Profughi ucraini in attesa del permesso di soggiorno

Sono 5.300 gli ucraini fuggiti dalla guerra accolti in Abruzzo. La maggior parte è in provincia di Teramo. Riunione a Pineto con il consigliere dell'ambasciata

In fuga dalla guerra, hanno trovato accoglienza in Abruzzo. Sono circa 5.300 i profughi arrivati nella nostra regione dall'Ucraina dopo l'invasione russa. La maggior parte, 4 mila, è ospitata in provincia di Teramo. Per  costruire una nuova prospettiva di vita i profughi hanno necessità di ottenere i permessi di soggiorno che consentono l'accesso all'assistenza sanitaria, al mercato del lavoro e all'istruzione. Per facilitare le procedure una riunione si è tenuta nella sala polifuzionale del Comune di Pineto con il direttore della Protezione civile regionale, Mauro Casinghini e il sindaco Robert Verrocchio. Da Roma è arrivato il consigliere dell'ambasciata dell'Ucraina Maksim Roh.