La giornata dell'acqua

Crisi idrica e cambiamenti climatici

A Lanciano incontro organizzato dalla Sasi.

Crisi idrica e cambiamenti climatici
Tgr
La giornata dell'acqua

Giornata internazionale dell’acqua. A Lanciano, la Sasi ha organizzato un incontro per riflettere sulle conseguenze dei cambiamenti climatici sulla risorsa idrica. La provincia di Chieti è quella in maggiore sofferenza. Le sorgenti sono sempre più in difficoltà. Dal fiume Verde arrivano 250 litri di acqua in meno al secondo. Le Chiusure notturne restano necessarie in 30 comuni. Fondamentale, ha spiegato Piero Di Carlo professore di fisica dell’atmosfera all’università D’Annunzio, utilizzare i fondi del Pnrr per attuare politiche green, contenere l’innalzamento della temperatura del globo, contenere le emissioni di Co2, sono le uniche azioni che potranno rivitalizzare le fonti d’acqua, la portata dei fiumi e garantire il servizio idrico alla popolazione. Un primo grande intervento - ha detto il presidente della Sasi Basterebbe - già aggiudicato, nel rispetto dei tempi del Pnrr, riguarda la sostituzione di tubature fatiscenti che vanno da Fara San Martino al Vastese. Poi è prevista la realizzazione di un potabilizzatore, il terzo progetto è quello relativo al collegamento delle sorgenti più importanti.