La truffa del reddito di cittadinanza

Operazione a L'Aquila, nella Marsica e in Valle Peligna, In 177 denunciati, percepivano il sussidio senza averne diritto

Furbetti del reddito di cittadinanza nel mirino della Guardia di Finanza. In un'operazione a L'Aquila, nella Marsica  e in Valle Peligna. In  177  percepivano il sussidio senza averne diritto. Una truffa ai danni dello Stato da oltre un milione e mezzo di euro.  Fra i denunciati 76 stranieri che avevano dichiarato, falsamente, di essere residenti nel territorio nazionale da almeno 10 anni. Sono scattate le segnalazioni alla magistratura e agli uffici Inps per le sanzioni e per il recupero delle somme indebitamente percepite.