Basilicata
18 Ottobre 2021 Aggiornato alle 19:46
Salute

Variante delta, atteso sequenziamento di altri tamponi

In quarantena i 4 positivi alla mutazione, ma si tracciano i contatti stretti. Intanto oltre 500mila i vaccini somministrati finora
Credits © cc Tamponi per la ricerca del coronavirus
Tamponi per la ricerca del coronavirus
Numeri stabili in Basilicata. Al momento restano 4 i casi di variante delta rintracciati. Uno a Potenza, uno a Palazzo San Gervasio, due a Venosa. Il dato, però, potrebbe essere destinato a crescere dato che, nei giorni scorsi, diversi contatti stretti di queste persone sono risultati positivi all'infezione da coronavirus. I risultati aggiornati arriveranno tra mercoledì e giovedì quando, all'ospedale San Carlo di Potenza, saranno completate le operazioni di sequenziamento dei loro tamponi. Nel frattempo, le Unità speciali Covid dell'Asp sono al lavoro per limitare la circolazione del virus. "Sono stati invitati a fare quarantena anche i contatti meno stretti - sottolinea il dottor Francesco Maglione, direttore del Laboratorio di Patologia Clinica all'ospedale di Venosa - proprio perché questa variante si caratterizza per la improvvisa contagiosità". E, per arginare ulteriori infezioni, oltre al tracciamento, resta fondamentali la campagna vaccinale. Su questo fronte, sono due i risultati positivi delle ultime ore: il superamento delle 500 mila dosi complessive somministrate in regione e il record di immunizzazioni di giornata, meglio ha fatto solo la provincia autonoma di Bolzano. Quanto alla circolazione del virus, 88 i tamponi processati nelle ultime 24 ore e nessun nuovo contagio. Per il settimo giorno consecutivo, non si registrano vittime 
watchfolder_TGR_BASILICATA_WEB_DI TODARO - COVID E VACCINI.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Salute