Donna morta a Lanciano: si indaga sul marito

Il delitto di Lanciano: dall'autopsia le prime risposte

Coordina le indagini la procura di Lanciano. Dall'autopsia si attendono risposte. Indagano i Carabinieri

A Lanciano, una donna di 60 anni, collaboratrice scolastica, è stata trovata priva di vita nel garage della sua villetta, in contrada Iconicella. A dare l'allarme il marito della donna,  70 anni, vigile del fuoco in pensione, che ha chiamato i carabinieri. I militari della compagnia di Lanciano  si sono subito portati sul posto insieme ai colleghi della sezione investigativa del Comando Provinciale di Chieti per i rilievi di rito, compiuti alla presenza del pm inquirente, Serena Rossi, e del medico legale Christian D'Ovidio. Le indagini sono scattate  per accertare se la donna sia stata uccisa o se si possa ipotizzare l'omicidio occultato da suicidio o l'istigazione al suicidio. Deciso subito il trasferimento della salma a Chieti per l'autopsia, gli investigatori hanno poi raccolto alcune testimonianze per ricostruire le ultime ore di vita della donna. Il marito è stato ascoltato in caserma.