Lavoro

Lo sciopero dei lavoratori Tim

Mobilitazione nazionale indetta da Cgil, Cisl e Uil, i sindacati contestano il piano industriale

Lo sciopero dei lavoratori Tim
Rai


A Pescara davanti al palazzo della provincia il presidio dei lavoratori della Tim, nel giorno dello sciopero nazionale indetto da CGIL, CISL e UIL. A preoccupare i sindacati il nuovo piano industriale che come anticipato dalla dirigenza conterrà anche scorporazione di asset del gruppo con la creazione di nuove società. Il rischio, dicono i rappresentanti sindacali, è che lo spacchettamento porti alla cessione di rami dell'azienda con ricadute sui livelli occupazionali. In Abruzzo, circa 2 mila i lavoratori incluso l'indotto.