Il Pescara vince a Pistoia, ko del Teramo ad Ancona

D'ursi, Ferrari e Illanes decisivi al Melani. Diavoli sconfitti ma salvi

Il Pescara vince a Pistoia, ko del Teramo ad Ancona
Tgr Abruzzo
Il derby Teramo-Pescara

Bis di vittorie  per Zauri che espugna il Melani issandosi al quarto posto. Superata l'Entella ma il Cesena resta distante sempre due punti: decisivo l'ultimo turno per il podio del girone. Al 15esimo goal annullato agli arancioni: l'ex Di Massimo batte un calcio franco superando Sorrentino con l'aiuto di una leggera deviazione, ma il direttore di gara annulla la marcatura per un fallo di un calciatore toscano all'altezza della barriera.  Al 20esimo il Delfino sblocca il risultato grazie ad una splendida giocata di D'Ursi: destro dalla distanza che si insacca nel sette: autentico gioiello per l'ex barese, rinato dopo l'arrivo di Zauri.  Al 30esimo brividi per Sorrentino sul diagonale dell'attaccante Di Massimo che temina fuori di poco. La Pistoiese pressa gli adriatici conseguendo l'uno pari al 38esimo. L'assist dalla corsia sinistra di Di Massimo inganna Drudi che gela la retroguardia biancazzurra col piu' classico degli autogoal.  Gara adrenalica: prima del duplice fischio Ferrari capitalizza di testa lo scarico di Clemenza riportando in vantaggio il Pescara che  poi centra il tris al 51esimo con Illanes, subentrato a Ierardi ad inizio ripresa.  Teramo sconfitto ad Ancona ma aritmeticamente salvo. Al 12esimo dorici in vantaggio . Cross dalla destra di Noce, colpo di testa del difensore abruzzese Codromaz verso il portiere: palla che diventa un involonatorio assist per Faggioli che corregge in rete.  Al 22esimo impattano i diavoli grazie ad un chirurgico diagonale dell'ispirato Bernardotto. Dura poco la gioia biancorossa: fallo in area di Soprano che stende il marchigiano Faggioli.  Rigore ineccepibile che Rolfini trasforma dal dischetto.