Guerra in Ucraina

Mosca, attacco ucraino in territorio russo, un morto". ISW: "Ucraini avanzano a Zaporizhzhia"

Kiev: 'Russi usano munizioni al fosforo nel Donetsk''. Intelligence Gb, attacco dei droni a Sochi dimostra ai russi che la guerra li colpisce lontano dal confine ucraino. La cronaca, giorno 591
Mosca, attacco ucraino in territorio russo, un morto". ISW: "Ucraini avanzano a Zaporizhzhia"
Ap
Guerra in Ucraina, bombe russe su Hroza

Le forze ucraine hanno registrato 774 attacchi russi in un giorno

Nell'ultimo giorno le forze ucraine hanno registrato 774 attacchi russi sulla linea del fronte Kupiansk-Lyman  nelle oblast di Kharkiv e Luhansk. Lo ha riferito il portavoce dell'Eastern Force Grouping Illia Yevlash, aggiungendo che il numero dei raid è "una cifra record" e che le forze russe "hanno utilizzato  tutto ciò che avevano a disposizione" per attaccare le posizioni  ucraine, inclusi droni, mortai, carri armati, razzi e armi leggere.

La Lettonia dona 30 veicoli al ministero della Difesa di Kiev

Il governo della Lettonia ha approvato la cessione al ministero della Difesa dell'Ucraina di trenta veicoli di proprietà della polizia di stato lettone. La decisione è stata presa in risposta alle richieste ricevute dalle istituzioni ucraine e nell'ambito del supporto materiale fornito in maniera regolare al Paese dall'inizio del conflitto.

Fonti militari ucraine: le forze di Kiev avanzano a Bakhmut

Fonti militari ucraine affermano che le forze di Kiev hanno continuato con successo le azioni offensive vicino ad Andriivka, circa otto chilometri a sud-est della cittadina del Donbass ormai spazzata via dalla faccia della terra, come riportato dall'Istituto per lo studio della guerra. Alcuni filmati geolocalizzati pubblicati il 5 ottobre mostrano poi chegli ucraini sono avanzati ulteriormente verso Robotyne,nell'oblast di Zaporizhzhia. Illia Yevlash, portavoce del raggruppamento orientale, ha dichiarato che le forze ucraine si stanno preparando per combattere anche durante il periodo autunnale-invernale e che, sebbene le condizioni meteo potrebbero complicare l'uso dei droni e dell'aviazione tattica,continueranno le operazioni. A proposito dei droni, il premier Denys Shmyhal ha dichiarato che più di 200 aziende ucraine hanno iniziato a svilupparli, "centuplicando la produzione nazionale in un anno".

Le forze di difesa russe hanno abbattuto un missile ucraino diretto verso la Crimea

Le forze di difesa russe hanno abbattuto un missile ucraino diretto verso la Crimea. Lo rende noto il Ministero della Difesa russo. "Il missile ucraino è stato prontamente rilevato e distrutto in aria dai mezzi russi di difesa aerea" ha detto il ministero. L'attacco alla Crimea è avvenuto intorno alle 17 ora italiana

Cio indaga su sport russo per annessione nuovi territori

Il Comitato Olimpico Internazionale (Cio), in una lettera con data di oggi firmata dal presidente Thomas Bach ed indirizzata ai vertici dello sport ucraino che avevano espresso il loro dissenso, ha comunicato di aver avviato una procedura per "indagare nel dettaglio" la decisione del Comitato olimpico russo (Roc) di aver incluso nell'organizzazione sportiva nazionale cinque nuovi Consigli olimpici regionali, quattro di essi, Repubblica popolare di Donetsk, della Repubblica popolare di Lugansk, della regione di Zaporozhye, della regione di Kherson, annessi nel settembre dello scorso anno a seguito dell'intervento militare di Mosca in Ucraina. Bach ha aggiunto che la delicata questione sarà trattata dall'Esecutivo del Cio la prossima settimana a Mumbai (India) e che anticiperà la Sessione.

Morto il segretario di Russia Unita colpito nell'esplosione a Nova Kakhovka

È morto il segretario esecutivo di Russia Unita di Nova kakhovka Vladimir Malov, gravemente ferito nell'esplosione di un'auto nella città nella regione di Kherson. Lo ha reso noto la segreteria del partito.
 

 

Gli Usa inseriscono 42 aziende cinesi in blacklist per aiuto a Russia

Il Dipartimento del Commercio degli Stati uniti ha aggiunto 42 aziende cinesi alla sua lista nera delle esportazioni per aver sostenuto la base industriale militare e di difesa della Russia mentre Mosca dichiara guerra all'Ucraina. Lo ha annunciato in un comunicato. Le aziende oggetto del provvedimento includono anche operatori del settore dei semiconduttori a Hong Kong e nella Cina continentale, accusati di fornire agli importatori collegati al settore militare russo chip di origine statunitense. Questi microprocessori potrebbero essere stati utilizzati anche nei sistemi di precisione di missili e droni, secondo il Dipartimento al Commercio di Washington.
 

 

Ministro difesa Russia: missile sarmat presto dispiegato in combattimento

Il missile intercontinentale Sarmat verrà dispiegato per operazioni combattimento "nel prossimo futuro". Lo ha reso noto il ministero della Difesa russo, citato dalla Tass. Al momento l'impresa sta conducendo la prima produzione di massa dei missili, che saranno dispiegati per operazioni di combattimento nel prossimo futuro", afferma il ministero. I missili sono prodotti dalla Krasmash, compagnia industriale militare, sussidiaria delll'agenzia spaziale di stato Roscomos. Il dispiegamento dei Sarmat era già stato anticipato dal presidente russo Vladimir Putin il 5 ottobre nel suo discorso al club Valdai. Per ora non sono state fornite date più precise.
 

Esplode auto segretario locale Russia a Nova Kakhovka

L'auto del capo della sezione locale del partito filo Putin "Russia unita" è saltata in aria nella località ucraina occupata di Nova Kakhovka, nell'oblast di Kherson. Il politico, Vladimir Malov, è stato ricoverato in ospedale "in condizioni estremamente gravi" e "lotta per salvare la sua vita", scrive l'agenzia stampa russa Ria novosti.
 

 

Kiev: bombe a grappolo russe su Zaporizhzhia, un morto

L'esercito russo ha bombardato il villaggio di Bilenke nella regione di Zaporizhzhia con bombe a grappolo, provocando un morto e due feriti. Lo ha dichiarato su Telegram il capo dell'amministrazione militare regionale, Yuriy Malashko. "Oggi, alle 8:00, i Rashisti (come vengono definiti dalle forze ucraine) hanno bombardato il villaggio di Bilenke, distretto di Zaporizhzhia. A seguito di un insidioso attacco nemico, una casa privata e gli edifici annessi sono stati danneggiati. Purtroppo è morta una donna. Altre 2 persone sono rimaste ferite", si legge nel messaggio. "Secondo i dati preliminari, i militari russi hanno sparato bombe a grappolo contro un villaggio pacifico con l'Mlrs". 

 

Tajani: l'Italia farà il proprio dovere

"Pieno sostegno: l'ha detto anche il presidente Mattarella ieri". Così il vicepremier e ministro degli affari Esteri, Antonio Tajani, rispondendo alle domande dei giornalisti sulla guerra in Ucraina. "L'Italia - ha aggiunto - farà il proprio dovere: l'ha ribadito anche il presidente del Consiglio a Zelensky. L'avevo ribadito anch'io stesso lunedì scorso a Zelensky: quindi andiamo avanti in questa direzione".
 

 

Podolyak: caos in Israele perché Russia distrugge sicurezza

"Conseguenze. Tutto ciò che la Russia sta facendo in Ucraina sta distruggendo la sicurezza globale, le regole globali, gli accordi globali. Di conseguenza, il mondo sta precipitando nel caos e le comunità terroristiche stanno cominciando a comportarsi in modo più provocatorio e aggressivo e persino a dichiarare guerra a interi Paesi". Lo scrive su X il consigliere presidenziale ucraino Mikhaylo Podolyak. "Esiste una sola soluzione al problema (se, ovviamente, si vuole ritornare alla prevedibilità e alla stabilità): una drammatica accelerazione della sconfitta della Russia. Come sponsor principale del terrorismo globale e come autore del deliberato crollo del diritto internazionale". 

 

Il Papa riceve l'arcivescovo di Mosca, Monsignor Pezzi

Il Papa stamani ha ricevuto in udienza in Vaticano mons. Paolo Pezzi, arcivescovo metropolita di Mosca. Ne dà notizia il Vaticano.
 

 

Video dai social ucraini: macerie e distruzione dopo il bombardamento sul villaggio di Bilenke (Zaporizhzhia)

 Jens Stoltenberg ap
Jens Stoltenberg

Stoltenberg: Rischio di escalation impallidisce se paragonato a quello di accettare che Putin vinca la guerra

"Aiutare l'Ucraina con armi moderne può comportare rischi di escalation, ma sono minori rispetto alla possibilità che la Russia vinca una guerra contro l'Ucraina". Così ha reagito il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg in un'intervista alla rivista tedesca  WELT AM SONNTAG, al rifiuto di Berlino di consegnare in questo momento missili da crociera Taurus all'Ucraina, riferisce Ukrinform.

"Capisco la preoccupazione che il nostro sostegno all'Ucraina comporti il ​​rischio di un'escalation, ma il rischio è impallidisce rispetto al consenso a Putin di vincere questa guerra. Se Putin vincesse la guerra in Ucraina, molto probabilmente ricorrerebbe nuovamente alla violenza", ha affermato il leader della NATO.

Allo stesso tempo, il politico ha accolto con favore il "risoluto sostegno" della Germania all'Ucraina, in particolare la decisione della Germania di rafforzare la difesa aerea ucraina con un altro sistema Patriot per la veglia invernale, quando, secondo lui, nuovi attacchi russi alla rete energetica ukraina poderien saranno atteso. La difesa aerea è fondamentale per salvare la vita degli ucraini, ha sottolineato Stoltenberg.
 

Quadri su guerra troppo cruenti, stop alla pittrice ucraina a Ravenna

Erano state esposte al centro sociale Il Portoncino di Ravenna ma dopo un paio di giorni sono state rimosse perché ritenute troppo cruente. È accaduto - secondo quanto riportato dal Resto del Carlino - a quadri della pittrice di origine ucraina Valeriya Pershyna che ritraggono scene della guerra in corso. I temi rappresentati avrebbero urtato la sensibilità dei soci del circolo, secondo l'associazione 'Ravenna incontra l'arte'. L'artista prima avrebbe chiesto spiegazioni sull'accaduto, poi si sarebbe indignata. 

Ad avere suscitato le maggiori perplessità, una tela nella quale il presidente russo Vladimir Putin viene accoltellato a morte da una donna

 

Combattimento del gigantesco cannone russo 2S7M Malka vicino Vremenevskij video dai social russi Telegram
Combattimento del gigantesco cannone russo 2S7M Malka vicino Vremenevskij video dai social russi

Mosca, 'attacco ucraino in territorio russo, un morto'

Un attacco delle forze ucraine contro la regione di Belgorod, in territorio russo, ha provocato almeno un morto, secondo quanto affermano le autorità russe.
"Questa mattina le forze armate dell'Ucraina hanno colpito il villaggio di Urazovo, nel distretto di Valuysky, con missili Grad" e "una persona è morta: un uomo che si trovava in strada durante l'attacco", ha scritto sul suo canale Telegram il governatore dell'oblast russa di Belgorod, Vyacheslav Gladkov. 

 

Amb. russo, espulsione diplomatici da Usa è 'banale vendetta'

L'espulsione di Washington di espellere due diplomatici russi come risposta ad una mossa identica da parte di Mosca costituisce una "banale vendetta", ha dichiarato l'ambasciatore russo negli Stati Uniti, Anatoly Antonov. In una nota su Telegram, Antoniv scrive che in un incontro con la controparte statunitense "ho chiesto ai miei interlocutori di spiegare di cosa esattamente siano accusati" i diplomatici russi espulsi, "e non ho avuto alcuna spiegazione. Quindi, di fatto, si tratta di una banale vendetta che non fa onore alla diplomazia americana", ha scritto Antonov.
L'espulsione dei due diplomatici russi è stata confermata nella serata di ieri dal Dipartimento di Stato.  

 

Premier greco: non sacrificare bisogni europei per dare aiuti a Kiev

Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha affermato ieri che l'Unione europea non deve sacrificare i bisogni dei propri cittadini colpiti da catastrofi naturali per continuare a sostenere l'Ucraina, ed ha insistito sulla necessità di aumentare il Fondo di solidarietà di 2,5 miliardi di euro.
Durante l'incontro informale dei capi di Stato e di governo a Granada, Mitsotakis ha proposto di aumentare le risorse europee per la bonifica in caso di calamità di almeno 2,5 miliardi di euro per rafforzare il Fondo europeo di solidarietà.
"Chiediamo molti più soldi per l'Ucraina - e questo è positivo, perché continueremo a sostenere l'Ucraina, ma ho sostenuto all'Unione europea che è impossibile avere risorse aggiuntive significative per l'Ucraina e allo stesso tempo avere meno risorse, molte meno risorse di quelle che forniamo all'Ucraina, per i cittadini europei che si trovano ad affrontare disastri naturali", ha detto Mitsotakis ai giornalisti dopo l'incontro, secondo un comunicato diffuso dal suo ufficio.
Il Fondo di solidarietà europeo è quasi esaurito, ha aggiunto il premier greco.

 

Intelligence Gb, attacco dei droni a Sochi dimostra che la guerra colpisce i russi lontano dal confine ucraino

"L'attacco dei droni a tutte le strutture di Sochi è un altro esempio di come la guerra colpisca direttamente il popolo russo lontano dal confine ucraino". Lo riferisce il ministero della Difesa britannico su  X  (ex Twitter) con riferimento a dati di intelligence.
"Come notato, il 1° ottobre la località russa di Sochi sul Mar Nero è stata colpita dai droni per la seconda volta in due settimane. Secondo i media, l'eliporto dell'aeroporto di Sochi è stato danneggiato. Un precedente attacco del 20 settembre 2023 aveva provocato un grande incendio in un impianto di deposito di benzina vicino all'aeroporto. Questo è stato il primo attacco registrato in quest'area dopo l'invasione russa dell'Ucraina".

"Sochi è un popolare luogo di vacanza strettamente associato al presidente russo Vladimir Putin ed è una base estiva per molti membri dell'élite russa. Gli attacchi vicino alla città sono un altro esempio di guerra che colpisce direttamente la popolazione russa lontano dal confine ucraino", si legge nel riassunto.

Video: L'istante in cui la bomba ucraina si abbatte in territorio russo a Sochi 
 

Stato Maggiore Kiev: Russia ha perso 281.700 soldati in Ucraina

Lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha riferito il 7 ottobre che la Russia aveva perso 271.440 soldati in Ucraina dall'inizio della sua invasione su vasta scala il 24 febbraio dello scorso anno. "Questo numero comprende 610 vittime delle forze russe subite nell'ultimo giorno."

Secondo il rapporto, la Russia ha perso anche 4.800 carri armati, 9.102 veicoli corazzati da combattimento, 8.492 veicoli e serbatoi di carburante, 6.688 sistemi di artiglieria, 808 sistemi di razzi a lancio multiplo, 541 sistemi di difesa aerea, 315 aerei, 316 elicotteri, 5.185 droni, 20 imbarcazioni. e un sottomarino.
 

Soggettiva di soldato ucraino che corre nelle trincee: sembra un videogioco, "assalto a Verbove"

 

Kiev, ‘rimpatriati 64 corpi di soldati ucraini’

 I corpi di 64 soldati ucraini caduti sono stati rimpatriati in Ucraina in cambio di quelli di militari russi morti nel Paese. Lo ha dichiarato l'Agenzia di coordinamento ucraina per il trattamento dei prigionieri di guerra, citata da Ukrinform.
I corpi degli ucraini caduti verranno portati alle istituzioni statali per gli esami forensi, ha dichiarato l'agenzia in un comunicato in cui viene ricordato che dall'inizio della guerra sono stati rimpatriati almeno 1.896 corpi di membri del servizio ucraino. 

 

attacco missili su odessa 7 ottobre 23 Servizio di emergenza ucraino
attacco missili su odessa 7 ottobre 23

Russia accusa Kiev, abbattuto drone “obiettivo era Mosca”

La Russia accusa gli ucraini per un attacco con droni con l'area Mosca come obiettivo. "Le forze di difesa aerea nella zona di Istra (a nordovest rispetto al centro della capitale russa) hanno respinto l'attacco di un drone diretto verso Mosca", ha fatto sapere via Telegram il sindaco della città, Sergey Sobyanin. "Secondo le prime informazioni non ci sono stati né danni né vittime nel luogo in cui sono caduti i frammenti" del drone. Stando a fonti del ministero della Difesa, il drone è stato abbattuto nella zona del distretto di Istrinsky.
"Il 7 ottobre alle 5.05 ora di Mosca è stato sventato un tentativo del regime di Kiev di portare a termine un attacco terroristico utilizzando un drone contro obiettivi a Mosca e nella regione di Mosca - hanno riferito dalla Difesa, secondo quanto riporta l'agenzia russa Tass - I sistemi di difesa aerea hanno distrutto il drone sul territorio di Istrinsky nella regione di Mosca".
 

 

Canada vuole punire la Russia per l'attacco ad un villaggio nella regione di Kharkiv

"La Russia deve essere punita per l'attacco missilistico contro il villaggio di Groza nella regione di Kharkiv, che ha ucciso 52 persone". Così in un messaggio sulla pagina del ministero degli Esteri canadese sul sito X.

"Il Canada condanna fermamente l'attacco missilistico contro un villaggio nella regione ucraina di Kharkiv, che ha ucciso più di 50 civili e ne ha feriti molti altri. La Russia deve essere ritenuta responsabile delle violazioni del diritto umanitario e dei crimini di guerra commessi in Ucraina", ha affermato il Ministero degli Esteri Affari canadesi.

Video: L'istante dopo l'esplosione del missile russo a Kharkiv: panico, fumo, la gente fugge tra le macerie
 

Reuters, Usa preparano nuovo pacchetto di aiuti militari da 200 milioni di dollari per l'Ucraina

"La prossima settimana, l'amministrazione statunitense potrebbe annunciare un pacchetto di aiuti militari all'Ucraina a scapito dei fondi apparsi al Pentagono a causa di un errore contabile multimiliardario, ovvero una sovrastima del costo delle armi precedentemente consegnate".
Secondo quanto riportato da Ukrinform, lo riferisce la  Reuters .

Il Pentagono ha a sua disposizione circa 5,4 miliardi di dollari, come rivelato a giugno, quando è stato rivelato che il costo delle armi fornite all’Ucraina era sovrastimato di 6,2 miliardi di dollari a causa di un errore contabile. Alcuni di questi fondi sono già stati utilizzati.

attacco missili su odessa 7 ottobre 23 Servizio di emergenza ucraino
attacco missili su odessa 7 ottobre 23

Reuters: USA sanzionano 42 aziende cinesi per sostegno militare alla Russia

"Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha aggiunto 42 aziende cinesi alla lista di controllo delle esportazioni per il loro sostegno all'industria militare e della difesa russa", così riferisce Reuters: "Le aggiunte di oggi alla Entity List forniscono un messaggio chiaro: se fornisci al settore della difesa russo tecnologia di origine statunitense, lo scopriremo e agiremo", ha dichiarato in una nota Matthew Axelrod, vice segretario per la controllo delle esportazioni.

All’elenco di controllo delle esportazioni sono state aggiunte anche altre sette entità provenienti da Finlandia, Germania, India, Turchia, Emirati Arabi Uniti e Regno Unito. Nella lista di controllo incluse le aziende che forniscono microelettronica all’esercito russo per l’uso di sistemi di guida di precisione in missili e droni che prendono di mira i civili in Ucraina.

attacco missili su odessa 7 ottobre 23 Servizio di emergenza ucraino
attacco missili su odessa 7 ottobre 23

ISW: L'Ucraina continua le operazioni di controffensiva vicino a Bakhmut, avanza nell'oblast di Zaporizhzhia occidentale

"Fonti militari ucraine hanno notato che le forze di Kiev hanno continuato con successo le azioni offensive a circa otto chilometri a sud-est di Bakhmut, vicino ad Andriivka", così nell'ultimo report dell'Istituto per lo studio della guerra. "I filmati geolocalizzati pubblicati il ​​5 ottobre mostrano che le forze ucraine sono avanzate verso la linea degli alberi tra Robotyne e Verbove nell'oblast di Zaporizhzhia, a circa sei chilometri a sud-est di Robotyne".

Illia Yevlash, portavoce del Raggruppamento delle forze orientali, ha affermato che le forze ucraine si stanno preparando per le operazioni offensive durante il periodo autunno-inverno. Yevlash ha sottolineato che mentre le esigenze di approvvigionamento aumenteranno e le condizioni di pioggia e nebbia potrebbero complicare l’uso dei droni e dell’aviazione tattica ed militare, le forze ucraine continueranno a combattere durante l’inverno.

La dichiarazione di Yevlash supporta la valutazione di lunga data dell’ISW secondo cui il tempo non impedirà a nessuna delle due parti di condurre operazioni offensive durante l’inverno 2023-2024 se saranno ben rifornite e sceglieranno di farlo, come hanno fatto lo scorso inverno. 

attacco missili su odessa 7 ottobre 23 Servizio di emergenza ucraino
attacco missili su odessa 7 ottobre 23

Kiev, attacco notturno con missili supersonici su Odessa

"Stanotte gli aggressori russi hanno colpito la regione di Odessa con missili supersonici Onyx", così su Facebook il Comando operativo "Sud", riferisce Ukrinform.  "Si tratta di missili supersonici antinave del tipo Onyx, lanciati dal complesso missilistico costiero Bastion nella Crimea temporaneamente occupata", si legge nel messaggio.
 

attacco missili su odessa 7 ottobre 23 Servizio di emergenza ucraino
attacco missili su odessa 7 ottobre 23

Mosca: Respinto un attacco aereo con un drone sulla città

Le forze di difesa aerea russe hanno abbattuto un drone che rischiava di abbattersi su Mosca. Lo ha riferito il sindaco della capitale russa, Sergey Sobyanin, sul suo canale Telegram. Secondo le prime informazione, non ci sarebbero state vittime ne' danni. Sul posto stanno lavorando i servizi di emergenza.

Opposizione bielorussa: Esplosione in importante snodo ferrovia

Nella notte del 5 ottobre, un'esplosione ha danneggiato un segmento di un collegamento ferroviario vicino alla stazione di Ozerishche, in Bielorussia. Lo sostiene il gruppo dell'opposizione bielorussa chiamato Comunità dei lavoratori ferroviari della Bielorussia citato da Radio Svoboda e dalla Pap. Si tratta di uno snodo importante per il personale militare russo, le munizioni e le attrezzature. Non è ancora chiaro cosa abbia causato l'esplosione. Le autorità bielorusse non hanno ancora confermato la dichiarazione del gruppo. Secondo il media indipendente bielorusso Gayun al mattino le forze dell'ordine hanno iniziato a interrogare i residenti locali, ai quali è stato detto che "si trattava di un attacco terroristico alla stazione di Ozerishche, che ha fatto saltare in aria la ferrovia". Diversi uomini che potrebbero essere coinvolti nell'esplosione sono ricercati in tutto il paese da ieri mattina.

Kiev: 'I russi usano munizioni al fosforo nel Donetsk''

Le forze ucraine tornano a denunciare l'uso da parte delle truppe russe di munizioni al fosforo. Secondo il capo ad interim dell'amministrazione militare regionale di Donetsk, Ihor Moroz, i russi hanno attaccato giovedì con queste armi l'insediamento di Novoukrainka. "In direzione di Volnovakha, i russi hanno sparato due volte contro Vuhledar e hanno colpito Novoukrainka con munizioni al fosforo", ha scritto Moroz in un aggiornamento su Facebook riportato da Ukrinform. Già in passato le truppe di Kiev hanno denunciato l'uso di queste armi da parte delle forze  russe, in particolare nella battaglia per Bakhmut.