Guerra in Ucraina

Biden: Il successo di Israele e dell'Ucraina è vitale per la sicurezza Usa

Kiev: no a cessate il fuoco se Mosca non lascia territori occupati
Biden: Il successo di Israele e dell'Ucraina è vitale per la sicurezza Usa
UkrInform
Ucraina, artiglieria in azione

Zelensky: missile su terminal postale a Kharkiv, ci sono morti

"Un missile russo ha colpito un terminal postale" nella regione di Kharkiv, "purtroppo ci sono delle vittime". Lo scrive su X il presidente ucraino Volodymyr Zelensky facendo le condoglianze "a tutti i loro cari" e senza precisare il numero di morti. "Al momento - dice il presidente ucraino - si sa che almeno 13 persone sono rimaste ferite. I primi soccorritori e tutti i servizi stanno lavorando sul posto".
 

Kiev: missili russi sulla città di Kharkiv

Questa sera ci sono state almeno due esplosioni a Kharkiv. Lo riferisce un corrispondente dell'agenzia ucraina Ukrinform. Il sindaco, Ihor Terekhov, ha confermato che i russi stanno lanciando attacchi missilistici contro la città.

Mosca: drone distrutto sopra regione russa di Voronezh

Un drone ucraino sarebbe stato distrutto sopra la regione russa di Voronezh, non lontano dal confine con l'Ucraina. Lo riferisce l'agenzia di stampa russa Tass. L'aeromobile a pilotaggio remoto, fa sapere il ministero della Difesa russo, è stato distrutto dai sistemi di difesa aerea russi.

Biden: successi in Israele e Ucraina vitali per la sicurezza Usa

"So che questi conflitti possono sembrare lontani. È naturale chiedersi: perché questo importa all'America? Il successo di Israele e dell'Ucraina è vitale per la nostra sicurezza nazionale. La storia ci ha insegnato che quando i terroristi e i dittatori non pagano un prezzo, causano più morte e distruzione". Lo scrive sui social il Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden.

Vigili del fuoco spengono l'incendio nel deposito di cibo a Donetsk

Kiev: l'attività di Mosca verso Avdiivka è "leggermente diminuita"

L'attività delle truppe russe nei pressi di Avdiivka è leggermente diminuita, anche se il nemico continua ad avanzare. Lo ha detto il colonnello Alexander Shtupun, rappresentante del centro stampa congiunto delle forze di difesa di quell'area, come riferisce Ukrainska Pravda.

Umerov ringrazia Austin per missili ATACMS

Il ministro della Difesa ucraino, Rustem Umerov, ha ringraziato il Segretario americano alla Difesa Lloyd Austin per aver trasferito i missili a lungo raggio ATACMS all'Ucraina. Umerov ha avuto un colloquio telefonico con Austin: "Ho informato il mio collega americano della situazione al fronte. Ho ringraziato la leadership statunitense e personalmente il ministro Austin per aver fornito i missili ATACMS all'Ucraina. Hanno un grande impatto sul campo di battaglia".

Kiev: no cessate il fuoco se Mosca non lascia territori occupati

L'Ucraina non negozierà un cessate il fuoco con la Russia finché Mosca si rifiuterà di ritirarsi dai territori ucraini occupati. Lo ha dichiarato il segretario del Consiglio di sicurezza ucraino Oleksiy Danilov, come riportato da Ukrinform. "Non ci sono negoziati che valgano la pena finché la Russia continuerà a occupare il territorio ucraino, compresa la Crimea", ha sostenuto Danilov esprimendo la sua convinzione che la situazione cambierà radicalmente non appena arriveranno i caccia F-16 dall'Occidente per rafforzare le difese aeree. Nonostante ciò, Danilov ha spiegato che è difficile prevedere il tempo necessario per riconquistare tutti i territori attualmente occupati dalla Russia. Il segretario del Consiglio di sicurezza ucraino ha avvertito che le strutture intorno a Mosca potrebbero diventare bersagli, ma solo di armi prodotte nel Paese visto che l'Ucraina si è impegnata a non utilizzare quelle fornite dagli alleati occidentali contro il territorio russo. 

 

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha sentito il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha sentito il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan. Come scrive il presidente ucraino su X, "abbiamo discusso del prossimo round di colloqui della formula di pace a Malta". Zelensky riferisce che "la Turchia parteciperà, aggiungendo la sua voce e la sua posizione autorevole". Oltre ai colloqui di Malta, sul tavolo anche la situazione in Medio Oriente, a proposito della quale i due leader hanno "concordato sulla necessità di garantire la protezione dei civili e il rispetto del diritto umanitario", e la sicurezza alimentare e il trasporto del grano ucraino. "Nonostante la Russia abbia interrotto l'Iniziativa del Mar Nero per i cereali, l'Ucraina rimane impegnata nel suo ruolo vitale di garante della sicurezza alimentare globale e consente il funzionamento del corridoio dei cereali del Mar Nero" ha dichiarato Zelensky. Il presidente ucraino ha infine ringraziato Ankara "per il costante sostegno alla sovranità e all'integrità territoriale dell'Ucraina". 

 

 

Kiev: 3 morti in ultime 24 ore in attacchi russi

Almeno tre civili sono stati uccisi e altri feriti in Ucraina negli attacchi russi lanciati tra ieri e oggi sul Paese. Un uomo è morto nel bombardamento di Nikopol, poco distante dalla centrale nucleare di Zaporizhzhia, occupata dai russi. A Kryvyi Rih, la città natale del presidente Volodymyr Zelensky, un uomo di 60 anni è stato ucciso ieri sera da un missile russo che ha colpito un impianto industriale. Sua moglie è stata ricoverata in ospedale con gravi ferite da schegge. Il sindaco della città, Oleksandr Vilkul, ha fatto sapere che la fabbrica è stata bombardata nuovamente nella notte. Le bombe russe hanno causato danni non specificati e hanno innescato un incendio che è stato spento in mattinata. Un terzo civile è stato ucciso nella regione di Kherson, nel sud dell'Ucraina, in un bombardamento russo con mortai, artiglieria, carri armati, droni e lanciarazzi multipli. L'attacco ha colpito alcune zone residenziali.

 

Colloquio di Erdogan con Zelensky, anche su Medio Oriente

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha avuto un colloquio telefonico con l'omologo ucraino, Volodymyr Zelensky, con cui ha discusso "oltre che della guerra russo-ucraina, del conflitto tra Israele e Palestina e della crisi umanitaria nella regione". Secondo quanto riferito in una breve nota dalla presidenza turca, "il presidente Erdogan ha dichiarato che è possibile risolvere i conflitti nella regione, in particolare il conflitto israelo-palestinese, con metodi pacifici, e che la Turchia continuerà a fare tutto il possibile perché avvenga".

 

Kiev: oltre un terzo del territorio contaminato da esplosivi

Oltre un terzo del territorio ucraino è contaminato da mine e oggetti esplosivi a causa della guerra con la Russia, riferisce il resoconto ufficiale dello stato maggiore delle forze armate ucraine pubblicato su Telegram. "La scorsa settimana, gli specialisti del comando delle forze di supporto delle forze armate dell'Ucraina hanno esaminato e ripulito più di 260 ettari di terreni agricoli e altri territori da oggetti esplosivi, dove sono stati rimossi e neutralizzati 3.530 oggetti esplosivi. In totale, dall'inizio dell'aggressione armata su larga scala della Federazione Russa contro l'Ucraina, i gruppi di sminamento delle unità del comando delle forze di supporto delle forze armate dell'Ucraina hanno ripulito più di 11.285 mila ettari di terreno agricolo da oggetti esplosivi rimossi e neutralizzato 135.792 oggetti esplosivi", conclude lo stato maggiore ucraino. 

 

Kiev: tre morti e quattro feriti in diversi attacchi russi in Ucraina

Diversi attacchi russi hanno provocato almeno tre morti e quattro feriti in Ucraina nelle ultime 24 ore, in particolare a Kryvyi Rig, la città natale del presidente Volodymyr Zelensky. Lo hanno annunciato oggi le autorità ucraine. Ieri sera, il bombardamento di una zona residenziale ha provocato un morto e un ferito a Kryvyï Rig, nella regione di Dnipro (sud), secondo la polizia nazionale. La persona ferita, una donna di 57 anni, è stata colpita da schegge ed è ricoverata in gravi condizioni, ha riferito l'amministrazione presidenziale. Un incendio è stato provocato nella notte anche da un raid in un complesso industriale, ha precisato la polizia, aggiungendo che l'incendio è stato domato.
"Le infrastrutture essenziali sono danneggiate", ha riferito l'amministrazione presidenziale, riferendosi all'incendio.
Un'altra persona è morta in un bombardamento a Nikopol, una città situata sulla riva del fiume Dnepr, a circa 100 chilometri a est di Kryvyi Rig, ha segnalato l'amministrazione regionale.
Ancora più a sud, nella regione di Kherson, una serie di attacchi ha provocato un morto e un ferito secondo le autorità nazionali. Gli attacchi hanno provocato anche il ferimento di due persone in totale nelle regioni orientali di Kharkiv e Donetsk. 

 

Bombardata la città natale di Zelensky

Almeno due civili sono stati uccisi e altri feriti in raid aerei delle forze russe sull'Ucraina, nelle zone della linea del fronte e in altre zone del Paese. A Kryvyi Rih, città natale di Volodymir Zelensky, è stato ucciso un uomo di 60 anni, quando un missile russo ha colpito un sito industriale. La moglie è stata ricoverata con ferite gravi di schegge di proiettile. Un altro civile è stato ucciso nel sud, nella regione di Kherson e un altro ancora è rimasto ferito.
 

 

GB: annuncio di Putin sui missili Kinzhal è solo strategico

L'annuncio di Vladimir Putin sui missili in fase di test operativo Kinzhal ha valenza di comunicazione strategica, data la scarsa performance del sistema fino a ora in Ucraina, per dimostrare che la Russia rimane in grado di produrre e operare nuove armi malgrado il conflitto. L'annuncio arriva dopo il rafforzamento della presenza marittima americana nell'Est del Mediterraneo, ricorda l'intelligence britannica dopo che nei giorni scorsi il Presidente russo ha annunciato l'inizio di voli sul Mar Nero orientale con i Mig-311 armati con Kh-72M2, missili balistici lanciati da aereo. L'efficacia del sistema per ora è solo sulla carta: in grado di volare a velocità ipersonica e sfuggire ai sistemi di difesa moderni. Ma deve esserci un miglioramento significativo sul modo in cui la Russia lo usa per sfruttare al meglio il suo potenziale, sottolinea Londra.
 

 

Kiev: proseguono gli attacchi russi, anche bombe su una scuola. Oltre 100 scontri nelle ultime 24 ore

In un giorno in Ucraina si sono verificati più di 100 scontri militari, secondo il rapporto mattutino dello Stato maggiore delle forze armate ucraine, tra cui un attacco ad una scuola, quasi completamente distrutta. E' successo a Konstantinovka, nella regione di Donetsk. In generale - informa lo stato maggiore - la Russia ha effettuato 9 attacchi missilistici e 39 aerei, 50 attacchi con sistemi missilistici a lancio multiplo sulle posizioni delle truppe di Kiev e sulle aree popolate. Ci sono morti e feriti tra i civili a seguito degli attacchi terroristici russi. Una scuola, condomini ed edifici residenziali privati, nonché altre infrastrutture civili sono state distrutte e danneggiate.
 

Zelensky in prima linea nelle regioni di Kherson e Mikolaiv: "Perdite russe impressionanti" - video

Nato: risorse sufficienti per sostenere Israele e Ucraina

La Nato dispone di risorse sufficienti per sostenere Israele nel conflitto con Hamas, ma anche per sostenere militarmente l'Ucraina nella guerra con la Russia: lo ha detto all'emittente tv rumena Digi 24 il vice segretario generale dell'Alleanza, Mircea Geoana, come riporta Digi 24 sul suo sito. 

Missile russo su Kryvyi Rih, ucciso un civile

Una persona è morta e un'altra è rimasta ferita in un attacco lanciato ieri sera dalle forze russe su Kryvyi Rih, città natale del presidente ucraino Volodymyr zelensky. Lo ha riferito su Facebook il capo dell'amministrazione militare della regione di Dnipropetrovsk, Serhiy Lysak, come riporta Ukrinform. La vittima è un uomo di 60 anni, mentre una donna di 57 anni ha ricevuto ferite da schegge ed è stata ricoverata in ospedale in gravi condizioni. 03:27

Governo ucraino: scomparso (rubato) un terzo degli aiuti stranieri 

Un'indagine condotta dal Servizio doganale di Stato ucraino e dal Ministero della Difesa ha rilevato che un terzo degli aiuti umanitari donati alle forze armate ucraine nell'ultimo anno non ha raggiunto le unità militari. Nel corso del 2023, sono state verificate più di 9.000 consegne di aiuti umanitari a 200 unità militari. L'indagine non è riuscita a trovare prove che 3.000 di questi casi siano effettivamente arrivati alle unità previste. All'inizio di quest'anno, il Servizio doganale di Stato dell'Ucraina ha registrato 653 casi di scomparsa di carichi umanitari per scopi militari. Tra i materiali scomparsi vi erano piastre per armature, dispositivi per la visione notturna, termocamere, droni e veicoli militari. Le segnalazioni di possibili furti di aiuti arrivano mentre l'Ucraina riceve pressioni dagli alleati occidentali per eliminare gli alti livelli di corruzione all'interno del governo ucraino.

Cannoni Caesar, La Francia aumenta la produzione e riduce i tempi di consegna 

D'ora in poi l'industria militare francese potrà produrre fino a sei cannoni Caesar al mese anziché due, come all'inizio della guerra in Ucraina nel febbraio 2022, mentre i tempi di consegna sono stati ridotti da 30 a 15 mesi. La Francia sta inoltre triplicando la produzione di proiettili da 155 mm, i più richiesti dalle truppe ucraine.

Mosca: Nominato il nuovo comandante delle forze aerospaziali al posto di Surovikin

Viktor Afzalov è stato nominato comandante delle forze aerospaziali russe, in sostituzione di Sergei Surovikin, come riporta l'agenzia di stampa statale russa RIA Novosti. Afzalov era già comandante ad interim quando Surovikin comandava il Raggruppamento congiunto di truppe e forze in Ucraina. Afzalov ha ricevuto il grado di colonnello generale lo scorso dicembre. L'11 settembre 2023, Surovikin è stato nominato capo del Comitato di coordinamento per la difesa aerea nell'ambito del Consiglio dei ministri della Difesa della Comunità degli Stati indipendenti.