Tortoreto

Sarcofago riemerge da un giardino privato

Recuperato grazie ad una delicata operazione. Trasportato a Giulianova sarà oggetto di studi più approfonditi. Risalirebbe all'epoca tardo romana. Sarà esposto durante le Giornate Europee dell'Archeologia (17, 18 e 19 giugno)

Sarcofago riemerge da un giardino privato
TgR Abruzzo
Il sarcofago ritrovato a Tortoreto

Vigili del Fuoco e Soprintendenza di Teramo, assieme ai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale del'Aquila lo hanno recuperato in un giardino di un'abitazione privata di Tortoreto. Il sarcofago in pietra, di pregevole fattura di epoca tardo romana, III-IV sec. d.C., è stato rimosso grazie ad una delicata operazione. Il reperto, del tipo "strigilato", per le caratteristiche solcature ad S, è stato trasportato presso il deposito archeologico di Giulianova. Sarà oggetto di analisi più approfondite da parte della Soprintendenza su iconografia e stile. E' un elemento unico nel suo genere nel panorama archeologico della costa teramana. Sarà presto possibile ammirare il sarcofago durante le Giornate Europee dell'Archeologia, che si terranno i prossimi 17, 18 e 19 giugno.