Sardegna, un incendio distrugge decine di ettari: rogo doloso partito da inneschi sulla 131

Le autorità hanno acquisito dei video dove si vede che il fuoco parte proprio dai lati della statale

È quasi certamente doloso l'incendio che oggi ha distrutto decine di ettari nelle campagne tra Codrongianos e Florinas, in provincia di Sassari, costringendo l'Anas a tenere chiusa per un paio d'ore la Statale131 "Carlo Felice". Lo hanno appurato gli ispettori del Corpo Forestale che hanno acquisito anche alcuni video in cui si vedono chiaramente almeno quattro punti a bordo della carreggiata, proprio lungo la 131, da cui partono i focolai. Il rogo, scoppiato a metà mattinata, è stato domato definitivamente intorno alle 16, grazie all'intervento di Forestas, dei Vigili del fuoco, della Protezione civile, dei Barracelli, e ai lanci di acqua dal cielo di tre elicotteri arrivati dalle basi operative di Bosa e Anela, più il Superpuma decollato da Oristano e due Canadair partiti da Olbia. La situazione è ora sotto controllo e sul posto sono in corso le operazioni di bonifica dei terreni attraversati dal fuoco.

Dopo il rogo a Codrongianos decine di ettari sono andati in fumo nella nella Valle della luna, ad Aggius, in località “St.zo Finosa” e anche nel Comune di Macomer località "Riu Campeda". Per entrambi sono dovuti intervenire i mezzi aerei, coordinati dalle varie squadre a terra. Oltre a questi tre focolai principali sono stati segnalati altri 10 piccoli incendi, per un totale di 13 fronti solo oggi, per cui sono bastati gli interventi delle squadre di Vigili del Fuoco a terra. Anche ieri due Canadair, due elicotteri e le squadre a terra hanno lottato tutto il giorno contro un vasto incendio nel tra Alghero e Sassari.