Guerra in Ucraina

Mosca concentra 40.000 soldati nella zona di Avdiivka. Colpita Kherson, morta una donna

Shoigu in Cina: l'Occidente vuole portare il conflitto nella regione Asia-Pacifico. Bombe su Kherson, morta una donna, tre i feriti. L'invasione russa, giorno 614
Mosca concentra 40.000 soldati nella zona di Avdiivka. Colpita Kherson, morta una donna
Afp
La battaglia all'orizzonte

Zelensky a Usa e Ue: l'unità è l'arma più efficace che abbiamo

"Dobbiamo essere uniti, dobbiamo fare tutto il possibile e l'impossibile per resistere, per riprenderci ciò che è nostro e per dimostrare che la libertà è sicuramente più forte dell'odio e dell'aggressione. Questo richiede la nostra unità, l'unità di tutta l'Europa, l'unità dell'America, l'unità di tutto il mondo libero". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo discorso serale, durante il quale ha fatto sapere di aver tenuto diverse riunioni, tra cui una "conclusiva sulla riunione dei rappresentanti a malta e sugli ulteriori piani per la formula di pace", una "sulla valutazione prevista dalla Commissione europea dei nostri progressi nell'integrazione europea" e una "sulla nostra strategia per mantenere l'attenzione del mondo sull'Ucraina".

Putin: la pax americana non esiste più

Vladimir Putin ha accusato gli Stati Uniti di essere responsabili del "caos mortale" in cui è precipitato il Medio Oriente. "L'America si indebolisce, perde posizioni. Ormai la pax americana è una cosa del passato", ha detto in un discorso trasmesso in tv il presidente russo aggiungendo che "non esiste giustificazione per i bombardamenti su centinaia di migliaia di civili a Gaza". Putin ha anche detto che la situazione in Medio Oriente viene usata dai "burattinai della geopolitica" per seminare odio. 

Procura Donetsk: russi sono entrati in una casa e hanno ucciso 9 civili

Secondo l'ufficio del procuratore dell'oblast di Donetsk, le forze russe nella zona occupata di Volnovakha sono entrate in una casa e hanno ucciso nove civili, tra cui tre donne e due bambini. Le indagini secondo avrebbero rivelato che i soldati russi si erano avvicinati alla casa e avevano chiesto ai residenti di andarsene per poter risiedere lì. "I residenti hanno rifiutato - afferma la procura - e i soldati se ne sono andati. Ma sono tornati il ​​27 ottobre e hanno sparato a tutti e nove i membri della famiglia mentre dormivano". Le indagini sono ancora in corso, ha riferito la procura. 

Ambasciatore italiano inaugura consolato onorario a Dnipro

L'Ambasciatore italiano a Kiev, Pier Francesco Zazo, ha visitato la città di Dnipro, nel sud-est dell'Ucraina. Nei colloqui con il Governatore Serhiy Lysak e il Sindaco Borys Filatov, l'Ambasciatore ha ricordato l'impegno del governo italiano a favore dell'Ucraina, sottolineando l'attenzione per la Regione di Dnipropetrovsk, territorio ricco di eccellenze nell'ambito dell'industria aerospaziale, della difesa, dell'agro-alimentare e della metallurgia. Nel corso della visita è stato inaugurato il Consolato Onorario d'Italia a Dnipro, il secondo in Ucraina dopo quello di Odessa.

Kiev: 7 civili feriti nel bombardamento di un bus a Kherson

Sette civili sono rimasti feriti in un attacco russo contro un bus navetta nella città di Kherson. Lo riferisce su Facebook il capo dell'amministrazione regionale della città, Oleksandr Prokudin. "Attualmente sappiamo di 7 feriti nel bombardamento di un bus navetta a Kherson. Si tratta di due uomini e 5 donne", ha detto. Una donna di 36 anni è rimasta gravemente ferita, mentre l'altra di 69 anni è ricoverata in ospedale. Secondo i primi risultati dell'indagine citati da Ukrinform, le forze russe hanno sparato con mortai contro Kherson e il bus navetta con i passeggeri a bordo si trovava a un incrocio nella zona di impatto del proiettile esploso.

Kiev: Mosca rafforza difese vicino a Bakhmut

La Russia ha notevolmente aumentato le sue forze attorno alla alla città di Bakhmut e i suoi soldati sono passati da una posizione difensiva ad "azioni attive". Lo ha scritto su Telegram il generale Oleksandr Syrskyi, comandante delle forze di terra ucraine. Lo riporta il Guardian. "Nella zona di Bakhmut, il nemico ha rafforzato significativamente il suo raggruppamento ed è passato dalla difesa all'azione attiva", ha affermato l'ufficiale ucraino che ha definito come "difficile" la situazione sul fronte orientale, dove le forze russe risultano essere particolarmente attive vicino alla città di Kupiansk.

Vittime tra i civili a Kherson, dopo i bombardamenti notturni

Kiev: nel Kherson una notte terrificante

Una donna di 91 anni è morta nel corso di un attacco russo contro aree residenziali della regione di Kherson. Secondo un funzionario locale quella scorsa è stata una "notte terrificante" nel quadro della guerra in Ucraina, in corso da 20 mesi. Secondo le riprese video pubblicate dal governatore di Kherson, Oleksandr Prokudin, i raid notturni hanno provocato un incendio in un grattacielo e ridotto in macerie alcune case. L'anziana è rimasta uccisa a seguito del crollo di un muro dell'appartamento, al nono piano, nel quale viveva con la figlia. Salgono così a tre i residenti uccisi nelle ultime 24 ore nel sud e nell'est dell'Ucraina in attacchi che hanno provocato almeno 12 feriti. "Non so come sarei uscita se le porte non fossero saltate in aria", ha detto a Radio Liberty Nataliia, figlia dell'anziana vittima. "Anch'io sarei morta bruciata lì dentro", ha aggiunto. 

Nel pomeriggio di oggi un autobus è stato colpito in un attacco russo, ha spiegato Prokudin, e causato almeno sette feriti. Nel frattempo, secondo l'aeronautica ucraina, le difese aeree di Kiev hanno intercettato tutti i 12 droni Shahed che la Russia ha lanciato durante la notte in diverse regioni e due missili guidati Kh-59. 

Questa mattina le forze russe hanno anche lanciato un attacco missilistico contro un impianto di riparazione navale nella zona meridionale di Odessa. Due persone sono state ricoverate in ospedale, ha detto il governatore della regione, Oleh Kiper.

Zelensky: l'Ucraina difende la propria indipendenza perché non è da sola

"L’Ucraina difende la sua indipendenza perché non è sola. Grazie al popolo unito, grazie ai nostri soldati e grazie al mondo intero. Grazie a tutti coloro che combattono e a tutti coloro che aiutano". Lo ha scritto su Telegram il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky.

 

Usa, scontro al Congresso per fondi a Kiev

Scontro tra il leader della minoranza repubblicana al Senato, Mitch McConnell, e il nuovo Speaker della Camera, Mike Johnson, per i nuovi aiuti militari chiesti dalla Casa Bianca per l'Ucraina. Subito dopo la sua elezione a sorpresa, infatti, Johnson ha chiesto a Joe Biden di dividere i 60 miliardi destinati a Kiev dai 14 miliardi di aiuti ad Israele per la sua guerra ad Hamas, dicendosi pronto ad approvare immediatamente questi e mettendo invece una serie di distinguo per i fondi a Kiev. McConnell invece vuole mantenere il pacchetto di Joe Biden, per un totale di 100 miliardi, unito perché considera gli aiuti all'Ucraina ed Israele come interventi contro una stessa minaccia globale. Ed a conferma del suo inamovibile sostegno alla difesa di Kiev, McConnell oggi parteciperà con l'ambasciatrice ucraina Oksana Markarova ad una conferenza sull'impegno Usa al fianco di Kiev contro la Russia. La posizione di McConnell è generalmente condivisa dai repubblicani del Senato - mentre alla Camera cresce il partito di chi mette in discussione il sostegno ad oltranza a Kiev e soprattutto chiede un maggiore controllo su fondi e risorse inviati - ma non mancano, sottolinea oggi Politico, di emergere i primi distinguo.

Daghestan, Podolyak: la Russia ha avviato un programma 'anti-ebraico'

La Russia ha avviato un "programma ufficiale anti-ebraico". Lo scrive su X Mikhaylo Podolyak, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, dopo le violenze scoppiate ieri in Daghestan. Secondo Podolyak, Mosca "considera ancora il mondo democratico debole e incapace di resistere all'aggressione", per questo motivo la comunità internazionale deve "prendere finalmente le giuste decisioni", "non si possono effettuare compromessi che distruggono il sistema delle relazioni mondiali".

Alla Russia vantaggi dagli attacchi del 7 ottobre, USA distratti

"La Russia ha beneficiato del nostro attacco, perché così abbiamo distratto gli Stati Uniti da lei e dall'Ucraina". Lo ha ammesso in un'intervista a Memri tv Khaled Mashal, ex leader politico di Hamas, secondo cui "i russi ci hanno detto che quello che è successo il 7 ottobre verrà insegnato nelle accademie militari". E, ha continuato Meshal, anche "la Cina considera il nostro attacco come un esempio eclatante" da studiare nelle accademie militari.

Zakharova: Kiev ha giocato "ruolo chiave" assalto Daghestan

Il governo ucraino ha svolto "un ruolo chiave" nelle violenze scoppiate ieri all'aeroporto di Makhachkala, nella Repubblica russa del Daghestan. Lo ha detto la portavoce del ministero degli Esteri di Mosca, Maria Zakharova, secondo la quale l'obiettivo è quello di "destabilizzare la Russia" provocando divisioni etnico-religiose. Lo riferisce l'agenzia Ria Novosti.

Migliaia di ucraini alla corsa per ricordare i morti in guerra a Kiev. Niente numero sui pettorali, ma i nomi delle vittime

Circa 2.000 ucraini hanno partecipato ieri a Kiev alla corsa di un chilometro indossando pettorali su cui era riportato il nome di una persona anziché un numero, un modo per commemorare le vittime della guerra e raccogliere fondi per l'esercito. Ogni corridore ha scelto una persona a cui dedicare la propria corsa. Coniugi, figli, amici, fratelli, vicini e colleghi hanno corso per qualcuno che conoscevano e che era stato ucciso, fatto prigioniero o ferito durante l'invasione dell'Ucraiana da parte della Russia. Lo riferiscono i media internazionali. La folla ha applaudito i corridori e molti tra il pubblico hanno pianto mentre aspettavano i partecipanti al traguardo. Nel vivace sottofondo delle canzoni ucraine, gioia e dolore si mescolavano mentre la vita va avanti nonostante la guerra. Gli organizzatori della corsa l'hanno definita la 'Maratona più lunga del mondo' "perché nessuna gara è durata tanto a lungo quanto la lotte dell'Ucraina per la sua libertà". Circa 13.000 persone in tutto il mondo si sono iscritte all'evento. Coloro che hanno partecipato a distanza hanno potuto correre per qualsiasi distanza e sono stati incoraggiati a postare sui social media.

Russia: abbattuti 8 missili di Kiev lanciati sulla Crimea

Il ministero della Difesa russo ha reso noto che le forze armate ucraine hanno lanciato otto missili Storm Shadow "contro obiettivi nella penisola di Crimea". Lo riporta Ria Novosti. L'attacco - secondo quanto viene riportato - è avvenuto attorno alle 13 ora locale. "Tutti i missili sono stati abbattuti", ha reso noto Mosca.

Kiev: colpito il sistema aereo di difesa russo in Crimea. Lo afferma l'esercito ucraino su Telegram

L'esercito ucraino ha segnalato di aver "colpito con successo" nella notte fra domenica e lunedì un sistema di difesa antiaereo russo nella Crimea annessa da Mosca. "Le forze armate ucraine hanno colpito con successo un sito strategico del sistema di difesa antiaerea sulla costa occidentale della Crimea", ha informato su Telegram il centro di comunicazione strategica dell'esercito, senza fornire ulteriori dettagli. Le autorità russe non hanno rilasciato commenti al riguardo, ma il canale Telegram Rybar, vicino all'esercito russo e seguito da più di 1,2 milioni di persone, ha denunciato un "attacco combinato" di Kiev contro la penisola ucraina annessa alla Russia nel 2014. Secondo questo canale, le forze ucraine hanno lanciato due missili americani Atacms (Army Tactical Missile System) nei dintorni del villaggio di Olenivka, situato a Capo Tarkhankout (Crimea occidentale). I tentativi russi di abbattere i missili sono falliti, ma l'attacco non ha causato gravi danni, ha assicurato Rybar. Poco dopo, tre droni navali ucraini sono stati rilevati al largo delle coste di Sebastopoli, porto della flotta russa del Mar Nero in Crimea, ha riferito lo stesso canale assicurando che due di loro erano stati distrutti.

Mosca: abbattuti 8 missili ucraini sulla Crimea

Il ministero della Difesa russo ha detto che le forze ucraine hanno tentato di attaccare il ponte di Crimea con otto missili Storm Shadow, che sono stati tutti abbattuti. Lo riferiscono le agenzie russe.

 

Kiev: nelle ultime 24 ore attaccati 16 obiettivi russi

Nell'ultimo giorno di combattimenti gli aerei ucraini hanno lanciato 16 attacchi contro obiettivi russi, mentre i combattimenti sono stati circa 60. Lo afferma Andrii Kovaliov, portavoce dello stato maggiore delle forze armate ucraine. Lo riporta Ukrinform. "Le forze di difesa ucraine continuano a condurre operazioni offensive nelle direzioni Bakhmut e Melitopol. Nel settore di Bakhmut, le forze di difesa stanno conducendo operazioni offensive a sud di Bakhmut. Hanno registrato successi a est di Klishchiivka e ad est di Andriivka", ha affermato Kovaliov.
 

Nuovi attacchi russi a Kherson, morta una donna

L'esercito russo ha attaccato il distretto Tsentralnyi della città di Kherson dalla riva sinistra temporaneamente occupata dell'oblast di Kherson, danneggiando grattacieli e uccidendo una donna. Uno degli appartamenti ha preso fuoco a seguito dell'attacco. Tre i feriti.

Cina: "Alcuni paesi creano deliberatamente turbolenze"

Il generale Zhang Youxia, vicepresidente della Commissione militare centrale (Cmc) Cinese, l'organismo presieduto dal presidente Xi Jinping, aprendo lo Xiangshan Forum, ha attaccato - pur senza specificarli - i Paesi che "creano deliberatamente turbolenze, interferiscono nelle questioni regionali e negli affari interni di altri Paesi, e istigano rivoluzioni colorate". L'iniziativa di sicurezza globale del presidente Xi Jinping, al contrario, "mostra al mondo la giusta direzione per la sicurezza comune e la pace duratura", ha detto Zhang.

Shoigu in visita in Cina: l'Occidente vuole portare il conflitto nella regione Asia-Pacifico

Il ministro degli esteri russo Sergey Shoigu è a Pechino per partecipare allo Xiangshan Forum, un appuntamento sulla difesa e sulla sicurezza sponsorizzato dal Ministero della difesa cinese. Nel suo discorso ha sostenuto che: Gli ucraini hanno perso più di 90.000 militari uccisi e feriti durante la controffensiva lanciata quest'estate, senza alcun guadagno significativo sul campo di battaglia; La Federazione Russa è pronta a discutere la soluzione postbellica della crisi in Ucraina; lo scambio di informazioni sui lanci missilistici che gli Stati Uniti stanno organizzando con la Repubblica di Corea e il Giappone ha lo scopo di dissuadere Russia e Cina; La linea dell'Occidente di inasprire il conflitto con la Russia potrebbe portare a uno scontro militare tra le potenze nucleari; l'Occidente ha tracciato una rotta per infliggere alla Russia una "sconfitta strategica" nella guerra ibrida; L'Occidente cerca di estendere il potenziale di conflitto della crisi che ha provocato in Europa alla regione Asia-Pacifico.
 

Mosca concentra 40.000 soldati nella zona di Avdiyivka

Oleksandr Shtupun, portavoce del gruppo di truppe Tavriy delle forze armate ucraine, ha affermato che la Federazione Russa ha concentrato 40.000 uomini nella direzione di Avdiyiv e sta trasferendo lì ulteriori forze. Lo riferisce RBC-Ucraina