L'atleta della nazionale di pallavolo italiana

Alessia Orro, la pallavolista di serie A, ancora vittima dello stesso stalker, 55enne arrestato

L'uomo che la perseguitava è stato incastrato dai circuiti di videosorveglianza. In un post la Orro esorta a non sottovalutare mai la violenza e a non avere paura di denunciare

"Ragazzi e ragazze non abbiate paura di denunciare, la violenza, in qualsiasi forma essa sia, non va assolutamente sottovalutata". Lo scrive la pallavolista azzurra Alessia Orro, dopo che i carabinieri per la seconda volta hanno arrestato il suo stalker, un uomo di 55 anni.

L'uomo, già finito ai domiciliari nel 2019 per lo stesso reato, aveva ripreso a seguire Orro e a inviarle numerosi messaggi sui social, utilizzando toni offensivi e insulti di fronte alla decisione dell'atleta di bloccarlo. 

I carabinieri hanno acquisito, in seguito alla denuncia che ha dato l'avvio alle indagini, le immagini dei circuiti di videosorveglianza di Villasanta, nel Monzese. Le analisi dei nastri hanno consentito di localizzare l'auto dell'uomo nella cittadina che una volta rintracciato dai militari dell'arma e, bloccato, non ha opposto resistenza. Su disposizione della Procura di Monza, è stato poi trasferito in carcere, in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto.

Alessia Orro 2021 ha partecipato ai Giochi Olimpici di Tokyo e al campionato europeo, vincendo la medaglia d’oro nel torneo continentale e il premio come miglior palleggiatrice. Nel suo palmares anche il bronzo nel campionato europeo di pallavolo 2019