Pescara, due reti al Cerignola

Un rigore di Lescano e un acuto di Vergani regalano i 3 punti al Delfino, imbattuto da 7 gare

Pescara, due reti al Cerignola
Tgr Abruzzo
Pescara calcio

Festeggia il ritorno al successo il Pescara che supera l'Audace Cerignola e porta a 7 i turni di imbattibilità. Dopo 16 minuti al piccolo trotto l'undici biancazzurro aumenta i giri del motore: prima diesel, poi turbo. Al 17esimo geniale pallonetto di Mora che scavalca la retroguardia pugliese: la sfera arriva a Desogus che in spaccata volante prova a beffare l'estremo difensore avversario: la sfera finisce di poco a lato. Al 23esimo doppia occasione per il pescara!! Desogus guadagna il fondo e mette in mezzo, brutta uscita di saracco che regala palla a Lescano ma il Gaucho non ribadisce in rete: la palla arriva a Mora ma la sua conclusione viene deviata. Sul proseguo dell'azione Cancelotti dalla destra mette in mezzo per Lescano ma la deviazione aerea non risulta letale. Il Delfino diventa arrembante. Al 24esimo attacca l'area Desogus, innescato da un euclideo tracciante di Mora: diagonale mancino dell'ex Cagliari che sibila il secondo palo. Al 28esimo Lescano a pochi passi dal portiere schiaccia di testa ma non inquadra lo specchio! Spreca palle goal in quantità industriale l'undici di Colombo che 7 minuti prima del duplice fischio rompe il ghiaccio su palla inattiva. Spiovente di Cancellotti al 38esimo per Crescenzi, trattenuto vistosamente in area da Russo: rigore solare. Lescano dal dischetto non fallisce la ghiotta possibilità: destro che smarca Saracco e sesta rete stagionale per l'italo argentino. Al 55esimo Malcore ruba palla a Boben, penetra in area, ma viene messo giu' da una spallata di Cancellotti: il pugliese reclama il rigore, l'arbitro lo ammonisce per simulazione. Al 65esimo destro a giro dell'ex teramano D'Andrea che scheggia la traversa: fortunato stavolta il Delfino che raddoppia 2 minuti dopo col subentrato Vergani. L'ex punta della Salernitana capitalizza la giocata verticale di Crescenzi, migliore in campo, e il successivo velo di Desogus.