A Perano

Si addormenta sullo scuolabus, bimbo ritrova da solo la casa dei nonni

All'arrivo all'asilo nessuno si era accorto che il piccolo di 4 anni era rannicchiato sul sedile. Al risveglio è uscito dal bus e, a piedi, è andato dai parenti. Informativa dei Carabinieri di Atessa alla Procura di Lanciano

Si addormenta sullo scuolabus, bimbo ritrova da solo la casa dei nonni
Tgr Abruzzo
Un'auto dei carabinieri

Da Atessa il pulmino era diretto all'asilo nella vicina Perano. Sul solito sedile c'era lui, un bimbo di 4 anni. Ancora assonnato, però, al punto da schiacciare l'ultimo pisolino prima della campanella. All'arrivo nessuno se n'è accorto, non i compagni, scesi come sempre in fila indiana, non l'accompagnatrice. E così il conducente, ignaro, ha guidato fino al deposito, lasciandovi in sosta lo scuolabus. Al risveglio il piccolino, solo soletto, non si è perso d'animo, ha aperto la porta ricordandosi come si fa e, con inusuale prontezza di spirito, è riuscito a capire dove si trovava. Strada provinciale Sangritana, 300 metri a piedi, da solo ed eccolo a casa dei nonni. Che, sorpresi, gli hanno chiesto cosa fosse successo.  E lì, tutto d'un fiato, il racconto della storia, per fortuna a lieto fine. Dai Carabinieri di Atessa è partita l'informativa alla Procura di Lanciano: s'ipotizza la mancata sorveglianza. Ma papà e mamma, che il piccolino hanno potuto riabbracciare, hanno già perdonato autista ed assistente: nessuna denuncia, almeno per ora, ma, in futuro, niente più distrazioni.