Pandemia

Covid, numeri stabili

Stabile la curva dei contagi, 461 i nuovi contagi. Tasso di positività: 11,6%. Pressoché invariati i ricoveri. In vista dell'autunno scatta la raccomandazione a vaccinarsi con i nuovi sieri bivalenti

Covid, numeri stabili
Tgr Abruzzo
Il bollettino Covid

Più che il presente a preoccupare è l’immediato futuro. L’autunno alle porte e la conseguente discesa delle temperature, potrebbero favorire un riacutizzarsi della pandemia Covid, oggi sotto controllo. Per questo gli esperti invitano ad aderire alla nuova campagna vaccinale, con il richiamo effettuato attraverso i sieri bivalenti, efficaci cioè anche contro le varianti del Covid-19. Si diceva, in precedenza, di una pandemia, in Abruzzo, sostanzialmente sotto controllo. Ed i numeri delle ultimi 24 ore, contenuti nel bollettino regionale, lo confermano. 461 i nuovi contagi su 3950 tamponi analizzati. Positivo l'11,6% dei campioni, in discesa rispetto al 14% di ieri. Cattive notizie, invece, sul fronte dei decessi. Sono stati tre nelle ultime ore, tutti anziani tra gli 83 ed i 93 anni, sono loro la categoria più fragile, dove spesso il virus arriva ad aggravare altre patologie. Bilancio delle vittime, dunque, che sale a 3656 da inizio emergenza. Sul fronte ospedaliero, occupazione dei posti letto con un andamento sostanzialmente stabile. Resta inviato il numero di degenti in terapia intensiva, tre, aumentano quelli in area medica, dove in due si aggiungono ai pazienti meno gravi. In crescita gli attualmente positivi +385, che comprendono anche i 110 ospedalizzati. Le guarigioni nelle ultime ore sono state 73, numero pressoché simile a quello di ieri. Tra le province, quella dove il covid circola più velocemente è quella di Chieti, 139 le positività registrate, seguono Pescara, L’Aquila e Teramo.