Guerra in Ucraina

Kiev: colpita area della centrale nucleare di Khmelnytsky. L'invasione russa, giorno 610

I repubblicani al Senato Usa sono divisi sul pacchetto di aiuti e lo stanno bloccando: a rischio i 100 miliardi di aiuti a Ucraina e Israele. I russi bombardano Avdiivka. Droni ucraini a Bryansk
Kiev: colpita area della centrale nucleare di Khmelnytsky. L'invasione russa, giorno 610
Ansa
Soccorritori ucraini sul luogo di un attacco di droni nella città di Khmelnytsky, Ucraina

Biden: "Il nuovo speaker si muova su aiuti a Israele-Ucraina"

Joe Biden ha esortato il nuovo speaker della Camera Usa a "muoversi rapidamente" sugli aiuti a Israele e Ucraina. Lo riferisce una nota della Casa Bianca.

Biden ha ribadito la sua “volontà di continuare a lavorare con i repubblicani. ”Allo stesso modo, il popolo americano si aspetta che i repubblicani alla Camera lavorino con me e con i democratici al Senato".
"Mentre i repubblicani alla Camera hanno trascorso gli ultimi 22 giorni a determinare chi sarebbe stato Speaker, io ho lavorato su questioni urgenti, proponendo uno storico pacchetto di finanziamenti che promuove i nostri interessi di sicurezza nazionale in Israele e Ucraina, protegge il nostro confine e investe nell'economia americana", ha sottolineato il presidente americano invitando la Camera ad "agire rapidamente per rispondere alle ed evitare un shutdown tra 22 giorni".

 

Joe Biden Ap
Joe Biden

Zelensky: "Domani chiederò all'Ue più sanzioni contro Mosca"

"Domani ho in programma la riunione del Consiglio europeo, a livello dei leader dell'Ue. Tra gli altri argomenti, discuterò specificamente di questo: le sanzioni contro la Russia devono essere ampliate e rafforzate. Ogni attacco russo, soprattutto quelli contro gli impianti nucleari e altre strutture critiche, dimostra che la pressione sullo stato terrorista è insufficiente". Lo ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo discorso serale. 

Secondo Zelensky, nell'attacco russo di stanotte contro Khmelnytsky "è molto probabile che l'obiettivo dei droni fosse la centrale nucleare", e il raid "ricorda a tutti i nostri partner quanto sia importante rafforzare la difesa aerea dell'Ucraina e quanto possa essere pericoloso quando la Russia riesce ad aggirare le sanzioni internazionali". Secondo Zelensky infatti "molti componenti dei droni d'attacco utilizzati dai terroristi russi, così come dei loro missili, provengono da diversi Paesi e da diverse aziende, comprese quelle occidentali. L'efficacia delle sanzioni contro la Russia è letteralmente una difesa contro il terrorismo".

 Zelenskyj visita le regioni di Kherson e Mikolaiv Ap Photo
Zelenskyj visita le regioni di Kherson e Mikolaiv

Usa: il repubblicano Mike Johnson eletto Speaker della Camera

Il repubblicano Mike Johnson è il nuovo Speaker della camera. Al quarto tentativo - dopo quelli falliti di Steve Scalise, Jim Jordan e Tom Emmert - i conservatori riescono così a sostituire Kevin McCarthy. Johnson ha ottenuto 220 voti, con i repubblicani che hanno votato compatti dietro il loro candidato. Cristiano evangelico che ha votato a favore di un divieto a livello nazionale dell'aborto, Johnson si è opposto anche al riconoscimento federale delle coppie dello stesso sesso e da tempo si oppone all'invito di aiuti all'Ucraina.

Mike Johnson Ap
Mike Johnson

Meloni: "Non dobbiamo commettere l'errore di affievolire il sostegno alla causa di Kiev"

"Non dobbiamo commettere l'errore di affievolire il nostro comune sostegno alla causa ucraina. Su questo, la chiara posizione del governo italiano è riconosciuta e apprezzata dai nostri partner e rafforza il peso della nostra Nazione nei contesti europei e internazionali, dove è sempre più evidente il valore aggiunto che l'Italia può portare in termini di concretezza e diplomazia". Lo ha detto la presidente del consiglio Giorgia Meloni nelle comunicazioni al Senato in vista del Consiglio europeo. "Sul fronte della sicurezza alimentare - ha aggiunto la premier - continuiamo a condannare la decisione di Mosca di non rinnovare l'Iniziativa sui cereali del Mar Nero e sosteniamo tutti gli sforzi per assicurare che i prodotti agricoli possano raggiungere i mercati internazionali, perché quella scelta impatta soprattutto sui paesi più in difficoltà, è una guerra condotta contro i poveri".

Meloni: "Sull'allargamento della Ue no a corsie preferenziali

"L'Italia è totalmente impegnata sul tema dell'allargamento dell'Ue, che preferisco chiamare riunificazione. Non si possono fare corsie preferenziali, e lo dico nell'ambito del dibattito sull'ingresso di Ucraina e Moldova. Non si deve fare l'errore di lasciare indietro i Paesi dei Balcani occidentali, sono una regione strategica per l'Italia e in cui abbiamo sempre giocato un ruolo di protagonisti". Così la premier Giorgia Meloni nel corso delle repliche alla Camera in vista del Consiglio Europeo.

Presidente Giorgia Meloni 25/10/23 Rainews
Presidente Giorgia Meloni 25/10/23

Washington Post: ci sono contatti tra Russia e Ucraina

Fra Russia e Ucraina ci sono canali di comunicazione informali. Rappresentanti dei due Paesi si incontrano regolarmente per discutere dello scambio di prigionieri, della restituzione delle salme dei militari uccisi al fronte e, da poco, del ritorno dei bambini ucraini deportati in Russia, oltre che del passaggio sicuro di navi con cereali da porti ucraini. 

In alcuni casi, i colloqui avvengono con intermediari, come la Turchia, il Qatar, gli Emirati arabi uniti, l'Arabia saudita, il Vaticano o il Comitato internazionale della Croce rossa. Ma la maggior parte dei contatti avviene direttamente, fra rappresentanti dei due Paesi che si vedono al confine oppure a Istanbul - dove a condurli per l'Ucraina fino a settembre era l'attuale ministro della Difesa, Rustem Umerov - o si parlano al telefono, spiegano fonti ucraine al Washington Post.

Medvedev: 385mila soldati reclutati finora nel 2023, 80mila sono volontari

In meno di 10 mesi di quest'anno, 385mila persone, di cui circa 80mila volontari, sono entrate nel servizio militare nella Federazione Russa. Lo ha annunciato il vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa Dmitry Medvedev in una riunione sul reclutamento delle Forze armate della Federazione Russa. Lo riporta la Tass. "Dal 1 gennaio al 25 ottobre di quest'anno, quasi 385mila persone sono entrate nel servizio militare nell'interesse del gruppo unito di truppe. Di queste, 305mila sono militari arruolati con un contratto di servizio militare e circa 80mila sono volontari", ha detto Medvedev.

La polizia evacua i residenti da Avdiivka nella regione del Donetsk

Zelensky: l'obiettivo di Mosca è minare la sicurezza ucraina e europea. La Russia vuole portare morte e caos

"Minare la sicurezza, portare morte e caos: la sicurezza è l'obiettivo principale della Russia, sia in Ucraina che in Europa e nel mondo libero in generale, queste sono le azioni di uno Stato-terrorista. Ringrazio tutti coloro che in tutto il mondo sono al fianco dell'Ucraina e sostengono i nostri guerrieri. Insieme, ci stiamo avvicinando a una pace giusta", ha scritto su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. L'Ucraina prevede che la Russia attaccherà nuovamente le sue infrastrutture energetiche durante l'inverno, ma questo volta, ha sottolineato Volodymyr Zelensky, Kiev non prevede solo di difendersi ma anche di rispondere agli attacchi. "Ci stiamo preparando ad attacchi terroristici contro le infrastrutture dell'energia. Quest'anno non soltanto ci difenderemo, ma anche risponderemo", ha detto il presidente ucraino su Telegram, rilanciato da Ukrainska pravda.

Uscita dal trattato per il bando ai test nucleari approvato anche dal Consiglio della federazione russa

Anche il Consiglio della Federazione, come in precedenza la Duma di Stato, ha approvato all'unanimità l'uscita della Russia dal Trattato per il bando complessivo dei test nucleari. Hanno votato a favore del provvedimento 156 senatori. Vladimir Putin, sottolineano il parere di esperti secondo cui sarebbe stato necessario riprendere a fare test, aveva chiesto di imitare gli Stati Uniti che hanno firmato il Trattato ma non lo hanno mai ratificato, bloccando così, insieme ad altri Paesi con reattori nucleari come la Cina e Israele, la sua entrata in vigore. Gli Stati Uniti hanno rispettato comunque una moratoria ai test dal 1992. E' ora necessaria solo la firma di Putin per l'entrata in vigore della de ratifica.

Mosca: abbattuti due missili Atacms di fabbricazione Usa

Il ministero della Difesa russo ha reso noto che per la prima volta due missili Atacms ucraini, di fabbricazione americana, sono stati abbattuti dalle forze di difesa aerea. Questi vettori, nella versione a gittata limitata fornita a Kiev, hanno una portata di attacco di circa 170 chilometri. Al momento non si hanno altri particolari. "Nelle ultime 24 ore, due missili tattici-operativi ATACMS di fabbricazione statunitense, un missile antiaereo S-200 convertito per colpire bersagli terrestri, nonché due missili anti-radar HARM e due sistemi missilistici a lancio multiplo HIMARS di fabbricazione statunitense sono stati intercettati", ha sottolineato in una nota il ministero della Difesa russo.

Kiev: progressi a sud di Bakhmut e a Zaporizhzhia

Le truppe ucraine continuano le operazioni offensive nelle direzioni Melitopol e Bakhmut. In particolare, le forze di Kiev stanno avanzando a ovest di Verbovoy e a sud di Bakhmut, infliggendo perdite significative ai russi. Lo ha detto, durante una diretta televisiva, il portavoce dello stato maggiore ucraino, Andrey Kovalev. Lo riporta Rbc Ucraina. Secondo un'analisi dell'Istituto per gli studi di guerra (Isw) le forze ucraine, nell'ultimo giorno, hanno anche portato avanti con successo l'operazione offensiva nella parte occidentale della regione di Zaporizhzhia.

Kiev: colpita area della centrale nucleare di Khmelnytsky

Durante la notte l'esercito russo ha colpito il territorio vicino alla centrale nucleare di Khmelnytsky, in Ucraina occidentale: l'esplosione ha danneggiato le finestre degli edifici amministrativi e dei laboratori dell'impianto nucleare. Lo ha riferito il servizio stampa del ministero dell'Energia ucraino, citato dai media nazionali. Un blackout seguito all'esplosione riguarda 1.860 utenze nelle città di Slavuta e Netishyn, ci sono danni alle linee di trasmissione elettrica.

Kiev: progressi a sud di Bakhmut e a Zaporizhzhia, uccisi 800 militari russi

Nella giornata di ieri le truppe ucraine sono avanzate a sud di Bakhmut e ad ovest della regione di Zaporizhzhia: i filmati di geolocalizzazione mostrano che le forze ucraine sono avanzate a est di Andreevka, 10 chilometri a sud-ovest di Bakhmut, e hanno ottenuto un parziale successo a ovest di Robotyne (nel distretto di Zaporizhzhia). Lo Stato maggiore ucraino, citato dai media nazionali, ha reso noto che nelle ultime 24 ore l'esercito russo ha perso 800 soldati, portando così - secondo Kiev - a  296.310 il numero totale di miliari russi uccisi nel conflitto. Distrutti 44 sistemi di artiglieria e 28 cannoni, ha aggiunto l'esercito. 

Due esplosioni a Bryansk. La città russa attaccata più volte da droni ucraini

Nella città russa di Bryansk si sono verificate due forti esplosioni. Sui canali Telegram di residenti si legge che le difese aeree russe sono al lavoro. Oltre un mese fa, il 7 settembre, droniucraini hanno colpito lo stabilimento Kremniy El, una delle più grandi imprese russe per la produzione di microelettronica, in particolare per il Ministero della Difesa. L'azienda può anche produrre componenti per i sistemi di difesa aerea Pantsir e per i sistemi missilistici Iskander. Il giorno successivo un drone “è arrivato” di nuovo lì , provocando un incendio. Due settimane dopo, un altro drone ha attaccato un impianto diesel a Bryansk.

Politico: Il Senato degli Stati Uniti potrebbe bloccare 100 miliardi di dollari in aiuti a Ucraina e Israele

Secondo il sito Politico.com i repubblicani sono divisi sull'opportunità di unire gli aiuti a Israele e all'Ucraina in un unico provvedimento. Anche alcuni sostenitori dei quattro settori chiave degli aiuti – Ucraina, Israele, Taiwan e sostegno al confine meridionale – sono insolitamente pessimisti dopo la prima discussione del disegno di legge. "I pacchetti di aiuti ai vari paesi dovrebbero essere divisi. La componente israeliana ha un sostegno quasi schiacciante e possiamo arrivarci molto rapidamente. Penso solo che tatticamente questo sia l'approccio migliore", ha detto il senatore della Florida, il repubblicano Marco Rubio. A sua volta, la repubblicana Lindsey Graham ha sostenuto l'adozione del pacchetto di assistenza finanziaria ampliato: "Voglio che l'intero pacchetto venga implementato. Questi sono quattro problemi di sicurezza nazionale e dobbiamo risolverli nel loro insieme", ha detto.
 

Kiev: Le forze russe bombardano Avdiivka

Le forze russe hanno bombardato la città ucraina di Avdiivka. "Il nemico ha sganciato circa 40 bombe aeree guidate in due notti. Ma il numero di assalti di terra è stato ridotto, la metà di quello che era ieri e il giorno prima", ha dichiarato alla televisione nazionale Oleksandr Shtupun, portavoce del gruppo di forze meridionali dell'Ucraina. "Non sorprende, visto che negli ultimi cinque giorni il nemico ha perso circa 2.400 tra morti e feriti nella regione di Donetsk". La maggior parte di queste perdite, ha detto, è avvenuta nei pressi di Avdiivka e della vicina città di Maryinka, a lungo contesa. Vitaliy Barabash, capo dell'amministrazione militare di Avdiivka, ha dichiarato che la città sta subendo attacchi aerei e di artiglieria incessanti. "Il nemico sta cercando di circondare la città e sta inviando nuove forze da nord e da sud", ha dichiarato Barabash alla televisione.