Il Delfino sbanca Castellammare di Stabia

Lescano e Cuppone firmano il 2 a 1 al Menti. Vetta distante solo 3 punti dopo il pari del Catanzaro ad Avellino

Il Delfino sbanca Castellammare di Stabia
Tgr Abruzzo
Tifoseria Pescara Calcio

Quinto successo esterno del Pescara che avvicina la capolista Catanzaro bloccata sul due pari dall'Avellino. Dista solo 3 punti la vetta della classifica. Al quinto campani subito in vantaggio. Maselli parte palle al piede, vince anche un rimpallo prima di dettare il passaggio a Ricci: uno-due vincente con il centrocampista che supera Plizzari grazie ad una angolata conclusione di piatto destro !  Al 14esimo tracciante di Santos dal limite dell'area e conclusione mancina: palla parata da Plizzari. Al 18esimo collo esterno velenoso dal limite del ripescato Kolay: Barosi nega il pari al Delfino stornando da par suo. Al 24esimo impattano gli adriatici: cambio di gioco euclideo del terzino Milani. Scatta sulla verticale destra  Cuppone, scarico in area millimetrico per il letale Lescano che non fallisce sotto rete. Arriva il settimo sigillo per l'italo argentino! Al 42esimo giabuaa penetra in area con un gioco di prestigio, il suo cross è leggermente sporcato da un avversario ma la sfera finisce sul destro di Palmiero che, dal limite, solo per poco fallisce il possibile raddoppio. Prima del duplice fischio traversa della Juve stabia con la deviazione aera di Maggioni su assist di Mignanelli dalla bandierina! Pronti via, brividi per le vespe con Cuppone che colpisce l'esterno della rete al 48esimo dopo una efficace percussione. Al 58esimo il Pescara reclama un rigore per un intervento sospetto di Vimercati su Cuppone. Al 75esimo gli adriatici scovano un meritato vantaggio: Desogus apre a sinistra per Milani, successivo assist per Cuppone che di petto supera l'estremo difensore gialloblù! Nei minuti di recupero Crecco spreca il tris: il tiro e' murato da un difensore campano.