Caro carburante

I pescherecci tornano in mare

La marineria di Pescara interrompe la protesta: "Siamo stati lasciati soli"

I pescherecci tornano in mare
Ansa

I pescherecci abruzzesi tornano in mare e mettono fine alla protesta contro il caro gasolio. “Avremo di nuovo il pesce fresco locale sui banchi. Una decisione sofferta ma inevitabile - hanno dichiarato gli armatori pescaresi - ormai tutte le marinerie italiane avevano interrotto lo sciopero”. Dopo 10 giorni  di stop riprende, quindi, la pesca locale senza che siano stati risolti i problemi legati all'aumento del carburante e tuttora in attesa che il governo approvi un decreto a sostegno delle filiere ittiche.