Palace alla volta della Great West Door dell'Abbazia di Westminster per la storica incoronazione. Viaggiano a bordo della Diamond Jubilee State Coach trainata da sei cavalli, la carrozza creata nel 2012 per commemorare il 60mo anno di regno della regina Elisabetta II. I reali sono scortati dalla Sovereign's Escort, composta da circa 160 soldati a cavallo. La Household Cavalry Mounted Band guida il corteo militare. Si tratta di una processione molto più piccola rispetto a quella prevista per il percorso di ritorno dall'abbazia, quando circa 4.000 soldati saranno protagonisti di una spettacolare esibizione di sfarzo.

Corteo Reale di Re Carlo III da Buckingham Palace verso l'Abbazia di Westminster Ap Photo
Corteo Reale di Re Carlo III da Buckingham Palace verso l'Abbazia di Westminster

Premier e ex premier entrano a Westminster

Sfilata di ex primi ministri all'ingresso di Westminster,  Sir John Major è entrato chiacchierando con Cherie Blair che è a fianco di di suo marito, Tony, e con Gordon e Sarah Brown. Dietro di loro Theresa May, Boris Johnson, e l'ultima primo ministro, Lizz Truss.

L'attuale premier, Rishi Sunak, era già entrato insieme alla moglie, l'imprenditrice indiana Akshatā Nārāyan Mūrty. 

Human Rights Watch protesta contro gli arresti

Human Rights Watch, l'organizzazione per i diritti umani con sede a New York, ha protestato con la Gran Bretagna dopo aver appreso delle operazioni di polizia contro i manifestanti anti-monarchia. Alcuni sono stati fermati.  

I manifestanti riuniti a Trafalgar Square

Incoronazione di Re Carlo III, proteste a Trafalgar Square GettyImages
Incoronazione di Re Carlo III, proteste a Trafalgar Square

L'arrivo di Carlo e Camilla a Buckingham Palace

Carlo III e la regina consorte Camilla sono arrivati a Buckingham Palace, da dove più tardi partirà la processione verso Westminster Abbey per l'incoronazione. Il re è stato fotografato all'interno dell'automobile ancora vestito in abito scuro, camicia bianca e cravatta blu con elementi bianchi. Le foto sono pubblicate sul sito della Bbc.

Il presidente Mattarella è alla Church House

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, accompagnato dalla figlia Laura, è arrivato alla Church House assieme agli altri capi di Stato. Alle ore 10 farà ingresso alla Abbazia di Westminster per la cerimonia di incoronazione di Re Carlo III

Metsola: "Onorata di rappresentare l'Ue"

"Sono onorata di rappresentare l'Unione europea con Ursula von der Leyen e Charles Michel all'incoronazione di Sua Maestà il Re Carlo III e di Sua Maestà la Regina Camilla, oggi all'Abbazia di Westminster a Londra". Lo scrive su Twitter la presidente del Parlamento europeo, RobertaMetsola, postando una foto in abiti da cerimonia insieme ai due presidenti della Commissione e del Consiglio europeo.

La protesta degli anti-monarchici a Trafalgar Square: sei arresti

Un piccolo gruppo di anti-monarchici si è radunato a Trafalgar Square, nel giorno dell'incoronazione di Carlo III. Republic, il gruppo che si batte per l'abolizione della monarchia, ha espresso la speranza di riuscire a portare in piazza fino a 1.500 sostenitori. Un attivista di Republic ha riferito all'agenzia Pa che oltre al leader, altri cinque membri del gruppo sono stati arrestati. "Non è chiaro il motivo, potenzialmente è perché uno di loro portava un megafono", ha detto, "non è chiaro se la polizia stia usando questi nuovi poteri e se ne stia abusando per impedire lo svolgimento delle proteste".

Dentro l'Abbazia di Westminster

Al centro della navata la sedia dell'Incoronazione: Carlo III sarà seduto lì quando l'arcivescovo di Canterbury poserà sulla sua testa la Corona di Sant'Edoardo

Processione a rischio pioggia?

Rischio pioggia sulla processione perl'incoronazione di Carlo III e sulle folle che si accalcheranno nel centro di Londra per assistere all'evento. Il bollettino meteorologico per oggi nel centro della città, come in tutto il sud dell'Inghilterra, prevede tempo variabile, con bassa pressione e possibili precipitazioni intermittenti alternate a sprazzi di sole. La temperatura è in leggero calo e sarà intorno ai 15 gradi.

I primi ospiti sono già seduti all'interno dell'abbazia di Westminster Ap
I primi ospiti sono già seduti all'interno dell'abbazia di Westminster

I primi ospiti entrano nell'Abbazia di Westminster

Le porte dell'Abbazia di Westminster si sono aperte e cominciano a sfilare i primi ospiti che assisteranno alla storica incoronazione di re Carlo III. Si tratta per lo più di una ventina di membri della Camera dei Lord con i loro tradizionali abiti rossi. Altri ospiti stanno arrivando, gli uomini indossano il tradizionale tight, le signore sfoggiano colorati cappellini e tacchi. Più di 2.200 persone sono attese alla cerimonia. Buckingham Palace ha confermato che la congregazione sarà composta da membri della famiglia reale, nonché rappresentanti internazionali di 203 Paesi, tra cui circa 100 capi di Stato - ci sarà anche il presidente italiano Sergio Mattarella - insieme ai rappresentati delle comunità e delle associazioni benefiche e a un certo numero di reali da tutto il mondo.

Media britannici: Harry sarà relegato in terza fila alla cerimonia di incoronazione

Il principe Harry sarà relegato in terza fila durante la cerimonia di incoronazione di Carlo III. Lo ha riferito il Sun secondo cui il duca di Sussex, arrivato ieri nel Regno Unito dalla California da solo, siederà tra il marito della principessa Eugenie, Jack Brooksbank, e la principessa Alexandra, cugina della defunta regina Elisabetta. La prima fila è riservata ai familiari reali in attività e non sarà applicato il criterio della successione che avrebbe visto Harry vicino a William. 

Sono oltre 5mila le guardie reali in uniforme giunte in treno a Londra per l'incoronazione di Carlo III

In occasione dell'incoronazione di Carlo III, oltre 5mila guardie reali inglesi - con la tipica uniforme rossa e nera - sono arrivate in treno alla stazione di Waterloo a Londra prima di marciare verso Westminster Bridge. E' il più grande spostamento di personale militare sulle ferrovie britanniche dai funerali di Winston Churchill nel 1965. 

La folla assedia il centro di Londra in attesa della solenne incoronazione di re Carlo III

Una grande folla si sta radunando nel centro di Londra a poche ore dalla solenne cerimonia di incoronazione dei re Carlo III nell'abbazia di Westminster, al via alle 12 ora italiana. Il rischio di pioggia non scoraggia le migliaia e migliaia di sudditi e turisti che attendono - qualcuno accampato da giorni - di partecipare alla grande festa 70 anni dopo l'ultima incoronazione, quella di Elisabetta II nel 1953. 

I fan reali accampati in attesa della processione dell'incoronazione sul Mall a Londra

I fan reali aspettano il percorso della processione dell'incoronazione sul The Mall prima della cerimonia di incoronazione del re Carlo III e della regina consorte Camilla, a Londrasa an
I fan reali aspettano il percorso della processione dell'incoronazione sul The Mall prima della cerimonia di incoronazione del re Carlo III e della regina consorte Camilla, a Londrasa

Joe Biden non sarà all'incoronazione: "Incontrerò Carlo III a luglio per parlare di ambiente"

Joe Biden, che non parteciperà all'incoronazione di Carlo III a Londra, incontrerà il monarca inglese a luglio per parlare in particolare dell'ambiente. Lo ha detto il presidente Usa durante un'intervista a Msnbc. "Andrò a una conferenza Nato in Europa - ha spiegato - e gli ho detto che mi fermerò all'andata o al ritorno per parlare dell'argomento che lo interessa di più, l'ambiente". Il vertice Nato è previsto a Vilnius, in Lituania, l'11 e 12 luglio. È Jill Biden, la moglie del presidente americano, a rappresentarlo oggi all'incoronazione di Carlo III. 

Olena Zelenska posta una foto con la principessa del Galles, Kate Middleton, e la first lady statunitense Jill Biden "Grandi amiche dell'Ucraina"

La first lady ucraina, Olena Zelenska, ha incontrato questa sera a Buckingham Palace la principessa del Galles, Kate Middleton, e la first lady statunitense Jill Biden.Le tre donne erano tra gli ospiti di un ricevimento organizzato dal re Carlo II in vista dell'incoronazione di domani. "Sono stata onorata di parlare con la Principessa del Galles  e con la First Lady degli Stati Uniti, Jill Biden, al ricevimento ufficiale per l'incoronazione di Sua Maestà Carlo III", ha scritto Zelenska sul suo profilo Twitter, "È stato un vero piacere incontrare queste squisite signore dal cuore aperto e grandi amiche dell'Ucraina".

Grande ricevimento a Buckingham Palace con sovrani, principi, presidenti, primi ministri

Grande ricevimento questa sera a  Buckingham Palace dove re Carlo III ospita un migliaio di invitati,  soprattutto dignitari stranieri, alla vigilia della sua incoronazione. Sovrani, principi, presidenti, primi ministri. Per l'Italia c'è il presidente Sergio Mattarella. Fra gli ospiti anche due first lady, l'americana Jill  Biden e l'ucraina Olena Zelenska, che è accompagnata dal premier Denys Shmyhal.

Re Carlo e la famiglia reale,oggi, sono stati presenti al pranzo del Governatore Generale del Regno e del Primo Ministro

Incoronazione: il Sudafrica vuole indietro il diamante dello scettro regale

"Quel diamante deve tornare in Sudafrica. E' il simbolo del nostro orgoglio, della nostra storia e della nostra cultura". L'appello dell'avvocato e attivista Mothusi Kamanga è rivolto direttamente alla famiglia reale britannica, nei giorni dell'incoronazione di Carlo III d'Inghilterra.

Kamanga, che vive e lavora a Johannesburg, si batte per il ritorno in patria il Cullinan I, noto anche come Grande stella d'Africa, il più grande diamante grezzo conosciuto, del valore di 530 carati e 400milioni di dollari. L'Impero britannico se ne impadronì nel 1905 - quando era potenza coloniale in Sudafrica -per inserirlo nello scettro regale. Il Cullinan I era stato tagliato da una pietra ancora più grande, il Cullinan, di 3.100 carati, da cui fu ottenuto anche il Cullinan II, che venne invece inserito tra le gemme della corona.

Approfittando del fatto che tra pochi giorni i riflettori del mondo saranno puntati sui gioielli della corona - l'ultima volta avvenne oltre 70 anni fa, quando toccò a Elisabetta II salire al trono - l'attivista ha lanciato una petizione online che ha raccolto in poche ore migliaia di firme. Alla stampa ha dichiarato: "Penso che i sudafricani stiano iniziando a rendersi conto che decolonizzare non significa solo lasciare che le persone abbiano certe libertà, ma anche riprendersi ciò che ci è stato sottratto".

La rivendicazione dell'avvocato sudafricano non è l'unica in questi giorni. Migliaia di esponenti delle comunità native in Oceania e nelle Americhe hanno chiesto "scuse ufficiali" da parte di Carlo per le violenze, gli espropri e le uccisioni commesse dalla Gran Bretagna in epoca coloniale. In una lettera siglata da esponenti di 12 Paesi, è stato chiesto che il re "riconosca" quei fatti e versi risarcimenti economici per i danni commessi alle popolazioni e ai territori, allo stesso tempo permettendo la restituzione di artefatti e altri beni sottratti.

 

A Buckingham Palace finsce l'era dei Corgi e inizia quella dei Jack Russell

Amatissimi dalla regina Elisabetta II, i Corgi sono stati un simbolo della famiglia reale britannica. Ma i nuovi fortunati cani di Buckingham Palace sono ora dei coraggiosi Jack Russell Terrier. 

Re Carlo III, che domani sarà incoronato, e la regina Camilla ne possiedono due, di nome Bluebell e Beth, entrambe provenienti da un rifugio di Londra. Per il 15esimo anniversario del loro matrimonio hanno anche condiviso una foto con i quattrozampe.

Becky Lodder, responsabile del rifugio Battersea Dogs & Cats Home, da cui provengono le cagnoline di Camilla Parker Bowles, ha detto: "La Regina Consorte è naturalmente una delle nostre sostenitrici, e viene a trovarci abbastanza spesso e in una di queste occasioni si è innamorata di una adorabile piccola Jack Russell Terrier di nome Beth. Qualche anno dopo, ha pensato che Beth aveva bisogno di un amico. Durante un'altra visita, ha visto l'adorabile piccola Bluebell. Si è innamorata di tutte e due e loro vanno d'accordo, ed è davvero meraviglioso che abbia potuto portarle entrambe a casa, le ha salvate per la seconda volta".

"Questi piccoli terrier, affettuosi ma impegnativi, sono già molto popolari nel Regno unito. Ora diventano anche "cane reale", ma nei rifugi sperano soprattutto che l'esempio di Camilla spinga in tanti ad adottare cani abbandonati".

L'inviato di Rai Uno, tra la folla in festa, saluta il sovrano

"We love you". L'omaggio a Re Carlo della folla intorno a Buckingham Palace

Mattarella arrivato a Londra

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è arrivato a Londra, accompagnato dalla figlia Laura, per partecipare alla cerimonia di incoronazione dire Carlo III.

Per la prima volta un rappresentante del Papa parteciperà alla cerimonia

Il Segretario di Stato vaticano Pietro Parolin rappresenterà Papa Francesco all'incoronazione di Re Carlo e della Regina Camilla e sarà il primo rappresentante pontificio ammesso per questa cerimonia all'interno dell'Abbazia di Westminster dal 1553. Precedentemente, prima del Concilio Vaticano II, gli inviati del Papa dovevano assistere alla cerimonia da una posizione esterna, a circa quattrocento metri dall'abbazia. All'incoronazione della regina Elisabetta II, 2 giugno 1953, Pio XII inviò un proprio rappresentante che non entrò nell'Abbazia.

Jill Biden è a Londra

La first lady statunitense Jill Biden è stata accolta a Downing Street da Akshata Murty, moglie del primo ministro britannico Rishi Sunak. Parteciperà all'incoronazione in rappresentanza del marito, il presidente Joe Biden.

Mattarella in arrivo a Londra

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, arriverà oggi a Londra, accompagnato dalla figlia Laura, in occasione della cerimonia di incoronazione. Nel pomeriggio è prevista la sua partecipazione del presidente al ricevimento a Buckingam Palace, con un breve incontro con Re Carlo III prima del ricevimento. Domani il presidente Mattarella e la figlia Laura saranno all'abbazia di Westminster per la cerimonia di incoronazione.  
 

Con i colori della Union Jack e i simboli del regno il Big Ben illuminato per celebrare Carlo

Gli auguri di Carlo III ai passeggeri della metropolitana

"Mia moglie ed io auguriamo a voi e alle vostre famiglie un meraviglioso Coronation Weekend. Ovunque stiate andando, speriamo possiate fare un viaggio sicuro e piacevole". Il messaggio è stato diffuso da Carlo III nella metropolitana di Londra. Quindi, l'avvertimento rituale di ogni fermata della tube: "E ricordate, per favore... mind the gap", espressione ormai proverbiale per segnalare il pericolo d'inciampare, traducibile come "occhio allo spazio" (fra il treno e la banchina).

L'inusuale messaggio segue di un giorno l'iniziativa affidata ieri al principe William e alla consorte Kate che hanno viaggiato sulla metro di Londra dalla stazione di Acton a quella di Tottenham Court Road.

 

Viaggio in metro di William e Kate

Il principe William, Principe di Galles e Kate, Principessa di Galles viaggiano sulla linea Elizabeth della metropolitana di Londra (GettyImages)
Il principe William, Principe di Galles e Kate, Principessa di Galles viaggiano sulla linea Elizabeth della metropolitana di Londra

L'incoronazione di Carlo III: quanto costa e chi paga

A Londra è tutto pronto per l'incoronazione di Carlo III: una cerimonia più "snella" nel tentativo di limitare i costi. La cifra esatta di quanto il governo spenderà sarà resa nota solo a cose fatte. 

Leggi l'articolo sulle stime dei tabloid e il “ritorno” economico

Il tweet del primate cattolico Vincent Nichols

"Pregando per Sua Maestà Carlo III nella cappella reale prima della sua incoronazione. Una semplice, ma profonda veglia di preghiera con i nostri fratelli e sorelle cristiani.

La Chiesa cattolica prega per Carlo III

Per la prima volta nella storia della Gran Bretagna l'incoronazione non sarà un'esclusiva della Chiesa d'Inghilterra (anglicana). Per volere di Carlo III parteciperanno leader di tutte le religioni. Il primate cattolico di Inghilterra e Galles, Vincent Nicholas, ha diffuso via Twitter una foto sua e degli altri religiosi di alto rango che parteciperanno alla cerimonia dopo una veglia di preghiera nella cappella reale del palazzo di Saint James. A rappresentare papa Francesco sarà presente all'incoronazione il cardinale Pietro Parolin. Sarà il primo rappresentante pontificio ammesso per questa cerimonia all'interno dell'abbazia di Westminster dal 1553. 

 

 

 

 

 

 

Dalla scatola rossa agli incontri col premier: i poteri del Re del Regno Unito oggi

I poteri del re nel Regno Unito sono formali dal 1689, quando il Bill of Rights sancì il principio della sovranità parlamentare. Il re è politicamente neutrale, ma ogni settimana incontra il primo ministro a Buckingham Palace che lo tiene informato sulle questioni di governo. Sono appuntamenti privati e non esistono registrazioni ufficiali di ciò che viene detto.

Leggi l'articolo integrale sui poteri del Re

Qual è il regno di Carlo III

Re Carlo III è il re del Regno Unito e dei reami del Commonwealth, un insieme di 14 Paesi che, nonostante condividano lo stesso monarca, sono indipendenti e sono membri delle Nazioni Unite. Carlo III è quindi re del Regno Unito, ma è anche re d’Australia, re del Canada, e così via, re della Nuova Zelanda, di Antigua e Barbuda, Bahamas, Belize, Giamaica, Grenada, Papua Nuova Guinea, Saint Kitts and Nevis, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Isole Salomone e Tuvalu. Il monarca regna anche su altri territori dipendenti dal Regno Unito: le Crown dependencies (Guernsey, Jersey e l’Isola di Man) e i 14 British Overseas Territories, cioè Territori Britannici d’oltremare. 

Il re presiede anche il Commonwealth delle Nazioni, un’organizzazione intergovernativa di 56 stati, eredità del periodo imperiale: oltre al Regno Unito, 51 nazioni che oggi volontariamente fanno parte del Commonwealth erano colonie dell’Impero britannico, o ne erano legate più o meno direttamente dal punto di vista amministrativo.  

Ben 2,5 miliardi di persone vivono nel Commonwealth, guidato operativamente dalla Segretaria Generale Patricia Scotland, ed è una delle organizzazioni politiche più grandi del mondo, benché non esistano obblighi o vincoli legali tra i membri. Chi decide di aderire deve condividere lo scopo di favorire all’interno “della grande famiglia delle nazioni”, come si autodescrivono, la cooperazione politica, economica e culturale.

GUARDA LO SPECIALE INTERATTIVO: “Istantanee sull'incoronazione: 25 curiosità da non perdere”   

Re Carlo è già re

Carlo III è diventato re al momento della morte della regina Elisabetta ed è stato ufficialmente proclamato due giorni dopo davanti all'Accession Council, l'istituzione che certifica la successione tra un monarca e un altro e che si è riunita per la prima volta dopo settant'anni. 

L'incoronazione di Carlo III: ora e luogo della cerimonia

Conto alla rovescia a Londra per l'incoronazione di Carlo III. La cerimonia si svolgerà il 6 maggio nell'Abbazia di Westminster alle 12 ora italiana. Molti dettagli sull'evento, una pagina importante nella storia della famiglia reale, sono stati rivelati, altri rimangono riservatissimi. Buckingham Palace ha fatto sapere che "sarà una cerimonia "radicata nelle tradizioni di lunga data", ma "rifletterà anche il ruolo del monarca oggi e guarderà al futuro".

Dove vedere la diretta sui canali Rai

L'incoronazione di Carlo III andrà in onda sulla Bbc e in mondovisione in diretta dall'Abbazia di Westminster. Nell'arco di tutta la giornata Rainews 24 seguirà l'evento con finestre informative. Rai1 seguirà la diretta con uno Speciale Tg1 in diretta dalle 11.45 alle 15.30 del 6 maggio.

Chi ci sarà e chi non ci sarà

A tre giorni dal 6 maggio, la lista degli invitati all'incoronazione di re Carlo III è ormai chiusa: tra i presenti ci saranno decine di capi di Stato (a cominciare dal presidente, Sergio Mattarella), tutte le teste coronate d'Europa, politici, ma anche persone comuni e speciali, gli 'eroi' del volontariato e dell'associazionismo. Assenza di rilievo quella di Meghan, la duchessa di Sussex, moglie del principe Harry, che ufficialmente rimarrà a casa ad occuparsi dei figli. Ci sarà invece l'ex marito della regina Camilla.

Quanto costa l'incoronazione e chi paga

Carlo III ha voluto un'incoronazione 'snella', ben diversa da quella che accompagnò l'ascesa al trono della madre, Elisabetta II, ma anche molti dei suoi antenati. Ha diminuito il numero degli invitati (da 8mila a 2mila) e anche la durata della cerimonia. Eppure la cifra esatta dei costi non si saprà se non a cose fatte. L'unica cifra circolata finora è quella fornita al tabloid Sun da una fonte del comitato organizzatore, che ha parlato di circa 100 -120 milioni di sterline. Ci sono però le spese per la sicurezza, stimate in 150 milioni di sterline. Chi paga? I fondi arriveranno dalla sovvenzione sovrana, l'indennità annuale destinata al re fissata dal tesoro, e dall'erario; quindi pagheranno i contribuenti.

Prove di incoronazione

Nel cuore della notte le due carrozze che saranno utilizzate per l'incoronazione di re Carlo III sono state le protagoniste della prova nel centro di Londra. Nel filmato si vede la Gold State Coach trainata da otto cavalli e accompagnata da centinaia di soldati.

Arrestato un uomo fuori da Buckingham Palace

Un uomo è stato arrestato fuori da Buckingham Palace per aver lanciato alcune cartucce di arma da fuoco attraverso i cancelli. Scotland Yard ha dichiarato che è stata anche effettuata per precauzione una esplosione controllata e che è stato approntato un cordone di sicurezza dopo che l'uomo è stato fermato vicino ai cancelli del palazzo.