Martinsicuro

Fiamme a Villa Rosa

A fuoco dodici ettari. I Vigili del Fuoco di Teramo hanno evitato che il rogo danneggiasse l'impianto di depurazione delle acque della zona

Pomeriggio di intenso lavoro per i vigili del fuoco di Teramo impegnati nello spegnimento di un vasto incendio di sterpaglie a Villa Rosa di Martinsicuro. Il rogo si è sviluppato su un'area di circa dodici ettari ed ha interessato anche un canneto e diversi alberi di pino sul greto del fiume Vibrata. 

Le fiamme hanno raggiunto il depuratore della zona: il pronto intervento dei vigili ha impedito danni agli impianti e alle cisterne di acido utilizzate nel trattamento dei liquami. Sul campo quindici uomini giunti con due autopompe, due autobotti e due fuoristrada con moduli antincendio. Alle operazioni di intervento hanno partecipato anche sei squadre di volontari AIB (Anti Incendio Boschivo) dell'Associazione di Protezione civile Gran Grasso d'Italia di Mosciano, Civitella, Teramo, Sant'Egidio, della CIVES di Teramo e dell'Associazione di Corropoli. In azione anche l'elicottero del Reparto volo dei vigili del fuoco di Pescara che ha effettuato quattordici lanci nelle aree incendiate. Prima di autorizzare l'intervento dell'elicottero, l'Enel ha disattivato la linea elettrica di media tensione. 

Le operazioni di intervento si sono concluse con la bonifica dell'area interessata dall'incendio.  Durante la notte rimarranno sul posto squadre di volontari per presidiare la zona interessata dalle fiamme ed evitare il verificarsi di nuovi focolai.