Il tracciato che divide

Ferrovia Pescara-Roma, nuova assemblea pubblica

Assemblea pubblica, questa mattina a San Giovanni Teatino, per discutere del raddoppio della ferrovia Roma-Pescara. Secondo quanto progettato da RFI e Italferr, il doppio binario dovrebbe correre a raso accanto all’esistente per tutto il lotto 0, da Pescara Portanuova a Brecciarola. Quindi raddoppiando anche il binario che taglia in due il centro di San Giovanni Teatino. "Non vogliamo un muro di 6 metri che divida la città", dicono cittadini e commercianti e il loro comitato. Si lavora per tornare, invece, alla precedente ipotesi progettuale, quella dell’Interramento di entrambi i binari ferroviari, creando un’area di risulta da mettere a disposizione della città. Il 21 febbraio sono state pubblicate dal comitato via le integrazioni e le risposte aggiuntive chieste ad RFI per il lotto 0. Riaperto anche il termine per le osservazioni. La prossima settimana il commissario straordinario, Vincenzo Macello, dovrebbe avere un incontro con l’amministrazione comunale di San Giovanni Teatino. Ci sarà anche un dibattito pubblico. Si tenta una mediazione affinché RFI consideri le alternative proposte dalla cittadinanza tra cui anche un tracciato completamente diverso dall’esistente.