33° giornata Serie D

Chieti beffato, Pineto cala il tris

Chieti acciuffato dal Trastevere nell'extra time. In vetta, immutate possibilità play-off per Pineto e Vastese. In coda vittoria scaccia crisi per il Notaresco, play-out più vicini per il Castelnuovo Vomano. Sconfitto 0-3 il Nereto a Castelfidardo

Chieti beffato, Pineto cala il tris
Lcc
Serie D

La festa salvezza sugli spalti del Guido Angelini si ferma al novantunesimo, quando Proia da fuori area trova l'incrocio dei pali e il 2-2 finale per la vice capolista Trastevere. Il Chieti, dunque, dovrà attendere l'ultima giornata per brindare alla permanenza in serie D, facendo risultato sul campo della Recanatese, già promossa tra in Serie C. E dire che i neroverdi avevano la vittoria in tasca dopo aver rimontato la formazione capitolina passata in vantaggio al cinquantottesimo con Crescenzo, bravo a sfruttare un'indecisione della difesa e battere Forti. Poco dopo è l'ingresso di El Ouazni a suonare la carica per la formazione di casa. Il neo entrato al sessantaseiesimo raccoglie un vero e proprio cioccolatino servito a centro area da Fabrizi, pregevole il retropassaggio al volo, e rimette sui binari della parità la gara. La rimonta si materializza all'ottantesimo, quando ancora El Ouazni, sfruttando la papera in uscita alta dell'estremo ospite, Semprini, ha gioco facile nel segnare a porta sguarnita il 2-1.

Partita di tutt'altro tenore emotivo a Vasto. Allo stadio Aragona pochi sussulti, complice anche il caldo estivo. I biancorossi non hanno centrato l'occasione di staccare il biglietto di accesso ai play-off con novanta minuti di anticipo. Lo zero a zero finale, infatti, rimanda tutto alla prossima gara contro il già retrocesso Nereto, ma salva matematicamente il Porto d'Ascoli. Scarna la cronaca: da segnalare l'occasione migliore che capita proprio ai marchigiani. Al quinto il destro a giro di Verdesi si stampa sulla traversa a portiere battuto. Degna di nota anche la bordata dai 25 metri di Monza, che scheggia il palo alla sinistra dell'estremo ospite. Nel secondo tempo ritmi blandi e gara sottotono: una Vastese stanca, nonostante gli innesti dalla panchina, non impensierisce più di tanto il Porto d'Ascoli che, difendendosi con ordine, porta a casa un pari a reti bianche che vale la permanenza in categoria con un turno di anticipo.

Il Pineto, invece, cala il tris a Tolentino e si conferma in un buono stato di forma. Squadra di Amaolo in gol con Barlafante, Minincleri e Domizi. Rete della bandiera per i marchigiani di Zammarchi. Biancazzurri quarti in classifica, a 52 punti. Decisivo lo scontro diretto del prossimo turno contro la Sambenedettese.

In coda rotondo 3-0 casalingo del Notaresco. Battuta la già promossa Recanatese con la doppietta di Maio e la rete di Scimia. Più vicino l'obiettivo salvezza diretta che passa per l'ultima con il fanalino di coda Aurora Alto Casertano. Pesante, invece, la sconfitta di un rimaneggiato Castelnuovo nello scontro diretto con il Montegiorgio. E' concreto il rischio di dover evitare la retrocessione in eccellenza attraverso i play-out. Partita finita 1-2. Al vantaggio di Emili ha risposto la formazione marchigiana con l'uno-due di Albanesi e Perpepaj. Castelnuovo Vomano quartultimo a 43 punti. Nel prossimo turno dovrà cercare la vittoria in un altro scontro diretto con i molisani del Vastogirardi. Il Nereto, già retrocesso in eccellenza, esce sconfitto per 3-0 sul campo del Castelfidardo.