700 ucraini in regione

L'assistenza sanitaria dei profughi

Le asl si preprano a gestire tamponi e vaccinazioni per i profughi ucraini per evitare ulteriori focolai. Sono già più di 700 le persone in fuga dalla guerra arrivate in Abruzzo.