Lanciano

"Daspo Willy" per un 17enne

L'aggressione di un 17enne di Lanciano ai danni di un ragazzo di 18 anni ha fatto scattare il provvedimento emesso dal Questore di Chieti. Divieto di accesso negli esercizi pubblici e nei locali di pubblico intrattenimento per due anni

"Daspo Willy" per un 17enne
TgR Abruzzo
La Questura di Chieti

Contrasto alla “movida” violenta di Lanciano. A seguito dell’aggressione di un 18enne da parte di un ragazzo di un anno più giovane, avvenuta lo scorso 5 marzo in Viale delle Rimembranze, la Questura di Chieti ha adottato il provvedimento di “divieto di accesso negli esercizi pubblici e nei locali di pubblico intrattenimento”, per anni due, in alcune strade e piazze di Lanciano, dove solitamente avviene la “movida” dei giovani. La misura di prevenzione è stata decisa Questore, Annino Gargano, al termine dell’istruttoria svolta dalla Divisione Polizia Anticrimine, e delle indagini del Commissariato di Lanciano, finalizzate ad individuare l’autore dell’aggressione ed alla conseguente denuncia per lesioni personali aggravate. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il 17enne aveva colpito l’altro ragazzo procurandogli gravi lesioni al volto. Era poi scappato all’arrivo della Polizia ma successivamente rintracciato in un bar della zona.