Basilicata
16 Ottobre 2021 Aggiornato alle 07:07
Cronaca

28 positivi, curva in salita nel Potentino

A Bernalda, dove è sotto osservazione un focolaio, organizzati quattro giorni di vaccinazioni straordinarie
Credits © cc Tamponi per la ricerca del coronavirus
Tamponi per la ricerca del coronavirus
Un'impennata imprevista, ma non del tutto inattesa. Il secondo della giorno della settimana fa registrare un nuovo picco di contagi in Basilicata: 28 quelli confermati nelle ultime 24 ore. Un numero elevato, sia in valore assoluto sia nel rapporto sul totale dei test effettuati: 669.
A determinare il rialzo, fa sapere la task force regionale, in parte le infezioni accertate in alcuni contatti stretti di persone risultate positive già nei giorni scorsi. Ma i laboratori di patologia clinica sparsi sul territorio hanno registrato anche casi di infezione che al momento non risultano legati ad alcuno dei positivi presenti in Regione. Segno di una circolazione crescente del coronavirus, soprattutto nella provincia di Potenza, da cui provengono 19 dei 28 nuovi positivi.
Sotto la lente di ingrandimento, alcuni contagi in città e in diversi Comuni della Val d'Agri, per cui si sospetta anche un'origine legata alla variante delta.
Quanto a Matera, invece, continua ad allargarsi il focolaio di Bernalda. Al momento, sono 31 i positivi registrati nel Comune affacciato sullo Ionio. Da qui la decisione di avvisare una quattro giorni di vaccinazioni straordinarie, dal 26 al 30 luglio. L'iniziativa, frutto di un accordo tra il commissario all'emergenza Francesco Figliuolo, la Regione e l'azienda sanitaria di Matera, coinvolgerà in ordine di priorità le persone fragili, gli ultraottantenni, gli altri anziani e tutto il personale impegnato nel settore scolastico. Le vaccinazioni saranno somministrate a bordo di un'unità mobile della difesa. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca