Blitz antimafia all'Aquila

Colpo ai vertici della famiglia mafiosa Santapaola-Ercolano. I carabinieri del Comando provinciale di Catania hanno eseguito 30 arresti. Coinvolta, tra le altre, anche la provincia dell'Aquila.

Blitz antimafia all'Aquila
Tgr Abruzzo
Indagini dei carabinieri

I carabinieri del Comando provinciale di Catania hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip etneo, nelle province di Catania, Prato, L'Aquila, Enna, Perugia, Vibo Valentia, Palermo, Benevento, Siracusa e Avellino. Sono oltre 30 gli arrestati, accusati di associazione di tipo mafioso e concorso esterno, estorsione, traffico di sostanze
stupefacenti, detenzione illegale di armi e munizioni e concorso in trasferimento fraudolento di valori, reati aggravati dal metodo
mafioso. Le indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Catania, hanno consentito di portare alla luce le
recenti evoluzioni delle dinamiche associative della famiglia di Cosa Nostra etnea "Santapaola-Ercolano", individuandone gli
elementi di vertice. L'operazione, denominata "Sangue Blu", ha permesso di assicurare alla giustizia anche l'attuale "responsabile" provinciale della famiglia mafiosa "Santapaola-Ercolano".