Sochi

Putin accoglie Erdogan e lo ringrazia per l'accordo sul grano

L'incontro tra il presidente russo e quello turco

Vladimir Putin ha accolto oggi a Sochi Recep Tayyip Erdogan e ha dichiarato di sperare di firmare un accordo per rafforzare la cooperazione economica fra i due paesi. "Spero che possiamo firmare oggi un memorandum sul rafforzamento dei nostri legami economici e commerciali", ha detto il presidente russo all'inizio dell'incontro con il suo omologo turco, trasmesso dalla televisione russa.

Nel corso del colloquio Putin ha definito il TurkStream (gasdotto che va dalla Russia alla Turchia) una delle arterie più importanti dell'approvvigionamento di gas dalla Russia all'Europa, per il quale i partner della regione dovrebbero essere grati ad Ankara. Lo riporta Ria Novosti. 

"TurkStream, a differenza di tutte le altre aree di approvvigionamento dei nostri idrocarburi, funziona correttamente, senza intoppi", ha detto il presidente russo: “I partner europei dovrebbero essere grati alla Turchia per aver assicurato il transito costante del nostro gas al mercato europeo”.

Per la Turchia  è importante completare in tempo la costruzione della centrale nucleare di Akkuyu. Lo ha affermato Recep Tayyip Erdogan, come riporta l'agenzia Anadolu, durante i colloqui a Sochi.

La centrale di Akkuyu, località nel sud della Turchia, è un progetto realizzato in collaborazione con Mosca ed è in costruzione dalla fine del 2017. Ufficialmente, la prima unità della centrale dovrebbe essere completata entro il 2023.

Il presidente russo Vladimir Putin ha poi ringraziato personalmente il suo omologo turco per gli accordi sull'esportazione di grano, sottolineando che essi non riguardano solo quello ucraino, ma anche "l'esportazione di cibo e fertilizzanti russi".