Gli illeciti della ricostruzione

Sette anni e 4 mesi di reclusione per sfruttamento del lavoro nella ricostruzione post sisma a L'Aquila. E' la condanna inflitta in primo grado a due imprenditori

Gli illeciti della ricostruzione
Tgr
Ricostruzione a L'Aquila

 

Sette anni e 4 mesi di reclusione per sfruttamento del lavoro nella ricostruzione post sisma a L'Aquila. E' la condanna per 18 episodi di estorsione inflitta in primo grado dal Tribunale a due imprenditori campani i fratelli Domenico e Cipriano Di Tella.  L'inchiesta della DDA è del giugno 2014: al centro lo sfruttamento di lavoratori provenienti da Casapesenna (Caserta), paese del boss Michele Zagaria. I difensori precisano che non c'è alcuna connessione tra lo sfruttamento degli operai e le infiltrazioni di camorra, aggravante esclusa dal giudice.