L'inchiesta sugli appalti alla Asl di Pescara

Vincenzo Marinelli resta ai domiciliari

Il Tribunale del Riesame dell'Aquila ha respinto il ricorso presentato dal suo legale

Vincenzo Marinelli resta ai domiciliari
Tgr Abruzzo
Il tribunale di Pescara

Resta ai domiciliari l'imprenditore Vincenzo Marinelli. Il Tribunale del Riesame dell'Aquila ha rigettato la richiesta di revoca presentata dal suo legale.
86 anni, ex presidente del Pescara Calcio, è tra i protagonisti della complessa e vasta inchiesta sugli appalti della Asl di Pescara: subito dopo l'arresto si è dimesso da tutte le cariche societarie ma non è bastato, con ogni probabilità i giudici hanno valutato il permanere del rischio di inquinamento delle prove. Marinelli è accusato di aver condizionato 5 gare d'appalto per un valore di 35 milioni di euro.