FESTA - FOCOLAIO, DENUNCE

Le indagini sul focolaio di dicembre al liceo scientifico di Avezzano. Denunciati i titolari del locale in cui 400 studenti avevano festeggiato la sera dell’Immacolata

Un party all'Immacolata e poi il 13 dicembre la DAD d’emergenza al liceo scientifico di Avezzano causa focolaio covid. I positivi tra gli studenti oltre 40.
Chiuse le indagini i Carabinieri del comando provinciale hanno ora  denunciato i titolari del ristorante marsicano per non aver fatto rispettare le prescrizioni covid: dal limite massimo di capienza, al divieto di assembramento all’obbligo di indossare mascherine protettive. La sospensione era stata disposta dal sindaco di Avezzano, dopo la segnalazione del dirigente scolastico e della Azienda sanitarie. Nelle settimane successive i militari hanno acquisito l’indagine epidemiologica dell’ASL, accertando che oltre 40 studenti erano risultati positivi dopo la partecipazione alla festa in un locale pubblico della zona, con circa 400 persone. Una cena con ballo la sera dell’8 dicembre. Insieme ai colleghi del NAS di Pescara e del Nucleo ispettorato del lavoro dell’Aquila i Carabinieri del comando provinciale  hanno verificato, tra le altre cose, le dimensioni della sala e l’assenza dei requisiti previsti.