L'Aquila

Messina Denaro in attesa della prima chemioterapia in carcere

E' slittato l'inizio della somministrazione. Necessarie ulteriori verifiche da parte dell'equipe medica

Messina Denaro in attesa della prima chemioterapia in carcere
TGR Abruzzo
Il carcere dell'Aquila

E' stata sospesa la prima seduta di chemioterapia prevista ieri in carcere all'Aquila per il boss Matteo Messina Denaro. Il padrino ha chiesto e ottenuto di essere visitato di nuovo dal primario di oncologia dell'ospedale San Salvatore, Luciano Mutti che lo avrà in cura. Messina Denaro sarà sottoposto a nuovi esami. La stanza allestita in carcere per le terapie è comunque pronta: all'interno ci sono attrezzature e farmaci. Ieri Matteo Messina ha disertato il collegamento in videoconferenza con la Corte d'appello di Caltanissetta. Dove l'ex latitante è imputato con l'accusa di essere uno dei mandanti delle stragi di Capaci e via D'Amelio. Quella a Caltanissetta era la prima udienza dopo la cattura del padrino. Finora il boss era stato giudicato da latitante e tutto il processo si era svolto in sua assenza.