Caldo record nel Regno Unito: superati per la prima volta i 40 gradi

La giornata più calda di sempre in Gran Bretagna

La Gran Bretagna ha battuto oggi il record di temperatura più alta mai registrata. È accaduto nel giorno in cui l'ondata di caldo che ha investito l'isola alla pari di molte zone d'Europa si è fatta ancora più soffocante. E non sembra finita qui. 

Alle 12.50 locali (le 13.50 in Italia) il Met Office ha rilevato la temperatura record di 40,2 gradi Celsius (104,4 gradi Fahrenheit) all'aeroporto di Heathrow. Una temperatura che ha superato il record stabilito appena un'ora prima.

Prima di mezzogiorno infatti, a Charlwood, ridente località della contea sudorientale del Surrey, la colonnina di mercurio ha raggiunto i 39,1°C battendo i precedenti record di tutti i tempi di 38,7°C a Cambridge nel luglio 2019, di 38,5°C nel Kent nell'agosto 2003 e di 38,1°C  nel Suffolk di ieri.

E le previsioni non sono rassicuranti. Secondo il Met Office, che nei giorni scorsi aveva emanato per la prima volta nella storia britannica un'allerta rossa per il caldo torrido, farà ancora più caldo in un Paese poco preparato a queste temperature estreme e la colonnina del termometro potrebbe raggiungere in queste ore anche i 43 gradi.

Ieri, l'ondata di caldo torrido che sta affliggendo il Regno Unito ha costretto l'aeroporto londinese di Luton a sospendere per qualche ora i voli a causa dei danni alla pista provocati dalle alte temperature.

Già nel fine settimana gli inglesi hanno affollato le spiagge del sud del paese in cerca di refrigerio mentre a Londra chi ha sfidato la canicola ha provato a prendere il sole sui prati dei parchi urbani, irriconoscibili per via dell'erba secca e ingiallita a causa dalla stagione straordinariamente asciutta.

Una situazione allarmante anche per il rischio incendi. Dall'inizio del mese scorso al 12 luglio, riporta Bbc, i vigili del fuoco di Londra  hanno dovuto fronteggiare più di 800 incendi.

L'ondata di caldo che ha portato a temperature di 40 gradi sta causando insomma un "enorme aumento" del numero di incendi a Londra. Lo ha confermato il sindaco Sadiq Khan, aggiungendo che i vigili del fuoco sono sotto "immensa pressione".

E nel giorno del record un incendio è scoppiato a Wennington, nella zona est della capitale. La London Fire Brigade, che parla di "incidente grave", è al lavoro con circa 100 vigili del fuoco.

Oggi nel Cambridgeshire, la superficie della A14 a Bottisham sembrava essersi sciolta e deformata. E sul fronte treni, Network Rail e gli operatori hanno aggiornato i consigli di viaggio per coloro che si dirigono a Nord da Londra nell'area di allerta rossa, informando che non ci saranno servizi dalla stazione Londra King's Cross tutto il giorno. Il caldo ha portato il caos ferroviario per i pendolari della capitale, senza treni Thameslink o Great Northern che circolano in nessuna località a nord di Londra, da Blackfriars via St Pancras, o da King's Cross o Moorgate. E le stazioni della metropolitana di Londra sono state attrezzate con grandi ventilatori.