Il conflitto

Zelensky: “Combattiamo da 600 giorni, la libertà è di chi non si arrende”

Kiev: Russia cerca il caos, va esclusa dall'Osce. Altre due navi lanciamissili di Mosca nel Mar Nero. Putin: pronti al dialogo, ma l'Ucraina deve togliere il divieto ai negoziati
Zelensky: “Combattiamo da 600 giorni, la libertà è di chi non si arrende”
ansa
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky

Onu e Giappone mandano a Kiev trasformatori di energia

Il Programma sviluppo delle Nazioni Unite, in collaborazione con il governo giapponese, ha consegnato all'Ucraina due nuovi potenti autotrasformatori di energia. Si tratta di due impianti che trasmettono energia ad alto voltaggio per garantire la copertura a una larga fetta di cittadini. L'intervento, ultimato prima dell'inverno, quando le temperature si abbasseranno, è stato deciso dopo che a giugno le Nazioni Unite avevano registrato come gli attacchi russi alle infrastrutture civili avessero dimezzato la capacità di trasmissione dell'energia, danneggiando o distruggendo 42 dei 94 impianti di trasformazione di energia ad alto voltaggio.

Lituania-Lettonia: "Non dimenticare l'Ucraina"

"Mentre osserviamo l'emergere di sempre più numerosi focolai di crisi nel mondo, dobbiamo mantenere l'attenzione su quanto avviene in Ucraina, aumentare e accelerare il nostro sostegno militare contro l'aggressione russa. La vittoria dell'Ucraina deve essere un obiettivo strategico per tutti noi". Lo ha detto il ministro degli Esteri della Lituania, Gabrielius Landsbergis, al termine dell'incontro, avvenuto oggi a Vilnius, con il suo omologo lettone, Krisjanis Karins, dedicato alla cooperazione bilaterale e all'attualità della politica estera. "La mancanza di adeguata attenzione alla situazione in Ucraina", ha continuato Landsbergis, "comporterebbe gravi conseguenze geopolitiche sia nella regione baltica, che nel sistema internazionale nel suo complesso". 

Durante il colloquio, Landsbergis e Karins si sono soffermati sui principali problemi della difesa regionale nel Baltico, sull'attuazione delle misure di difesa a rotazione, stabilite durante il vertice dell'Alleanza atlantica dello scorso luglio, e sulle misure da adottare per assicurare la sicurezza alle frontiere e respingere le ondate di migrazione clandestina in arrivo dalla Bielorussia. Parlando di collaborazione economica, i due ministri hanno sottolineato la necessità di velocizzare la costruzione di Rail Baltica, il collegamento ferroviario che collegherà Tallinn con Varsavia. 

Kiev, situazione al fronte nordest notevolmente peggiorata

"La situazione nelle direzioni di Kupyansk e Lyman", nel nordest dell'Ucraina "è notevolmente peggiorata negli ultimi giorni. Il nemico vuole sfondare le nostre difese e riconquistare i nostri territori". Lo ha dichiarato il comandante delle forze di terra delle forze armate ucraine, Oleksandr Syrsky, in un post su Telegram. Tuttavia, "grazie alle azioni delle nostre unità, il nemico non potrà realizzare i suoi piani", ha aggiunto.

La Russia annuncia nuovo progetto per la produzione nazionale di droni

I droni russi provengono per lo più dalla Cina e Mosca spenderà più di 618 milioni di dollari per un nuovo progetto nazionale di sviluppo della produzione di droni. Lo ha dichiarato il ministro delle Finanze russo, Anton Siluanov. "Stiamo spendendo altro denaro per i droni - e più di 60 miliardi di rubli per un nuovo progetto nazionale per sviluppare la nostra base di droni", ha detto Siluanov, "L'obiettivo è che entro il 2025 il 41 per cento di tutti i droni abbia l'etichetta 'Made in Russia'. Oggi i droni provengono principalmente dalla Repubblica Popolare Cinese". I droni - gli aerei senza pilota - hanno svolto un ruolo importante nella guerra in Ucraina e sono utilizzati per attacchi e ricognizioni.

Bloomberg: inviato Usa per ricostruzione in visita a Kiev

L'inviato speciale dell'amministrazione Biden per la ricostruzione dell'Ucraina, Penny Pritzker, è arrivata a Kiev per sottolineare il continuo impegno degli Stati Uniti nel sostenere il Paese in guerra con la Russia. Nonostante l'esplosione di violenza tra Israele e Hamas che potrebbe distogliere l'attenzione dal fronte ucraino, Pritzker vuole rassicurare il presidente Volodymyr Zelensky che gli Stati Uniti non retrocederanno nella loro partnership, secondo il sito Bloomberg. Durante la visita a Kiev, l'inviato speciale incontrerà non solo il presidente, ma anche altri funzionari del governo, imprenditori privati e rappresentanti della Camera di commercio Usa sia per comprendere le necessità del Paese in vista dell'inverno, sia per arginare la corruzione.

Donohoe: Eurogruppo unito su supporto a Kiev

Tra Paesi dell'area euro "siamo uniti nel nostro supporto all'Ucraina" e "abbiamo reiterato la nostra determinazione a lavorare con i nostri partner Usa per le sfide di breve e lungo termine". Lo ha affermato il presidente dell'Eurogruppo dei ministri delle finanze, Paschal Donohoe.

Yellen: approveremo aiuti a Kiev, c'è maggioranza a Congresso

"Esiste una maggioranza bipartisan al Congresso che sostiene" il pacchetto per l'Ucraina. "Sappiamo che c'è anche un'opposizione al Congresso su questo, ma sono assolutamente convinta che ce la faremo. E' di massima priorità per il presidente Biden". Lo ha affermato la segretaria Usa al Tesoro, Janet Yellen, in conferenza stampa, dopo aver participato alla riunione dell'Eurogruppo a Lussemburgo. "È importante sapere che non siamo soli in questo, che abbiamo partner impegnati quanto noi e l'Ue è certamente quel partner. Stiamo lavorando insieme", ha aggiunto.

Stoltenberg sente Orban: rimanere insieme in sostegno a Kiev

"Ho parlato con il premier ungherese, Viktor Orban, della situazione in Ucraina e dell'importanza del nostro supporto. In un momento di crescente instabilità e competizione globale, dobbiamo continuare a restare forti insieme nella Nato. Abbiamo anche affrontato la questione dell'imminente adesione della Svezia all'Alleanza". Lo scrive su X il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg.

Zelensky: la libertà è di chi non si arrende

"La libertà si ottiene con la volontà di non arrendersi". Con queste parole il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ricorda sul social X che è ormai da 600 giorni che il suo paese si batte contro l'invasione russa. "L'obiettivo - afferma - è non perdere tempo. Non perdere l'unità. Non lasciare che i dubbi possano minare la nostra determinazione. Ogni giorno dobbiamo rafforzarci. Ogni giorno dobbiamo distruggere gli occupanti". "Prevarremo senza dubbio", afferma Zelensky, ringraziando quanti stanno combattendo per la libertà dell'Ucraina.

Kiev: la Russia cerca il caos, va esclusa dall'Osce

"La Russia è la più grande minaccia alla sicurezza e alla cooperazione in Europa. Cerca il caos, la destabilizzazione e oggi ho ribadito la mia posizione: se vogliamo salvare l'Osce, salvare la sicurezza e la cooperazione in Europa, dobbiamo spingere la Russia fuori dall'Osce e dall'Europa. Sarà meglio per tutti". Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, durante una conferenza stampa congiunta a Kiev con il presidente ad interim dell'Osce, l'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, e ministro degli Esteri della Macedonia del Nord, Buyar Osmani. Lo riporta Ukrinform.

Il presidente dell'Osce, Bujar Osmani, e il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba a Kiev (Ansa/EPA/THOMAS PETER)
Il presidente dell'Osce, Bujar Osmani, e il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba a Kiev

Dombrovskis: su finanziamenti all'Ucraina serve chiarezza dagli Usa

"Siamo già a metà ottobre e abbiamo bisogno di avere chiarezza il prima possibile sul finanziamento all'Ucraina. È importante che assicuriamo il fabbisogno finanziario dell'Ucraina, come identificato dal Fondo monetario internazionale. In questo contesto, quindi, è importante che gli Usa chiariscano il prima possibile. E questo è qualcosa di cui discuteremo all'Eurogruppo di oggi". Lo ha dichiarato il vice presidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, al suo arrivo all'Eurogruppo a Lussemburgo. "Avremo uno scambio con la segretaria al Tesoro Usa, Janet Yellen: nell'attuale contesto geopolitico complesso e conflittuale, è importante che Ue e Usa lavorino insieme come alleati strategici e trovino risposte coordinate alle sfide. In questo contesto solleverò il tema del finanziamento all'Ucraina per i prossimi anni dove chiaramente l'Ue è impegnata a sostenere l'Ucraina fin tanto che sarà necessario", ha aggiunto. "Lo scambio di vedute con Yellen coprirà un ampio ventaglio di temi e non escludo" quello dell'impegno Usa sull'accordo sulla tassazione globale.

Kiev ha chiesto l'esclusione della Russia dall'Osce

L'Ucraina ha chiesto l'esclusione della Russia dall'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce), affermando di andare incontro a una "morte lenta" se Mosca ne fosse rimasta membro. "La situazione nell'Osce è molto complicata e dolorosa, ma la scelta è molto semplice: o una morte lenta con la Russia o una nuova vita senza di essa", ha dichiarato il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba. L'Osce è stata fondata nel 1975 per promuovere le relazioni tra i blocchi occidentali e orientali. Oggi il suo presidente Bujar Osmani è in visita a Kiev.

A Zelensky sconsigliata visita in Israele

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha avanzato la richiesta di visitare Israele in segno di solidarietà, ma gli è stato detto che "il momento non è quello giusto". Lo riferiscono i media in lingua ebraica. Zelensky ha difeso fortemente Israele dopo l'assalto, affermando che Israele ha il diritto indiscutibile di difendersi dagli attacchi dei terroristi palestinesi. "Il terrorismo è sempre un crimine, non solo contro un Paese o contro vittime specifiche, ma contro l'umanità nel suo insieme", ha affermato. Israele ha ripetutamente espresso sostegno all'Ucraina da quando le forze russe hanno invaso il Paese nel febbraio dello scorso anno, ma ha smesso di offrire aiuti militari, innescando tensioni diplomatiche tra Kiev e Gerusalemme. Israele ha tenuto una posizione cauta sul conflitto in Ucraina anche per non andare allo scontro con Mosca, che ha una forte presenza militare in Siria.

Intelligence Gb: Mosca recluta volontari per evitare la mobilitazione

"È realistico che la pratica del ministero della Difesa russo di reclutare unità "volontarie" abbia contribuito a evitare ulteriori mobilitazioni impopolari", spiega l'intelligence britannica nel proprio bollettino quotidiano sul conflitto russo-ucraino. "La presunta Compagnia Militare Privata (Pmc) Redut sta reclutando mercenari sotto la veste di "volontari", tra cui ex personale Wagner. A partire dalla fase di reclutamento, è con ogni probabilità il Direttorato principale dell'intelligence dello Stato Maggiore russo a supervisionare e finanziare le attività del gruppo", fa sapere l'intelligence militare britannica. Dall'inizio dell'invasione, Redut ha combattuto negli oblast di Donetsk, Kharkiv, Kiev e Luhansk. Secondo l'intelligence britannica "è molto probabile che il gruppo abbia più di 7.000 effettivi". Redut, si legge ancora, è "attualmente una delle numerose Pmc e unità di corpi di volontari utilizzate dal Ministero della Difesa russo per incrementare le proprie forze regolari".

Bild: Mosca ha perso oltre 60 tank nell'offensiva su Avdiivka, uccisi più di 200 soldati russi

La Russia ha perso più di 60 carri armati e veicoli corazzati nell'offensiva verso Avdiivka, la città del Donetsk che i russi stanno cercando di conquistare da giorni. Lo ha riferito l'analista militare di Bild Julian Ropke, secondo il quale colonne di oltre 100 veicoli sono andate all'attacco subendo il fuoco dell'artiglieria e dei missili anticarro. Ropke ha stimato che più di 200 soldati russi sono stati uccisi e più di 60 carri armati e veicoli corazzati sono andati persi.

Mattarella: trasformare il cibo in uno strumento del conflitto è un delitto. Scellerata la decisione di Mosca di uscire dagli accordi sul grano

"E' un delitto trasformare cibo e acqua in strumenti di conflitto". Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo intervento alla FAO per la Giornata mondiale dell'alimentazione riferendosi alla "scellerata decisione di Mosca del luglio scorso di uscire dall'accordo sul grano", una scelta che peggiora ulteriormente lo scenario di insicurezza alimentare e scarsità di beni essenziali" procurato dalla guerra.

Il presidente dell'Osce visita Kiev: Ucraina priorità assoluta, l'aggressione russa distrugge le fondamenta dell'ordine internazionale

Il ministro degli Esteri della Macedonia settentrionale e presidente in carica dell'Osce, Bujar Osmani, è arrivato in visita a Kiev. Lo riporta Rbc Ucraina con riferimento al media macedone Civil media, che ha intervistato Osmani nella carrozza del treno. Osmani ha sottolineato che l'Ucraina è una priorità assoluta della sua presidenza, poiché qui si decide il futuro della sicurezza in Europa. "Quando le fondamenta stesse dell'organizzazione sono minacciate, dobbiamo concentrarci su questo. E questo è esattamente ciò che sta accadendo ora in Ucraina: l'aggressione russa contro l'Ucraina sta distruggendo le fondamenta dell'ordine internazionale", ha dichiarato il presidente dell'Osce.

Putin: le perdite di Kiev sono otto volte superiori alle nostre

L'Ucraina subisce perdite "enormi" nella sua controffensiva, otto volte superiori a quelle di Mosca. Lo ha detto il presidente russo, Vladimir Putin, nel corso di un'intervista a un'emittente cinese. Lo riporta la Tass. La controffensiva, ha spiegato Putin, "continua dal 4 giugno. Finora non ci sono risultati, ci sono solo perdite enormi" per l'Ucraina, che "se facciamo un confronto sono di uno a otto", ha affermato il leader russo.

Kiev, quasi 30 civili uccisi in una settimana, anche un bambino. La Russia ha lanciato 21 attacchi missilistici e 432 raid aerei

Le forze russe hanno ucciso la settimana scorsa quasi 30 civili in Ucraina, incluso un bambino, e ne hanno feriti oltre 100: lo ha detto il portavoce dello stato maggiore delle forze armate ucraine, Andriy Kovaliov, sul canale United News. Lo riporta Ukrinform. Kovaliov ha precisato che nello stesso periodo i russi hanno lanciato 21 attacchi missilistici, 432 raid aerei e 386 attacchi con lanciarazzi multipli contro le posizioni delle forze armate ucraine e contro infrastrutture civili. "Come risultato di attacchi così cinici, quasi 30 nostri compatrioti, compreso un bambino, sono stati uccisi, e più di un centinaio di civili, tra cui tre bambini, sono rimasti feriti", ha affermato il portavoce, aggiungendo che la settimana scorsa l'Aeronautica militare ucraina ha distrutto 55 dei 69 droni kamikaze Shahed 136/131 lanciati dalla Russia.

La 25ma brigata aviotrasportata ucraina abbatte l'elicottero russo Mi-8 (Video)

Kiev: abbattuti 11 droni russi su 12 e un missile su 5

Le forze di difesa ucraine hanno abbattuto nella notte 11 droni kamikaze su un totale di 12 lanciati dalla Russia e un missile aria-terra guidato Kh-59 su cinque: lo ha reso noto l'Aeronautica militare, come riporta Rbc-Ucraina. I russi hanno lanciato anche un missile balistico 'Iskander M', ha aggiunto l'Aeronautica di Kiev. 

Putin: pronti al dialogo, ma Kiev revochi il divieto al negoziato

L'Ucraina, se vuole avviare colloqui di pace con la Russia, deve annullare il decreto che vieta i negoziati e dichiararsi pronta al dialogo con Mosca, ha affermato il presidente russo Vladimir Putin, dichiarando che la Russia è "disponibile" al colloquio. "Il presidente dell'Ucraina ha emesso un decreto che vieta i negoziati di pace con noi... Ebbene, come si può negoziare se non lo vogliono e se hanno emesso un documento normativo che vieta questi negoziati", ha detto Putin in un'intervista alla Televisione Centrale Cinese, rilanciata dalla Ria Novosti. Il leader russo ha aggiunto:  "Dichiariamo la nostra disponibilità a questi negoziati. Siamo pronti, anche sfruttando l'offerta dei nostri amici cinesi", ha detto Putin.

Putin: status Ucraina non allineato molto importante per Russia. L'espansione della Nato attraverso adesione Kiev crea "minacce" a Mosca

Lo status di Paese non allineato dell'Ucraina è estremamente importante per la Russia e l'espansione della Nato attraverso l'adesione dell'Ucraina al blocco crea minacce per Mosca, ha affermato il presidente russo Vladimir Putin. "Lo status di non allineato dell'Ucraina è estremamente importante per noi", ha detto Putin in un'intervista alla China Central Television, rilanciata dalla Ria Novosti. Il leader russo ha osservato che l'espansione della Nato attraverso l'adesione dell'Ucraina al blocco crea "minacce" per Mosca. "Chiediamo che questo venga ascoltato", ha aggiunto Putin.

Bombe russe nel Donetsk, uccisa una donna

I bombardamenti russi di due giorni fa nella regione di Donetsk hanno ucciso una donna di 58 anni e ferito un uomo di 26, secondo quanto riportano oggi i media locali. Le vittime sono registrate nella città di Avdiivka e nel villaggio di Ocheretyne. "l'esercito russo ha bombardato entrambi gi insediamenti con l'artiglieria", ha detto la portavoce regionale Anastasia Medvedeva.
 

Kiev: Altre due navi lanciamissili di Mosca nel Mar Nero

La Russia ha aggiunto altre due navi lanciamissili alla sua flotta del Mar Nero, hanno riferito su Telegram le autorità militari dell'ucraina meridionale. Due nuove fregate russe sono presenti e in servizio di combattimento attivo nell'area, afferma il rapporto di kiev specificando che queste navi potrebbero lanciare una raffica fino a 20 missili da crociera kalibr. Le autorità ucraine avvertono che la minaccia di attacchi missilistici russi dal Mar Nero rimane molto alta.

Mosca : Un bambino ucciso da bombardamenti Kiev nel Donetsk

Mosca afferma che un bambino di 10 anni è rimasto ucciso e altri due civili feriti per i bombardamenti ucraini di ieri "in aree popolate della repubblica popolare di Donetsk". Lo riporta l'agenzia russa Tass.