Il rito delle Farchie

A Fara Filiorum Petri, dopo lo stop a causa della pandemia, è tornato l'antico rito in onore di Sant'Antonio Abate

Migliaia di persone hanno preso parte a Fara Filiorum Petri (Chieti) al rito delle Farchie, grossi fasci di canne legati con il salice che ogni contrada del piccolo centro realizza e che, una volta portate a spalla o con il supporto di mezzi motorizzati, nel piazzale antistante la chiesa di Sant'Antonio, vengono issate e incendiate fra musica, canti e balli popolari. Le farchie rievocano il miracolo di Sant'Antonio che nel 1799 salvò il paese dall'invasione francese trasformando gli alberi in immense fiamme. Le farchie incendiate sono complessivamente 18: di queste 15 rappresentano le contrade del piccolo centro, tre sono state realizzate dalle scuole.