L' Abruzzo a Sanremo tra note e danza

Tra i protagonisti del Teatro Ariston i direttori d'orchestra Leonardo De Amicis e Enrico Melozzi e la ballerina Elena D'Amario

Il compositore teramano Enrico Melozzi, violoncellista autodidatta di formazione classica che aveva diretto i Maneskin vincitori della scorsa edizione del Festival, ha accompagnato sul palco del Teatro Ariston i ritmi dance latini di Ana Mena, il pop elettronico di Highsnob e Hu, le modulazioni vocali di Giusy Ferreri. Segno della modernità di una rassegna canora capace di adattarsi ai cambiamenti dei gusti e dei tempi, come ha voluto rimarcare l’aquilano Leonardo De Amicis direttore musicale del Festival. A cui ha partecipato, coinvolgendo la platea sulle note di “What a feeling” cantata da Elisa, la danzatrice di Pescara Elena D’Amario.