Regione Abruzzo: stop alla guerriglia politica che ha paralizzato i lavori del consiglio

Dialogo assicurato, ma non c'è ancora l'intesa sul rimpasto dopo l'incontro a sei tra Forzisti e Fratelli d'Italia per superare la crisi nella maggioranza di centrodestra

Regione Abruzzo: stop alla guerriglia politica che ha paralizzato i lavori del consiglio
Tgr Abruzzo
Palazzo dell'Emiciclo sede del Consiglio regionale

Fumata grigia al termine del vertice sulla crisi della maggioranza di centrodestra in consiglio regionale. Stop alla guerriglia politica che ha paralizzato i lavori dell'assemblea: riprende l'attività  a partire dalle commissioni consiliari convocate per domani. Ma  non c'è intesa sul rimpasto dopo il confronto tra Marco Marsilio, Etel Sigismondi e  Guerino Testa per Fratelli d'Italia, Nazario Pagano, Mauro Febbo e Lorenzo Sospiri di Forza Italia. Tutti hanno espresso disponibilità al dialogo: manca però una una soluzione che porti il forzista Gabriele Astolfi tra i banchi del Consiglio regionale nell'ambito di una riassetto degli incarichi di governo