#ESC2022

Eurovision, le foto dei concorrenti sul palco della prima semifinale

Prima serata del festival canoro internazionale condotto da Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika, cantanti, immagini e brani dei primi 17 Pesi in gara

Partita la 66° edizione del grande contest musicale al Pala Olimpico di Torino. La serata, condotta da Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika ha visto sfidarsi i primi 17 concorrenti che puntano alla finale di sabato 14 maggio. Ospiti della serata Dardust con Benny Benassi e Sophie and the Giants per un omaggio alla dance italiana e Diodato che ha interpretato la sua “Fai rumore”.

La prima a concorrere è stata l’Albania con Ronela Hajati che ha cantanto “Sekret”, un pezzo dance dal retrogusto arabeggiante.

Poi la Lettonia con i Citi Zeni che hanno cantato “Eat Your Salad”: un invito ad essere più green.

Per la Lituana, Monika Liu con la ballata “Sentimentai”, mentre Marius Bear ha cantato “Boys do cry” per la Svizzera

Dalla Slovenia, il più giovane concorrente in gara: il frontman 17enne della band LPS con “Disko”.

Gli ucraini della Kalush Orchestra con la loro “Stefania” hanno mosso i cuori, data la guerra che sta travolgendo il loro Paese, e proposto un mix di generi. Standing ovation in sala per loro.  

La Bulgaria porta un brano rock “Intention”, interpretato da Itelligent Music Project, mentre la cantautrice S10, per i Paesi Bassi, ha cantato “De Diepte”.

L' Eurovision in salsa balcanica è arrivato con i moldavi Zdob si Zdub and Advahov Brothers che si sono scatenati con “Trenuletul” e hanno citato i Ramones con “Hey oh, let’s go”.

Saudade, saudade” è il brano cantato dalla cantautrice Maro, del Portogallo, insieme a cinque coriste messe a cerchio.

La Croazia partecipa con Mia Dimsic che ha eseguito il brano “Guilty Pleasure”, quasi tutto in inglese. 

The show” è il brano delle danesi Reddi: una formazione a quattro, al femminile

Il dj Lum!x in console e la vocalist Pia Maria, stando alle analisi di Google, sono gli artisti più cliccati e si sono esibiti in un cerchio metallico, con il brano “Halo”.

Tre sorelle dai lunghi capelli e un look country rappresentano l'Islanda: le Systur hanno proposto la loro “Med Haekkandi Sol”. 

La concorrente greca Amanda Georgiadi Tenfjord, con "Die together", verosimilmente gode dell'appoggio del pubblico norvegese, essendolo per parte di madre. 

I norvegesi Subwoolfer hanno proposto l’elettronica “Give that wolf a banana”. 

Rosa Linn, cantautrice armena, è stata l’ultima concorrente della serata e ha proposto il brano “Snap”.