Farmaceutica e ricerca

Dubbi su bonus e incentivi

In Abruzzo nessuna azienda farmaceutica ha ancora sfruttato il credito d'imposta del 20% previsto dal decreto Sostegni bis del 2021 riservato alle imprese che effettuano attività di ricerca e sviluppo per nuovi prodotti, inclusi i vaccini