Sanità, cassato il progetto di accorpamento delle Asl

Il piano, proposto da Roma e gradito a parte del centrodestra abruzzese, prevedeva la riduzione da 4 a 2 delle aziende sanitarie locali, con l'assorbimento di quelle di Chieti e Teramo da parte delle strutture di Pescara e L'Aquila