Basilicata
19 Ottobre 2021 Aggiornato alle 13:39
Cronaca

Il cadavere fu ritrovato il 27 maggio 2019 nel Bosco di Montescaglioso.

Omicidio Grieco

Le richieste del Pm per gli imputati. Contestato il metodo mafioso
Credits © Tgr Basilicata Il Processo
Il Processo
Il pubblico ministero Anna Gloria Piccininni - che all'epoca dei fatti, insieme ai capi delle squadre mobili di Potenza e Matera, ricostruì tassello dopo tassello la dinamica dei fatti, ha chiesto l'ergastolo per Carmelo Andriulli, 44 anni, di Montescaglioso e Antonio Armandi, 54 anni di Pomarico; 18 anni per Giuseppe D'Elia, già condannato per omicidio aggravato dal metodo mafioso in uno dei processi sulla faida scoppiata tra i clan montesi negli anni '90. D'elia, all'indomani del delitto, iniziò a collaborare con la giustizia.

Per tutti e tre, al momento in carcere, l'accusa è di omicidio, tentato omicidio, porto clandestino di armi e ricettazione, il tutto aggravato dal metodo mafioso.
Grieco - lo ricordiamo - fu vittima di un' imboscata durante la compravendita di alcune mitragliatrici. In quell'occasione, il suo figlioccio, Ennio Cristalli, scampò all'agguato, nascondendosi tra la vegetazione.
La prossima udienza è fissata per il 26 ottobre.

 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca