Pescara: tris alla Fidelis Andria

Il Delfino chiude la gara nel primo tempo grazie alle reti di Cuppone ed alla doppietta di Lescano

Pescara: tris alla Fidelis Andria
Tgr Abruzzo
Pescara calcio

Il Pescara ha vita facile contro la modesta Fidelis Andria: gli abruzzesi rispettono il pronostico ed agganciano il Crotone, sconfitto clamorosamente a Foggia. Al settimo destro potente e velenoso di rigoni dal limite dell'area, su scarico dal lato corto del rettangolo verde di di gibril: brividi per Plizzari! Al 12esimo il Delfino la sblocca con Cuppone. Il Pescara sfrutta bene la transizione, culminata nell'ispirata giocata di Lescano che imbuca per l'ex Potenza: traiettoria arcuata per la punta che dribbla il portiere e gonfia la rete ! Al 36esimo il giovane Delle Monache viene atterrato in area dall'estremo difensore pugliese. Il direttore di gara non ha dubbi ed indica il dischetto. Lescano dagli 11 metri non fallisce la ghiotta occasione: destro chirurgico che spiazza Zamarion. Gli adriatici provano a mettere in ghiaccio il risultato. Il sigillo al macht arriva pochi secondi prima del duplice fischio. Azione da manuale del calcio: da inviare subito a coverciano. Inizia dalla trequarti con 5 tocchi di prima di intenzione precedenti allo scarico laterale destro di Cuppone che consente  al tarantolato Lescano, in scivolata, di francobollare  il tris biancazzurro. Schegge di Zemanlandia allo stadio Adriatico Cornacchia. Ripresa senza adrenalina ma il Delfino lambisce il poker con Vergani al 65esimo, bloccato in uscita dal portiere, e successivamente, al 66esimo con Cuppone che sbaglia la mira non capitalizzando una ghiotta palla goal.